Tipress
CADENAZZO
20.04.20 - 11:260
Aggiornamento : 13:19

Pirata della strada beccato a 157 km/h sull'80 sul Ceneri

Un 50enne del Luganese è stato fermato ieri pomeriggio in territorio di Cadenazzo

L'uomo è stato denunciato al Ministero pubblico e si è visto sequestrare il veicolo e ritirare la patente.

CADENAZZO - Sfrecciava a 157 chilometri orari su un tratto di strada, la vecchia cantonale del Monte Ceneri, il cui limite è fissato a 80. La folle corsa di un 50enne italiano domiciliato nel Luganese è però terminata ieri pomeriggio a Cadenazzo, dove la sua automobile è stata intercettata dalla polizia. 

L'uomo - precisa la Cantonale in una nota - è stato denunciato al Ministero Pubblico quale «pirata della strada» per grave infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale. Al 50enne è stata immediatamente ritirata la patente e la sua automobile è stata sequestrata. 

Il pirata della strada di Cadenazzo non è però l'unico conducente dal piede pesante finito nel mirino delle forze dell'ordine ticinesi negli ultimi tempi. Altri quattro automobilisti erano infatti stati beccati - lo scorso 5 aprile - durante quattro distinti controlli effettuati in Leventina, nel Luganese e nel Bellinzonese. Il primo, un 20enne, era incappato in un controllo a Bodio mentre sfrecciava a 185 km/h sull'A2.  Gli altri tre viaggiavano rispettivamente a 160, 165 e 166 chilometri orari là dove il limite era di 120. 

Valvola di sfogo - Il problema dell'alta velocità ai tempi del Covid-19, d'altronde, è un tema conosciuto. La scarsa circolazione di veicoli e il nervosismo crescente possono portare anche a comportamenti sconsiderati. «Le strade vuote - spiega lo psicologo del traffico Benjamin Graber dell'Università di scienze applicate di Zurigo - possono certamente incoraggiare la guida veloce», precisando che molte volte l'automobile funge da «valvola di sfogo» alle preoccupazioni e a «convivenze forzate».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
52 min
Quando gli applausi non bastano più
Al via la settimana di protesta per migliori condizioni per gli operatori sociosanitari
CANTONE
1 ora
Una classe in quarantena al Liceo di Lugano 2
Ieri la misura era stata decisa anche per allievi della Scuola cantonale di commercio
CANTONE
1 ora
Coronavirus in Ticino: altri 147 contagi e 15 ricoveri in 24 ore
Negli ospedali ticinesi sono attualmente ricoverate 80 persone positive al coronavirus.
CANTONE
2 ore
Anche il Ticino avrà il suo rumorometro
È iniziata negli scorsi giorni la sperimentazione del congegno che informerà sul livello di rumore generato dai veicoli.
CANTONE
4 ore
Negazionisti ticinesi: ecco come la pensano
Anche in Ticino i Covid-scettici e i "no mask" non mancano. L'esperto Garzoni risponde ad alcuni di loro
MUZZANO
6 ore
«Pesavo 29 chili: così sono ripartita»
Apryl Franchini, 20 anni, ha sofferto di anoressia nervosa. Oggi aiuta chi è confrontato con disturbi alimentari.
CANTONE
17 ore
Vaccino anti-influenzale: la prima fornitura è già esaurita
Nonostante potesse essere prescritto solo ai gruppi a rischio, il primo stock del vaccino è già terminato
VIDEO E FOTO
SOBRIO
19 ore
Giovane si ferisce in una stalla, interviene la Rega
Il ragazzo sarebbe stato colpito da una parete caduta all'interno della struttura.
VIDEO
BELLINZONA
22 ore
È caccia a questa macchina
Si cerca un'Audi A1 scura. Ecco cosa ha combinato in Viale Portone.
BELLINZONA
1 gior
Un'altra quarantena alla Commercio
La misura è stata attuata questa mattina. Lo annunciano DSS e DECS
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile