TiPress - foto d'archivio
Nei prossimi giorni i servizi competenti effettueranno «sporadici e mirati controlli» presso i centri di raccolta di Locarno. Non si escludono procedure di contravvenzione nei casi di abuso.
LOCARNO
18.11.19 - 09:220
Aggiornamento : 10:33

Controlli mirati contro i “furbetti” degli ingombranti

La Città non esclude «procedure di contravvenzione» nei confronti dei trasgressori. Da gennaio ogni martedì si raccoglierà la carta

LOCARNO - Sono passati dieci mesi e mezzo dall’introduzione del sacco blu per i rifiuti a Locarno. E nonostante il centro di raccolta in via alla Morettina, «si riscontrano sporadici abusi». Tanto che la Città ha deciso di correre ai ripari con «sporadici e mirati controlli».

In realtà, il primo bilancio dopo nove mesi è positivo nel complesso. Il volume dei rifiuti eliminati attraverso il sacco è diminuito di circa il 30%, con un aumento conseguente del volume di carta, lattine e PET. 

Ma presso i vari centri di raccolta della città si riscontra comunque qualche abuso. «Depositare ingombranti e materiale di vario genere negli angoli della Città, oltre che incidere negativamente sull’immagine e il decoro urbano, provoca costi supplementari a carico di tutti i cittadini», scrive il Municipio in una presa di posizione.

Da qui la necessità di intensificare i controlli e sanzionare i contravventori, per «insistere sulla promozione del comportamento corretto» nello smaltimento dei rifiuti. Pertanto nei prossimi giorni i servizi competenti effettueranno «sporadici e mirati controlli» presso i centri di raccolta. Non si escludono procedure di contravvenzione nei casi di abuso.

In dicembre nelle bucalettere arriverà il calendario 2020 sulla raccolta dei rifiuti. Mentre da gennaio la raccolta della carta sarà effettuata per tutti i quartieri ogni martedì.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evelyn Cavalli-Caviezel 7 mesi fa su fb
Buon lavoro💪🏻💪🏻giusto sanzionare chi non rispetta le regole
Carmine Soccodato 7 mesi fa su fb
Abbassate il prezzo dei sacchi
Nikos Rachoutis 7 mesi fa su fb
Ma scherzi? ... prima allineatevi con i stipendi della Svizzera tedesca, smettetela di sfruttare chi lavora e dopo comprerò pure la busta blu !
Pascal Capp 7 mesi fa su fb
Però... esser controllati anche della spazzatura.... ma dove stiamo andando a finire.....??? 😨😨😨
Ileana Solca 7 mesi fa su fb
Quando devono aprire il borsellino forse si ricorderanno!Multe belle salate ci vogliono!🤗
Giancarlo Stroppini 7 mesi fa su fb
Unico sistema , multe belle toste , poi sicuramente se ne ricorderanno.
Alain Gujer 7 mesi fa su fb
Un altro gravissimo problema affligge questo paese ne usciremo vivi ?? 😂😂😂
Gisela Lopes Baltazar 7 mesi fa su fb
E quelli che arrivano con i sacchi della spesa buttano la spazzatura e riportano indietro i sacchi. No parlando del furbetto che mette il sacco nero dentro il blu , butta il nero e porta ancora il sacco blu... e quando arriva il camion ad eseguire la vuotatura si sente il rumore dei vetri a rompersi... si vedono di tutto ... CH e stranieri !!! Gli onesti pagano!!!
Teresa Crameri 7 mesi fa su fb
Quante volte guadagnrleranno su questa spazzatura..stiamo discutendo su pocchi che trasgediscono .. stiamo guardando " il dito non la luna" ..
Treccani Danilo 7 mesi fa su fb
#ballottaggio2019 Tranquilli adesso ci pensa la Chiesa e il Carobbio 😂😂😂
Luca Indaco 7 mesi fa su fb
Ma a buttarli poi tutti insieme a bruciare lo stato non paga la multa?? Ma noi cittadini se ci scappa il tappo in sughero via il multone. Provate a seguire un camion dell immondizia e scoprirete molte cose
Togn Besomi 7 mesi fa su fb
tipo che in alcuni ecocentri le benne non vengono sostituite con una vuota , ma vengono portate a svuotare e poi riportate in loco , eseguengo il doppio dei viaggi necessari?
Janette Gogova 7 mesi fa su fb
Era ora!!!! Dove abito io siamo pochissimi che usiamo sacchi blu....
clay 7 mesi fa su tio
via ciseri locarno....conteiner carta strapieno da diversi giorni......nessuno che fà qualcosa...passano quando ne hanno voglia !!....chiamato la cancelleria...risposta...."và bene, infformeremo chi di dovere".......ancora pieno !!
Val Caste 7 mesi fa su fb
Inutile controllare tanto non ha mai funzionato le discariche hanno mangiato di tutto per anni inquinanti ingombranti e di tutto un po’ 🍁🍁🐺poi non tutta la gente possiede l’educazione per un buon funzionamento
tip75 7 mesi fa su tio
bah....le isole sono strapiene in tutti i paesi con la tassa sul sacco e accedere ai centri è un lavoro da prendere libero perché aperti ad orari dove il comune mortale lavora...funzioava meglio il sacco nero ed il ritiro una volta ogni due tre mesi degli ingombrandi depositati in strada ma oggi nel ticino che non va più si bada solo a proibire e fare multe con la scusa dell'ecologia...insomma basta farci la vita ostile e togliere servizi, insomma una vergogna
Lore62 7 mesi fa su tio
@tip75 ESATTAMENTE!! la storia NON insegna! Un tempo la tassa fissa imposta era proprio per evitare che gente maleducata buttasse rifiuti dove capitava, come boschi ecc..., e ha funzionato in poco tempo sono sparite le "discariche" ! Ora si nota un ritorno dei rifiuti abbandonati nei boschi e valli, perché gente senza scrupoli, complice la complicanza o servizi tolti, non sa dove buttare o non vuole pagare il sacco! Il bello è che si paga di più che in passato, ma i servizi diminuiscono...
Mattiatr 7 mesi fa su tio
@Lore62 Concordo in toto, già ai tempi della votazione avevo ipotizzato una simile reazione del popolo. ''La maggior parte delle persone avrebbe provato ad adattarsi, ma molti avrebbero trovato soluzioni alternative.'' In ogni caso aspetto ancora gli incendi ai fianchi dei nostri fiumi :-) Pratica molto diffusa fino a qualche decennio fa. Mi sa che alla fine non siamo così moderni come siamo portati a pensare. Considerando poi che la maggior parte del materiale riciclato viene esportato verso paesi che vogliono usufruirne, scaricando il tutto nel primo fiume, ... Forse bruciarli non era così male, già che abbiamo l'inceneritore ...
Laila Berger 7 mesi fa su fb
Bisognerebbe anche installare delle telecamere in zona container. La gente lascia davanti ai container di tutto e di più (almeno, a Lugano) Visto io con i miei occhi e già segnalato (https://www.ticinonews.ch/ticino/484946/lugano-maleducati-abbandonano-rifiuti-ingombranti).
Yolanda Iuliano 7 mesi fa su fb
Sacchi blu?🤣🤣🤣 a Gerre di sotto buttano nei sacchi neri e anche verdi. Non ci sono telecamere,e allora fanno i furbi
Kyem Molteni 7 mesi fa su fb
Yolanda Iuliano almeno li i sacchi li usano! A chiasso buttano tutto senza sacco! È una vergogna! E noi paghiamo!!!
Yolanda Iuliano 7 mesi fa su fb
Kyem Molteni caspita,senza sacchi😰😰😰😰
Nadia Olivieri Bredice 7 mesi fa su fb
E magari poter buttare la plastica al ecocentro...e non dover litigare ogni volta con il responsabile che non te la lascia buttare xxhè va nel sacco blu... ma che reciclo e????
Valentina Massaro 7 mesi fa su fb
Perché nn lo introducono in tt i paesi...oppure imponete degli orari più consoni delle discariche di ogni paese per venire incontro a gente che lavora
Mag 7 mesi fa su tio
Se magari li facessero anche nel Gambarogno dove la metà dei sacchi nei cassonetti sono neri e non blu (colore dei sacchi ufficiali di zona).
caino 7 mesi fa su tio
Reintrodurre la raccolta di rifiuti ingombranti grazie.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CENTOVALLI
10 ore
Intragna, si scontra in curva con un camion
L'incidente è avvenuto attorno alle 18 di questo pomeriggio. Sul posto soccorsi e polizia
FOTO / VIDEO
MORBIO INFERIORE
11 ore
Il ramo si spezza e cade sulla strada
È accaduto questo pomeriggio in zona Balbio, a Morbio Inferiore
CANTONE
13 ore
Collettivo R-esistiamo: nei centri per migranti condizioni da «lager»
Il gruppo fa riferimento anche al caso di un ragazzo che si è gettato dal centro della Croce Rossa a Paradiso
CANTONE
14 ore
«Oltre 450 persone in isolamento in Ticino»
Il DSS fa il punto della situazione sull'evoluzione epidemiologica in Ticino del Covid-19
LOSONE
16 ore
Scavando dietro i mucchi di una sabbia scomoda
Silo & Beton Melezza SA: i politici e (ex) funzionari cantonali che ruotano attorno alla famiglia Pinoja
CANTONE
19 ore
I casi ticinesi tornano in doppia cifra
Non si verificavano così tante infezioni dal 21 maggio. Invariati i decessi che sono fermi a quota 350 dall'11 giugno.
FOTO E VIDEO
LUGANO
19 ore
20 minuti ha distribuito 25mila mascherine gratuite
Distribuzione di mascherine stamane in alcune stazioni svizzere assieme a una copia di 20 minuti.
GAMBAROGNO
20 ore
Dal sogno all’incubo: «Il mio terreno non vale più nulla»
Aveva un progetto da favola: ora si ritrova con un pugno di mosche. Il “dramma” dell’architetto Federico Peter.
CONFINE
21 ore
"Bella vita" a Como, immobile sequestrato a una società svizzera
Attiva nel settore bancario, non aveva la necessaria autorizzazione.
CANTONE
22 ore
Mascherine sui treni, l'A2 ne subisce le conseguenze
Alle 6 del mattino le code raggiungevano i cinque chilometri.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile