tipress
Massimo Suter
CANTONE
29.04.20 - 15:480

I ristoranti esultano: «Ma serve prudenza»

Massimo Suter sulla riapertura dell'11 maggio. «Grazie a tutti. Ora testa sulle spalle»

BELLINZONA - I ristoratori ticinesi tirano un sospiro di sollievo. La riapertura del settore, annunciata per l'11 maggio dal Consiglio federale, «finalmente pone fine a un'incertezza che ci stava logorando». 

Così l'associazione di categoria GastroTicino saluta la decisione comunicata oggi in conferenza stampa da Simonetta Sommaruga e Alain Berset. Il presidente Massimo Suter a caldo ha inviato un comunicato per ringraziare tutti i soci «per avere rispettato con senso di responsabilità le decisioni dell'autorità, affrontando un periodo tra i più bui dalla fondazione di GastroTicino». 

«Abbiamo affrontato questa drammatica situazione di incertezza in modo coscienzioso e responsabile, consapevoli che il nostro comportamento avrebbe avuto un forte impatto nel combattere la diffusione del coronavirus» commenta Suter. «Abbiamo lavorato giorno dopo giorno a fianco delle autorità, per contribuire a salvare il settore. Mi sembra che i risultati abbiano dimostrato che siamo un’associazione forte e credibile».

 La data x è dunque lunedì 11 maggio e non - come si temeva - giugno inoltrato. «Questo ci permetterà di approfittare di altre festività fondamentali come Pentecoste e Ascensione» afferma GastroTicino. «Inoltre le misure che saranno introdotte non sembrano talmente restrittive da condizionare in modo pesante la gestione ordinaria dei ristoranti» conclude Suter. 

Massimo 4 clienti seduti assieme allo stesso tavolo (eccezione genitori con figli) e poi 2 metri di distanza tra i tavoli. Regola assoluta e importante, è quella che i clienti dovranno stare seduti. Altri dettagli operativi seguiranno nel Piano di protezione: aggiornamenti saranno comunicati dal sito internet di GastroTicino. «Proprio per la grande opportunità che stiamo per avere, GastroTicino si sente di inviate i soci a proseguire nel rispetto delle regole della riapertura, così da poter continuare e tornare a una situazione più vicina possibile alla normalità, a una normalità diversa. Come ha detto infatti Alain Berset dobbiamo essere cauti e disciplinati, senza abbandonaci all’euforia. Questa apertura funzionerà solo con la piena responsabilità di tutti».

TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
10 ore
«Salverei il mio rosso che è stato servito anche alla Casa Bianca»
Novantadue anni lui, 190 l'azienda. Cesare Valsangiacomo racconta perché l'attuale non è la stagione più difficile
LUGANO
11 ore
Festa non autorizzata nel parco di Villa Saroli
La scorsa notte la polizia è intervenuta per disperdere oltre un centinaio di giovani e ripristinare la quiete pubblica
CANTONE
13 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
13 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
19 ore
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
20 ore
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
20 ore
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
LUGANO
1 gior
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
1 gior
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
1 gior
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile