Ti Press (archivio)
Il Municipio di Losone
LOSONE
24.12.19 - 12:540
Aggiornamento : 17:31

Autorità sotto accusa: «Mentono per coprire la famiglia Pinoja»

Il consigliere comunale Orlando Guidetti, acerrimo nemico della Silo & Beton Melezza, “sbrocca” dopo una seduta di Consiglio Comunale. E il sindaco Corrado Bianda: «Ora basta»

di Redazione
PM

LOSONE – Seduta di Consiglio Comunale infuocata lunedì 16 dicembre, a Losone. Col vice sindaco Ivan Catarin a rispondere a un’interrogazione presentata dal consigliere comunale Orlando Guidetti (Lega dei Ticinesi), inerente una licenza edilizia del 2009 teoricamente mai fatta rispettare alla Silo & Beton Melezza SA, da parte del Municipio. Guidetti sostiene, inoltre, che il sindaco Corrado Bianda abbia addirittura abbandonato la sala. «Certo – replica il sindaco –. Sono semplicemente andato via prima. Non c’è alcun obbligo di restare fino alla fine della seduta».

La domanda chiave – La licenza incriminata ordinava il divieto di lasciare mucchi di sabbia o inerti all’aperto. Guidetti, acerrimo nemico della Silo & Beton Melezza (su cui ha scritto diversi articoli di giornale), avrebbe posto un'unica domanda all’Esecutivo. Come mai i normali cittadini, per infrazioni anche meno gravi, vengono multati e invece da dieci anni alla ditta di proprietà del municipale Daniele Pinoja non è stato fatto rispettare l’obbligo previsto dalla licenza edilizia?

L’interrogazione di Sirica – Catarin a nome del Municipio ha fatto riferimento alla risposta data dal Consiglio di Stato all’interrogazione parlamentare del deputato Fabrizio Sirica. Lo stesso Sirica rivolgeva praticamente la medesima domanda all’autorità cantonale. In quel caso si sosteneva che la Silo & Beton Melezza SA godeva ancora di una licenza edilizia rilasciata, mai sfruttata del 1 dicembre 2009.

La licenza della discordia – Non appena il vice sindaco termina la sua risposta, Guidetti esplode accusando il Municipio di scaltrezza e sostenendo che quella licenza è, invece, stata sfruttata. «Prendo quindi atto – sostiene Guidetti – che il Municipio mente in modo consapevole a tutto il consiglio comunale. Mente per difendere gli interessi economici della Silo & Beton Melezza SA, che appartiene alla nota famiglia Pinoja».

Il sindaco è seccato – Ma cosa ne pensa il sindaco di tutta questa situazione? «Mi chiedo che interesse pubblico abbia questa storia – fa notare –. Guidetti va avanti da tempo con questa storia. Non so davvero cosa dire. Ora basta. Ha già avuto tutte le spiegazioni necessarie. E, se me lo consentite, sono libero di andare a casa quando voglio. Una seduta di Consiglio Comunale non è una seduta municipale. Nessuno mi vieta di uscire prima».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
Le minime al suolo hanno già raggiunto lo zero
Non solo freddo, per i prossimi giorni sono attese di nuovo piogge, anche intense.
FOTO
LUGANO
3 ore
«Abbiamo raccolto persino una tv e una poltrona»
La seconda edizione della "Giornata ecologica" si è rivelata un successo.
LUGANO
5 ore
Si testa il volo Agno-Ginevra
Spiraglio di luce per l'aeroporto ticinese. In pista, un jet da 18 posti.
BREGAGLIA (GR)
6 ore
Bregaglia scossa da un botto: ignoti fanno saltare il bancomat
L'episodio si è verificato nelle prime ore di oggi a Vicosoprano. Durante la stessa notte è anche stata rubata un'auto
CANTONE
6 ore
Pericolo Listeria: Migros richiama l'insalata di pasta integrale
Si consiglia ai clienti di non consumare: non sono da escludere rischi per la salute
FOTO E VIDEO
SOLDUNO
8 ore
Lo schianto all'incrocio, grave un centauro
L'impatto con un'auto si è verificato in via Vallemaggia.
CANTONE
9 ore
«Firma all'accordo sui frontalieri forse entro fine anno»
Norman Gobbi e Mario Cavigelli a colloquio con Ignazio Cassis: lingua italiana, federalismo e relazioni transfrontaliere
CANTONE
13 ore
Tre nuove infezioni e un nuovo dimesso nel weekend
Dall'inizio dell'emergenza, i casi positivi registrati nel nostro cantone salgono a 3'637. I decessi restano 350
CANTONE
16 ore
«Parrucchieri, basta scuse: mettete la mascherina»
La mancata obbligatorietà creerebbe confusione. Davide Bianco, presidente di categoria: «Questa è resistenza».
LOCARNO
17 ore
La rivoluzione di Radio Ticino: news 7 giorni su 7
Rafforzata la presenza sul territorio per raccontare la realtà della Svizzera italiana
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile