tipress
CANTONE
03.04.20 - 14:190
Aggiornamento : 15:35

I turisti sono (già) in ritirata

Lo dice un'indagine pubblicata dall'O-Tur e basata sulle prenotazioni ad aprile negli alberghi

LUGANO - Una primavera di lacrime per il settore alberghiero in Ticino. Le previsioni dell'Osservatorio turistico (O-Tur) dell'Università della Svizzera italiana non sono rosee. E basandosi sulle prenotazioni, sono decisamente attendibili. 

I primi segni della crisi si erano già visti a fine febbraio. Nell'ultima settimana del mese, il tasso di occupazione degli alberghi registrati alla piattaforma H-Benchmark è calato di colpo del 14 per cento. «Va ricordato - sottolinea l'O-Tur in un'indagine odierna - che nel weekend precedente i primi casi di persone infette erano stati individuati nel vicino territorio lombardo». 

Nel complesso il mese di febbraio nel complesso, è andato ancora bene. Il Ticino ha segnato 70'607 pernottamenti (+13,5% anno su anno), i Grigioni 824'205 (+11,1%) secondo dati forniti oggi dall'Ufficio federale di statistica. A livello svizzero si era registrato, in ogni caso, un enorme calo di turisti cinesi.

Ma era solo l'inizio. Per il mese di marzo le camere prenotate nel Luganese - dove si trovano i 23 alberghi presi a campione - sono calate del 43 per cento. Un trend che vale, verosimilmente, per tutto il Ticino. Il calo del fatturato è stato, complessivamente, del 61 per cento rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. 

Ma la situazione per aprile e maggio è ancora peggiore. Le camere prenotate nel mese di aprile sono al momento il 9 per cento di quelle disponibili (considerando il campione sondato). E anche quel poco rischia di volatilizzarsi dopo gli appelli delle autorità ai turisti d'Oltralpe.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BIASCA
11 min
La JYSK se ne va da Biasca: «Gli affari non sono mai decollati»
Il negozio situato in via Franscini chiuderà i battenti nel mese di dicembre
CANTONE
11 min
«Non attendete che sia il contact tracing a darvi istruzioni»
Il servizio di tracciamento dei contatti è molto sotto pressione vista l'impennata dei casi registrata in Ticino.
CANTONE
6 ore
Una ventina di quarantene dalla riapertura delle scuole
La cronistoria del coronavirus negli istituti ticinesi dallo scorso 31 agosto
LUGANO
15 ore
Tassa sui rifiuti: «C'è chi fa fatica»
Cittadini che si rivolgono alle associazioni caritatevoli, per pagare il sacco. Consiglieri comunali preoccupati
CANTONE
17 ore
Altre classi in quarantena alle medie e al liceo
La misura è scattata per allievi delle medie di Canobbio e del Liceo di Lugano 1
CANTONE
18 ore
La diversità a scuola è una risorsa, bisogna saperla gestire
Presentati i risultati della ricerca "In Scuola: promozione dell'integrazione e dell'interculturalità".
ASCONA
19 ore
Prima i tuoni, poi la naturalizzazione concessa
Il Consiglio comunale ha approvato ieri la richiesta di attinenza di un noto promotore immobiliare
CANTONE
20 ore
Coronavirus in Ticino: altri 308 casi e 22 ricoveri
Nelle ultime ventiquattro ore il numero complessivo dei contagi è salito a quota 6'530
CANTONE
21 ore
Contagio in ufficio? Ecco cosa fare
Quarantena, isolamento, malattia o possibilità di lavorare da casa. Come cavarsela in tempi di Covid
FOTO
COLLINA D'ORO
22 ore
Macchinario in fiamme in una cava di Montagnola
L'incendio, divampato ieri sera in via Civra, è stato domato dai pompieri del centro di soccorso di Lugano.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile