«Anche i media sono a rischio»
tipress
CANTONE
31.03.20 - 09:420
Aggiornamento : 10:58

«Anche i media sono a rischio»

Coronavirus, l'Associazione ticinese dei giornalisti (Atg) lancia un grido d'allarme

LUGANO - Il coronavirus colpisce anche il giornalismo. E i sindacati sono sul chi vive. Mentre Syindicom - notizia di ieri - punta il dito contro la ristrutturazione decisa dal gruppo TX (ex Tamedia), oggi tocca all'Associazione ticinese dei giornalisti (Atg) suonare il campanello d'allarme. 

«Per molti professionisti del settore è scattato da diversi giorni il regime del lavoro ridotto, segno che la situazione per i media nel nostro Paese si fa sempre più critica» si legge in un comunicato odierno. Le testate giornalistiche, va detto, rientrano fra le aziende non soggette a restrizioni, in Ticino come oltre Gottardo.

Questo in ragione del servizio pubblico che offrono. Il problema è: con quali mezzi? Secondo "Stampa Svizzera" - l'associazione di categoria del settore privato - l'impatto della pandemia di Covid-19 sulle entrante pubblicitarie è allarmante. Le perdite, si stima, potrebbero raggiungere i 400 milioni di franchi nel 2020, pari al 50 per cento del mercato pubblicitario svizzero. 

«Un crollo netto dalla portata epocale» scrive l'Atg, che sottolinea come le testate giornalistiche «soffrivano anche prima della crisi generata dal coronavirus». Per questo motivo l'associazione «invita le autorità politiche a non dimenticare o trascurare il settore dei media». In particolare in Ticino, dove già a febbraio una mozione interpartitica presentata da Lorenzo Jelmini (PPD) chiedeva una serie di strumenti economici a sostegno della stampa (scritta, radiotelevisiva e online). 

«Un “passare all’azione” che ora si fa più urgente che mai - scrive l'Atg - se non vogliamo assistere ad un crollo del settore e confrontare la nostra regione con ulteriori chiusure di testate giornalistiche».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
MENDRISIO
5 ore
«Oggi qualcuno sorride, ma altri piangono»
È entrato in vigore stamattina il divieto di transito attraverso il nucleo di Ligornetto. Non mancano però le lamentele.
CANTONE
7 ore
Tre nuove quarantene di classe in Ticino
Scendono a quota 7 gli ospedalizzati a causa del virus.
SONDAGGIO
CANTONE
9 ore
Canarie e Dubai fanno il pieno di turisti ticinesi
In vista delle vacanze autunnali, le prenotazioni sono in aumento. Ma non sono ancora al livello pre-crisi
CANTONE
11 ore
«Ci chiamano doule, accompagniamo alla vita, ma anche alla morte»
Assistono al parto, ma sono presenti anche al termine di una vita. Una di loro racconta cosa vuol dire essere doula.
CAPOLAGO
20 ore
Una sella di capriolo "no vax"
I ristoratori si ingegnano per accogliere i clienti non vaccinati. Anche in camper, se serve.
LUGANO
23 ore
Per Film Festival Diritti Umani Lugano il ritorno in sala è stato davvero dolce
Si conclude oggi un'edizione 2021 che non si è fermata davanti al Covid e ha puntato anche sullo streaming
CANTONE
1 gior
«I pazienti chiedono la terza dose»
Medici di base sollecitati «con insistenza». Secondo Christian Garzoni è il momento di introdurla
FOTO
ARBEDO-CASTIONE
1 gior
Parco giochi nel mirino di un automobilista
Nella notte una vettura ha divelto una rete metallica e demolito una panchina ad Arbedo. È caccia all'auto
LUGANO
1 gior
In Ticino è tempo di olive
Il prossimo 30 ottobre a Gandria si terrà l'ormai tradizionale raccolta
CANTONE
1 gior
«Mafia gay», la Procura indaga per discriminazione
Pink Cross ha presentato una denuncia contro il direttore di una rivista residente a Lugano
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile