Tipress
CANTONE
20.02.20 - 09:050
Aggiornamento : 09:40

I frontalieri in Ticino fermi a 67’878, ma c’è stato un balzo annuo del 10%

Nel quarto trimestre 2019 i lavoratori stranieri con permesso G in Svizzera erano 329mila. 

Più della metà dei lavoratori proviene dalla Francia (54,8%), quasi un quarto (23,4%) dall'Italia e il 18,4% dalla Germania.

BELLINZONA - Un ventisettesimo cantone, popoloso quasi quanto il Ticino. Il numero dei lavoratori frontalieri che ogni giorno si recano al lavoro in Svizzera era pari, a fine dicembre, a 329.000 persone. Il numero arriva dalla statistica federale relativa al quarto trimestre 2019.

Alla fine dell’ultimo trimestre dell’anno i lavoratori stranieri con permesso G nel nostro cantone erano 67.878, senza variazioni significative rispetto al trimestre precedente, ma con un incremento del 9.7% rispetto allo stesso periodo dell’anno prima. Nel commentare il balzo l’Ufficio federale di statistica spiega che «l’evoluzione del numero di frontalieri nel 2018 e 2019 è stata fortemente influenzata dal trattamento dei dati in sospeso nel sistema d'informazione centrale sulla migrazione SIMIC del Cantone Ticino. La progressione attualmente indicata dalla statistica è quindi superiore all’evoluzione reale». L’Ust sta valutando come individuare una soluzione per una correzione retroattiva di tali serie.

Se dal Ticino si passa al complesso del Paese emerge che poco più della metà di tutti i frontalieri era domiciliata in Francia (54,8%), mentre il 23,4% e il 18,4% provenivano rispettivamente dall'Italia e dalla Germania. Negli ultimi cinque anni il numero di frontalieri è salito da 292.000 nel quarto trimestre 2014 a 329.000 nel quarto trimestre 2019, il che corrisponde a un incremento del 12,6%.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
«Così il Covid-19 farà rinascere il turismo»
L'iniziativa di Elia Frapolli, ex direttore di Ticino Turismo: «Quello che sta accadendo può essere un'opportunità»
CANTONE / URI
3 ore
«Gli over 65 superano il Gottardo e fanno spese da noi»
Pur di aggirare il divieto alcuni sarebbero disposti a mettersi in macchina e percorrere molti chilometri
CANTONE
4 ore
«Puntiamo a riaprire i cantieri il 20 aprile»
Il direttore della SSIC: «Non sarà la normalità di prima, bisognerà cambiare modo di lavorare»
FOTO
LOSONE
5 ore
Anziano cade e si ferisce, interviene la Rega
L'uomo sarebbe scivolato e avrebbe preso un colpa alla testa
CANTONE
6 ore
Covid-19: io sto a casa, ma gli altri?
Alla vigilia di un weekend pasquale soleggiato non sarebbe stato il caso di insistere, inasprendo divieti e sanzioni?
URI / CANTONE
7 ore
Posto di blocco a Göschenen per Pasqua
Le polizie di Ticino e Uri uniscono le forze per impedire l'esodo verso il Sud delle Alpi.
CANTONE
8 ore
Le banche hanno aperto i rubinetti
Erogati crediti per 774 milioni solo in Ticino. L'Abt: «Misure importanti»
CANTONE / ZURIGO
11 ore
«Solo un divieto fermerà l'esodo pasquale verso il Ticino»
Per l'esperto tuttavia il proibizionismo può avere ripercussioni psicologiche: «Meglio una corretta informazione»
CANTONE
13 ore
Coronavirus, in Ticino 2'599 casi e 198 morti
Nelle ultime ventiquattro ore altre 53 persone sono risultate positive al Covid-19. Nove i nuovi decessi
BELLINZONA
13 ore
Tragedia sui binari, la vittima è un macchinista
Nuovi dettagli sull'incidente avvenuto questa notte a Bellinzona
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile