Ti Press (archivio)
CANTONE
27.04.20 - 11:540

Giorgio Noseda senatore ad honorem dell’Università di Zurigo

Il vicepresidente dello IOR ha ricevuto il riconoscimento per le sue molteplici attività a favore della ricerca

BELLINZONA - Il Vicepresidente della Fondazione per l’Istituto oncologico di ricerca (IOR), Prof. Giorgio Noseda, durante il Dies Academicus virtuale dell’Università di Zurigo tenutosi sabato è stato insignito del titolo di “Senatore ad honorem” dell’Ateneo zurighese. Si tratta di un riconoscimento per le sue molteplici attività sviluppate durante vari decenni a favore della ricerca in medicina.

Con questa onorificenza, l’Università di Zurigo riconosce il suo impegno rivolto all’interesse generale, contribuendo in modo particolare a sviluppare la ricerca sul cancro in Svizzera. Tra i suoi meriti, vengono citati: la creazione delle Fondazione svizzera per la ricerca sul cancro, che finanzia progetti di ricerca con almeno 20 milioni di franchi all’anno, di Oncosuisse (organizzazione mantello di tutte le organizzazioni svizzere contro il cancro), del Registro nazionale del cancro (NICER), con sede presso l’Università di Zurigo, la quale, grazie a una grossa donazione della Lega svizzera contro il cancro, ha istituito la “Cattedra Giorgio Noseda per l’epidemiologia e la cura del cancro”. Viene pure citato il suo contributo alla creazione dell’Istituto di Ricerca in Biomedicina (IRB), Bellinzona.

Da sempre il Prof. Noseda è stato attivo sostenitore dello IOR e Vicepresidente della Fondazione fin da quando questa è stata creata. È soprattutto grazie a lui che IOR e IRB rappresentano oggi il nucleo fondamentale del campus di ricerca biomedica di Bellinzona.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Gli anni ticinesi di Highsmith in un documentario
Le riprese del film sono di recente iniziate sul Lago Maggiore e in Valle Maggia
CANTONE
2 ore
In Ticino il booster è per tutti
Da subito tutti gli over 16 che hanno ricevuto la seconda dose da almeno sei mesi possono prenotare il richiamo
CANTONE
3 ore
In Ticino 186 nuovi contagi e altre 13 classi in quarantena
Sono 67 i pazienti Covid che attualmente si trovano negli ospedali del nostro cantone
LOCARNO
3 ore
Storia del "guerriero" Toni
Toni Milano, 40 anni, ha lasciato il ciclismo a causa della distrofia muscolare. Ma non ha smesso di lottare
CANTONE
5 ore
«In estate 50 telefonate al giorno, adesso le riceviamo in meno di un'ora»
L’hotline cantonale è sommersa dalle telefonate. Ne arrivano a raffica e per i motivi più disparati.
LIGORNETTO
7 ore
Mascherine a scuola, quanto lavoro per Timask
Quella momò è una delle poche aziende in Svizzera autorizzate a produrre mascherine per bambini
LAMONE
7 ore
Botox-bar per una notte? La versione del gerente dopo il blitz
Il gerente si difende: «Era solo una presentazione di prodotti. I trattamenti, semmai, si sarebbero tenuti in Italia»
FOTO
LUGANO
17 ore
Due auto si scontrano sulla Crespera
L'incidente è avvenuto questa sera a Breganzona: i due conducenti se la sono cavata con leggere escoriazioni.
LUGANO
17 ore
Don Tamagni, oltre 600mila franchi sottratti ai genitori
Il parroco di Cadro era il curatore della coppia di anziani, ed era esente da controlli.
CONFINE
19 ore
Covid, più controlli tra Svizzera e Piemonte
Il Verbano Cusio Ossola aumenta la sorveglianza sul confine, con l'introduzione del super Green Pass
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile