Ti Press
CANTONE
07.01.20 - 06:150

Splende il sole sulle stazioni sciistiche

Numeri da record un po' ovunque. Le vacanze di Natale del 2019 verranno ricordate a lungo nei comprensori della Svizzera italiana

LUGANO - Il bel tempo e le ottime condizioni d’innevamento hanno reso le vacanze di Natale indimenticabili per le stazioni sciistiche della Svizzera italiana. A Bosco Gurin, sabato 28 dicembre, gli sciatori erano stati oltre 2’000, una cifra mai vista in un solo giorno nella località Walser. E anche durante gli altri giorni sono stati registrati numeri da capogiro. 

Un bilancio positivo condiviso pure dagli altri comprensori. Ad Airolo i frequentatori sono stati in media del 25% in più rispetto agli scorsi anni e sorridono pure i gestori degli impianti di Carì e del Nara. Anche a Campo Blenio l’affluenza sulle piste è stata «molto positiva». I primi passaggi nei 12 giorni di apertura consecutivi sono stati circa 8’000. Oltre 150 bambini hanno partecipato ai corsi della locale Scuola Sci, mentre le lezioni private hanno registrato quotidianamente il tutto esaurito. 

Cambia il cantone, ma non cambiano gli stati d’animo. Il comprensorio turistico di San Bernardino ha vissuto delle vacanze di Natale «eccezionali», mantenendo una grande affluenza fino all’Epifania. Hotel e appartamenti hanno registrato importanti picchi d’occupazione e le cinque piste di Pian Cales sono state battute da numerosi sciatori. Record di passaggi anche lungo i 26 chilometri di tracciati per lo sci di fondo e nell’arena di pattinaggio.

Dopo alcuni anni piuttosto complicati, è un inizio con il botto che fa ben sperare in vista dell'intera stagione invernale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
RIAZZINO
4 ore
Il Vanilla si ferma dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
8 ore
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
9 ore
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
11 ore
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
12 ore
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
CANTONE
15 ore
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
CANTONE
16 ore
Scatta Prevena 2021: ecco come prevenire furti e borseggi
I consigli della polizia per le festività. Prevista la presenza accresciuta di agenti su tutto il territorio
LUGANO
17 ore
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
FOCUS
17 ore
Che fine ha fatto l'AIDS?
Esiste da 40 anni. Un vaccino ancora non c'è. Perché? Intervista a Enos Bernasconi, viceprimario Malattie infettive ORL
LOCARNO
19 ore
«Ecco l'idea che libererà le valli dai campeggiatori selvaggi»
L'app "parknsleep.eu" vince il premio per l'innovazione del turismo svizzero. E sbarca anche in Ticino.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile