tipress
LUGANO
28.08.19 - 06:300
Aggiornamento : 09:03

Lugano bella? Non fosse per i disoccupati

Dal confronto con altre sette città elvetiche, esce un quadro in chiaroscuro della capitale economica ticinese. Tra voci positive e altre meno

LUGANO - L'occupazione in crescita, ma un tasso di attività non proprio brillante. Pochi pendolari, ma molti – troppi secondo alcuni – frontalieri. Un settore bancario ancora trainante: all'orizzonte, però, non mancano nuvole minacciose. È una fotografia di Lugano in chiaroscuro, quella che emerge da un'indagine pubblicata ieri dall'Ufficio federale di statistica: lo studio mette a confronto 8 città elvetiche in base a una serie di indicatori economici. 

Frontalieri e occupazione - In generale, diciamolo, il quadro non è certo disastroso nella capitale economica ticinese. I dati «mostrano un chiaro trend positivo sul fronte dell'occupazione» si legge nell'analisi, alla cui realizzazione la città di Lugano ha partecipato attivamente assieme all'Ust. Gli impiegati a tempo pieno sono aumentati del 2 per cento in media ogni anno, dal 2007 al 2017. Sei nuovi occupati su dieci, però, sono frontalieri. La dinamica «non è molto diversa da quanto avviene in altre città» si legge nel rapporto.

Pendolari in auto - La differenza? I pendolari svizzeri o residenti che ogni giorno entrano ed escono da Lugano sono, in rapporto, molti meno che nelle altre città. Bene per il traffico: il tragitto casa-lavoro è di 33 minuti, il più basso in classifica. Peccato che i trasporti pubblici siano utilizzati da meno di un lavoratore su tre, persino tra chi abita entro i confini della Città. Un record (negativo) tra le città considerate.

I disoccupati nelle 8 città:

Ginevra 9%
Lugano 7%
Losanna 6,5%
Basilea 4,5%
Zurigo 4,3%
Lucerna 3,7%
Berna 3,5%
San Gallo 3,2%

Inattivi e disoccupati - Altre note dolenti: la quota di popolazione attiva tra i 15 e i 64 anni è la più bassa (73 per cento) nella classifica, e il divario tra donne e uomini (12 punti) è il più alto. I laureati sono meno e i disoccupati sono più numerosi rispetto al resto della Svizzera. Questi ultimi sono circa il 7 per cento della popolazione: solo Ginevra è messa peggio.

Alti e bassi - In compenso i luganesi in assistenza sono pochi. Gli unici, tra le città considerate, ad essere sotto la media federale. Bene ma non benissimo. Chissà che Alptransit e la futura facoltà di medicina – citate nello studio come «fattori positivi» in prospettiva – non contribuiscano a ribaltare il risultato.  

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
AGNO
4 ore

Fiamme da una canna fumaria, due intossicati

Due anziani sono stati visitati dai soccorritori della Croce Verde di Lugano a causa del denso fumo che ha invaso un'abitazione di contrada San Marco

FOTO
MENDRISIO
5 ore

«La mia esperienza shock: ecco dove mi hanno curato»

Disavventura sanitaria per un giovane ticinese in Sicilia. Durante una vacanza, il ragazzo è stato vittima di una banale lussazione alla spalla. E poi…

CANTONE
7 ore

Contagio da epatite C, ricusato il giudice Quadri

Nuovo colpo di scena nella vicenda che si protrae dal 2013. La Corte dei reclami penali ha accolto la richiesta degli avvocati difensori dell'Eoc

BIOGGIO
7 ore

Incidente nel sottopassaggio, il 30enne rischia la vita

A comunicarlo è la Polizia cantonale. L'uomo è un cittadino svizzero domiciliato nella regione

FOTO E VIDEO
BIOGGIO
9 ore

Sbanda, si rovescia e si ferisce in modo serio

L'incidente è avvenuto nel sottopassaggio di via Molinazzo. L'uomo è stato trasportato al pronto soccorso del Civico

FOTO
BREGGIA
13 ore

Dalla mostra di legno alle bombolette spray

Mercoledì un lato della chiesa di Cabbio è stata imbrattata

CANTONE
13 ore

Le donne non si fanno fermare dalla pioggia

Alcune via di Bellinzona sono state simbolicamente ribattezzate in onore delle donne che hanno contribuito allo sviluppo del nostro cantone a 50 anni dal suffragio femminile

LUGANO
17 ore

Controllo notturno in un locale: 57 persone in più e 2 minorenni

All'esterno è stata rinvenuta una pistola scacciacani. Tre individui sono stati denunciati per reati alla Legge federale sugli stupefacenti

LOCARNO
18 ore

In assistenza e col vizio del furto: finirà in carcere per 50 giorni

Reati a raffica per un 34enne che tra insulti alla polizia, minacce, furti e consumo di stupefacenti “obbliga” il procuratore pubblico ad aprirgli le porte della prigione

VIDEO
MENDRISIO
1 gior

Ecco come Bussenghi sfotte l'Italia

Striscia La Notizia, finita nella bufera per il servizio sui "poveri svizzeri, chiede aiuto all'attore locarnese Flavio Sala. Basterà?

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile