Instagram
Philipp Plein
LUGANO
20.09.19 - 18:000

La vie en rose di Plein a Milano con citazione finale in Pretura a Lugano

La Barzanò & Zanardo, società leader nella tutela dei marchi, reclama dallo stilista oltre 400mila franchi per fatture non saldate. Si presenterà? «Il personaggio è imprevedibile» dicono

LUGANO - Milano double face per Philipp Plein. Il noto stilista ha colorato ieri di rosa il capoluogo lombardo con l’evento “Paradise Pink”. In corso Venezia, in occasione della Fashion Week, sono sfilati gipponi leopardati che manco il miglior Lapo e capi d’abbigliamento in tinta. Ma dalla metropoli arrivano anche rogne: Plein è stato infatti citato a comparire il prossimo 27 settembre in Pretura a Lugano, dove risiede e ha sede la sua maison, nell’ambito di una procedura di conciliazione promossa a inizio agosto dalla Barzanò & Zanardo Milano Spa. Quest’ultima è leader nel settore della tutela della proprietà intellettuale e cura importanti marchi: data e attori coinvolti porterebbero a credere che si tratti della vicenda che ha visto contrapposto Plein alla casa automobilistica Ferrari. Su Instagram, proprio ad inizio agosto, il designer tedesco aveva infatti postato foto delle sue creazioni in bella mostra sul cofano sue personali fuoriserie targate Maranello... mandando in bestia il Cavallino.

E invece no. L’udienza a Lugano, per cui Plein è stato citato dalla Barzanò & Zanardo riguarda un contenzioso meno glamour, ma per una cifra abbastanza importante (per il cittadino comune). «Si tratta di fatture non pagate da Plein per un importo che supera i 400mila franchi - spiega a Tio/20Minuti un legale della stessa Barzanò & Zanardo -. Noi curavamo anche i marchi di Philipp Plein e non ci siamo trovati d’accordo su una serie di fatture che lui contesta. Non avendo trovato un'intesa siamo stati costretti a questo passo». Uno strappo che si cercherà dunque di ricucire la prossima settimana a Lugano: «Se lui si presenterà per la conciliazione, sì. Ma, come voi sapete, avendolo in casa, è un personaggio dal comportamento imprevedibile. Se verrà cercheremo di chiuderla lì, altrimenti proseguirà la normale causa creditizia» conclude l’avvocato. Abbiamo cercato Plein per una dichiarazione, dalla casa di moda lungo il Cassarate arriva però un gentile, ma secco no comment: «Non abbiamo nessun commento ufficiale da fare in merito».

Instagram
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Vanno solo alle elementari e hanno già lo Smartphone
Si abbassa sempre di più l’età in cui i ragazzini hanno il primo approccio con le nuove tecnologie. “Colpa” anche delle cattive abitudini dei genitori? L’analisi dell’esperta Eleonora Benecchi
FOTO E VIDEO
LUGANO
3 ore
Studente espulso: i compagni protestano fuori dal carcere
Il rimpatrio forzato di un 19enne - da ieri alla Stampa - ha innescato una manifestazione di solidarietà da parte degli allievi della Csia
CANTONE
3 ore
Mensa obbligatoria negli asili, il tamtam diventa mediatico
L’Aripe, associazione che critica l’impostazione ticinese, si sta muovendo con una serie di articoli sulle testate d’oltralpe per segnalare «in negativo l’unicum del nostro cantone».  
FOTO
BEDRETTO
4 ore
Veicolo in fiamme sulla Novena, lievi ustioni per il conducente
Sul posto sono intervenuti i Pompieri dell'Alta Leventina, la Polizia, e un'ambulanza che ha prestato i primi soccorsi al ferito e l'ha trasportato in ospedale
CANTONE
6 ore
Ecco Lu, il nuovo agente a 4 zampe della Polizia cantonale
Il nuovo collega della sezione cinofila è stato presentato oggi sulla pagina Instagram del corpo
GIUBIASCO
8 ore
Col furgoncino nel fiume, arrestato il guidatore-ladro
Il veicolo, di proprietà di una ditta di pompe funebri, era rubato. Dopo due incidenti l'automobilista aveva tentato la fuga. Invano
LOCARNO
9 ore
Un’immobiliare contro il venditore ambulante: «Chiamate la polizia»
La Assofide Sa mette in guardia gli inquilini: «Non l'abbiamo mandato noi e neppure il Cantone». Lui si difende: «Diffamazione e violazione della privacy»
TICINO / VENEZUELA
12 ore
Un prete rivoluzionario, da Curio al Venezuela
Don Angelo Treccani fa il missionario in un paese allo sbando: serve più di mille pasti al giorno ai bisognosi, grazie alla generosità ticinese
VIDEO
CANTONE
13 ore
L’amianto che dorme nelle case: «Prima di svegliarlo fate una perizia»
Il materiale è tornato d’attualità, ma i più ignorano le potenziali “bombe” che si trovano nelle abitazioni costruite prima del 1991. L’esperto: «Il Ticino, purtroppo, è fanalino di coda in materia».
FOTO
BELLINZONA
14 ore
Col furgoncino vola nel riale
Sul posto Polizia e Pompieri, oltre alla Scientifica. Non sono note le condizioni del conducente
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile