DT
+2
CANTONE
09.03.20 - 09:190

Indagine sulla trota fario in Ticino: ecco i risultati

Le analisi genetiche hanno rivelato una grande variabilità tra le diverse popolazioni naturali

I ceppi originariamente presenti nei corsi d’acqua ticinesi sono però praticamente scomparsi. L'unica eccezione è rappresentata dalle popolazioni della Melezza

BELLINZONA - L’Ufficio della caccia e della pesca ha terminato l’indagine sulla caratterizzazione genetica delle trote ticinesi. Tra ipotesi confermate e qualche sorpresa, i risultati permetteranno soprattutto di migliorare le pratiche di ripopolamento nei fiumi.

Il campionamento effettuato nel 2019 ha permesso di raccogliere ed analizzare 1'697 campioni di tessuto di trota, 359 dei quali provenienti dalle piscicolture, 1'223 dai corsi d’acqua e 115 da campioni di riferimento per un totale di 40 fiumi e 10 impianti di piscicoltura investigati. Le analisi genetiche hanno rivelato una grande variabilità tra le diverse popolazioni naturali che risultano in buona parte significativamente differenti le une dalle altre.

Ceppi scomparsi - Lo studio ha permesso di dimostrare che i ceppi di trota originariamente presenti nei corsi d’acqua ticinesi (trota marmorata S. marmoratus e trota fario adriatica S. cenerinus) sono praticamente scomparsi e se ne ritrovano solo delle tracce, a seguito della massiccia immissione della trota fario atlantica (S. trutta) utilizzata per le pratiche di ripopolamento.

L'eccezione è la Melezza - L’unica eccezione risulta essere quella delle popolazioni del fiume Melezza dove sono stati riscontrati individui di trota marmorata con un elevato grado di purezza. Analisi più approfondite verranno effettuate sull’intera asta fluviale per valutare la conservazione di questo importante endemismo.

Non idonee - I risultati hanno anche evidenziato che le trote attualmente presenti nelle piscicolture ed utilizzate per le pratiche di ripopolamento non risultano idonee, in quanto presentano delle differenze piuttosto marcate rispetto alle trote campionate nei corsi d’acqua ricettori. Le variazioni maggiori si riscontrano nei fiumi dove ha luogo una buona riproduzione naturale.

Per migliorare le pratiche di ripopolamento dovranno quindi essere presi dei provvedimenti logistici e gestionali. In particolare saranno da rinnovare gli stock di pesci riproduttori presenti negli allevamenti. Nel contempo verranno sviluppate nuove strategie di ripopolamento in grado di tutelare maggiormente la riproduzione naturale nei corsi d’acqua.

DT
Guarda tutte le 6 immagini
TOP NEWS Ticino
FOTO
BREGGIA
7 ore
Gli alberi stanno tornando in piazza
Le piante erano state rimosse lo scorso marzo per i lavori di valorizzazione a Cabbio
MENDRISIO
9 ore
Si getta ancora la spugna, niente Fiera di San Martino
La tradizionale fiera di novembre non avrà luogo per il secondo anno di fila: «Decisione sofferta, ma obbligata»
LUGANO
10 ore
Oltre 7'200 veicoli controllati durante "Bimbi sicuri"
La maggioranza degli utenti della strada si comporta con prudenza, ma c'è qualche eccezione...
LUGANO
13 ore
Arresto "da film" sul lungolago: erano due truffatori
Le due persone fermate giovedì scorso sono sospettate di aver tentato una truffa di tipo "rip-deal".
CANTONE
15 ore
Un weekend con 38 contagi
Le strutture sanitarie accolgono 18 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
15 ore
Smaltire i rifiuti costerà meno
Dal primo gennaio 2022 il Cantone ha previsto una riduzione di dieci franchi per ogni tonnellata smaltita dai Comuni.
LUGANO
19 ore
Sempre più studenti ammassati sui bus
Grossi problemi su alcune linee. In particolare al mattino tra le 7.30 e le 8.15. La TPL cerca di correre ai ripari.
FOTO
CANTONE
19 ore
Fare del tempo libero un lavoro: alla Supsi si può
Il Bachelor in Leisure Management è un unicum in Svizzera. Ne abbiamo parlato con il responsabile Alessandro Siviero.
AUSTRIA
1 gior
Il vetraio Luca si porta a casa il bronzo
Una competizione memorabile per la Nazionale Svizzera delle professioni, che ha ottenuto 14 medaglie
CANTONE
1 gior
«C'è chi ha chiesto di entrare senza certificato, né mascherina»
Alle lamentele di alcuni familiari, che segnalano incongruenze nelle nuove normative, risponde il direttore di LIS.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile