tipress
CANTONE
14.01.20 - 14:540
Aggiornamento : 17:40

Fisco: cosa cambia da quest'anno (e nel futuro)

Cestinato il referendum contro la riforma cantonale delle imposte e dell'AVS. Ecco tutte le novità che, questa volta, entrano in vigore per davvero

BELLINZONA - Non si andrà alle urne sulla riforma fiscale e dell'AVS. Il referendum non ha raggiunto le firme necessarie (settemila). Una «ottima notizia» per il PLR, che in un comunicato definisce la riforma «un necessario passo avanti per la fiscalità del nostro Cantone». 

Anche il DFE di Christian Vitta ha battuto un colpo. «A seguito della mancata riuscita della raccolta firme, le misure cantonali per l'attuazione della riforma entreranno in vigore come previsto» si legge in una nota odierna. 

Ma quali sono, nel concreto, le novità che i contribuenti devono aspettarsi per i prossimi anni? Eccole in breve.

Da gennaio 2020:

- Abolizione degli statuti fiscali speciali cantonali e introduzione della norma transitoria per il trattamento delle riserve occulte (valida fino al 31.12.2024)

- Riduzione dell’aliquota cantonale dell’imposta sull’utile delle società di capitali e cooperative dal 9% all’8%

- Riduzione del coefficiente d’imposta cantonale dal 100% al 97%; Introduzione di un nuovo contributo cantonale a favore dei Comuni per un importo annuo di CHF 13.5 milioni

- Introduzione dei nuovi strumenti fiscali a favore dell’innovazione (patent box, deduzione maggiorata del 50% per le attività di ricerca e sviluppo e relativi sgravi ai fini dell’imposta sul capitale e sulla sostanza)

- Allineamento alla LIFD dell’imposizione degli utili di liquidazione

- Esenzione dall’imposta di bollo per le società che esercitano un’attività commerciale principalmente rivolta all’estero e solo marginalmente in Svizzera e per le società il cui scopo statutario consiste essenzialmente nell’amministrazione durevole di partecipazioni

Dall'1 gennaio 2024

- Riduzione del coefficiente d’imposta cantonale dal 97% al 96% (soggetta a decisione del Gran Consiglio)

Dall'1 gennaio 2025

- Riduzione dell’aliquota cantonale dell’imposta sull’utile delle società di capitali e cooperative dall’8% al 5.5%

- Aumento della percentuale di computo dell’imposta sull’utile nell’imposta sul capitale delle persone giuridiche dall’attuale 10% al 16%

- Introduzione della possibilità per i Comuni di differenziare, entro determinati parametri, il prelievo fiscale tra persone fisiche e persone giuridiche (moltiplicatore comunale differenziato)

- Contestualmente alla diminuzione del coefficiente d’imposta cantonale saranno avviati i lavori per una riforma generale della Legge tributaria, in particolare per quanto riguarda le persone fisiche

Commenti
 
klich69 1 sett fa su tio
I politici tutti tutti NON sono dalla parte del cittadino anzi, quando fanno campagna è una verità poi poltronati un’altra.
Tato50 1 sett fa su tio
E tutte le spese per la casa che metti come deduzioni e quando ricevi la tassazione definitiva ti accorgi che non vengono prese in considerazione perché si tratta di "manutenzione ordinaria " ?
vulpus 1 sett fa su tio
I cari socialisti e compagni si sono spellate le dita a far firmare un insulso referendum contro l'aeroporto di lugano. Sarebbe stato molto più intelligente sottoporre al cittadino questa riforma, che interessa tutti
dudo 1 sett fa su tio
Insomma tutto a favore delle imprese.
marco17 1 sett fa su tio
Che cosa c'entra l'AVS con tutto questo?
F.Netri 1 sett fa su tio
@marco17 C'entra nella misura in cui il Referendum che hanno citato, ha per titolo "Referendum contro la riforma cantonale delle imposte e dell'AVS".
marco17 1 sett fa su tio
@F.Netri C'entra soltanto perché la riforma cantonale è una misura di attuazione della Legge federale sulla riforma fiscale e sul finanziamento dell'AVS (RFFA). In realtà, in ambito cantonale non c'è alcuna misura che tocca l'AVS.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
2 ore
Il bicchiere del Rabadan e presunti rischi di contagio
Il consigliere comunale UDC Tuto Rossi interpella il Municipio e chiede se non sia il caso di sospendere l'esperimento, rimandandolo all'anno prossimo
LUGANO
2 ore
«Ecco perché così tanti imprenditori italiani scappano in Ticino»
La denuncia di Luciano Dissegna, ex dirigente dell’Agenzia delle entrate: «Il fisco ci sta uccidendo». Ettore Serafini, co fondatore di AgiReagire: «Non ci fosse stata la Svizzera…»
LUGANO
13 ore
La lista PLR... senza Ducry
L'esponente ha mollato con una mail a causa delle critiche
LOCARNO
13 ore
«Mi chiamo Martino e a 183 anni vorrei essere morto per tutti»
Una "grida per ricerca di persona scomparsa" cerca informazioni su un cittadino di Cugnasco nato nel 1837. Il pretore spiega quando sorge la necessità di fare chiarezza sui proprietari di beni o fondi
LOCARNO
15 ore
Monte Brè: «La domanda di costruzione sarà respinta»
Il sindaco Alain Scherrer si esprime su Facebook, commentando un post di Fabrizio Sirica. E chiude la porta in faccia alla Aedartis AG
CONFINE/CHIASSO
17 ore
Quella montagna di soldi sequestrata alla dogana di Chiasso
Nel 2019 la Guardia di Finanza ha rinvenuto quasi sei milioni di franchi celati nelle automobili. Con gli evasori che hanno usato anche trucchetti ingegnosi per nasconderli
SVIZZERA
18 ore
La migrazione illegale cala, ma il Ticino rimane in testa
Circa un quarto dei soggiorni illegali sono stati recensiti nel nostro Cantone. In leggero aumento l'attività dei passatori
ITALIA / LOCARNO
19 ore
Luigi Favoloso scomparso? L'ex della Moric scovato in Ticino
La rivista "Chi" lo ha immortalato a Locarno, con occhiali da sole, un piumino e una felpa con cappuccio
LOCARNO
22 ore
Ecco come sarà il maxi resort della discordia
I promotori del progetto a Monte Brè hanno presentato il futuro Borgo Miranda alla popolazione in una serata pubblica
FOTO
CANTONE / AUSTRALIA
1 gior
Garze e calzette ticinesi hanno raggiunto i koala
Il pacco spedito dal Ticino è arrivato in Australia. Dall’associazione: «Siete leggende. Grazie di aiutarci ad aiutarli»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile