RIVIERA
16.07.19 - 10:250

Un calcio al razzismo con l'AntiraCup

L'ottava edizione del torneo si terrà sabato prossimo presso il campo di calcio di Cresciano

RIVIERA - Sabato 20 luglio 2019, al campo di calcio di Cresciano, a partire dalle ore 11.00 si terrà l'ottava edizione dell'AntiraCup Ticino, il torneo di calcetto popolare contro tutti i razzismi.

L'idea di questo torneo è nata anni fa da un gruppo di giovani che, prendendo spunto da simili manifestazioni organizzate oltre Gottardo e in Italia, ha pensato di portare anche a Sud delle Alpi un evento che riunisse sotto l'insegna del divertimento tutti coloro che vogliono dare un calcio al razzismo, al sessismo, all'omofobia. A tal proposito è da segnalare la gradita presenza di svariate formazioni interamente composte da richiedenti l'asilo.

Si tratta di un appuntamento che nelle sue scorse edizioni ha sempre riscontrato un grande successo, con la partecipazione di molte squadre e un folto numero di sostenitori o semplici interessati a trascorrere una giornata in allegria, basata sul rispetto reciproco e lo scambio in campo. Lo scorso anno al torneo hanno partecipato 30 squadre mentre più di 700 persone hanno preso parte alla giornata.

Le partite inizieranno alle 11.00: una particolarità del torneo è l'assenza di arbitri in campo; le partite si disputano infatti all'insegna del fairplay e del rispetto verso gli avversari.

Alla fine del torneo e delle premiazioni (migliori migliori, migliori peggiori, miglior divisa trash e miglior tifo), previste verso le 19.45 circa, saranno organizzati un aperitivo e una cena inmusica. La sera invece si scaricherà la tensione agonistica con un dissacrante Trash party, dove si ballerà fino allo sfinimento al suono delle peggiori hit del secolo, il tutto animato da un selezionato manipolo di dj e selecter dell’Internazionale Trash Ribelle.

L'entrata è libera e tutto il ricavato verrà impiegato per coprire le spese del torneo e per azioni che riguardano l'antirazzismo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
I casi ticinesi tornano in doppia cifra
Non si verificavano così tante infezioni dal 21 maggio. Invariati i decessi che sono fermi a quota 350 dall'11 giugno.
FOTO E VIDEO
LUGANO
2 ore
20 minuti ha distribuito 25mila mascherine gratuite
Distribuzione di mascherine stamane in alcune stazioni svizzere assieme a una copia di 20 minuti.
GAMBAROGNO
3 ore
Dal sogno all’incubo: «Il mio terreno non vale più nulla»
Aveva un progetto da favola: ora si ritrova con un pugno di mosche. Il “dramma” dell’architetto Federico Peter.
CONFINE
4 ore
"Bella vita" a Como, immobile sequestrato a una società svizzera
Attiva nel settore bancario, non aveva la necessaria autorizzazione.
CANTONE
5 ore
Mascherine sui treni, l'A2 ne subisce le conseguenze
Alle 6 del mattino le code raggiungevano i cinque chilometri.
SAVOSA
5 ore
Mascherine per tutti i gusti: «Così ho dato gioia ai bimbi»
Il medico Anna Sekulovski produce protezioni facciali esclusive per i suoi pazienti
CANTONE
14 ore
Tutti (o quasi) promossi dal Covid: «Ma non è stato facile»
Due bocciati e oltre mille diplomati. È finito l'anno scolastico più pazzo di sempre. Il racconto dei ragazzi
LUGANO
17 ore
Risse e assembramenti alla foce di Lugano
La polizia comunale è dovuta intervenire più volte, sia ieri sera sia venerdì
FOTO E VIDEO
ROBASACCO
18 ore
Incidente sull'A2, ferite una donna e una bambina
Sul posto la Polizia e la Croce Verde di Bellinzona
CANTONE
21 ore
Giocatore positivo dopo la vacanza, una squadra in quarantena
Una compagine sottocenerina che milita nel calcio regionale dovrà stare ai box fino a giovedì prossimo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile