tipress
STABIO
04.07.19 - 09:210

Telefonia, no a nuove antenne prima della regolamentazione

Il Municipio di Stabio ha deciso di istituire una zona di pianificazione per la posa d’impianti per la telefonia mobile

STABIO - Il Municipio di Stabio ha deciso di istituire una zona di pianificazione per la posa d’impianti per la telefonia mobile.

Questo strumento pianificatorio permetterà al Comune di salvaguardare l’uso del territorio in attesa che venga allestita la variante di PR per meglio disciplinare le condizioni per l’ubicazione e la costruzione delle antenne per la telefonia mobile.

Le domande di costruzioni per la posa di nuove antenne restano pertanto sospese fino a quando l’adozione della nuova variante di PR sarà terminata. Se le stesse saranno in contrasto con gli obbiettivi e i contenuti della nuova regolamentazione, il Municipio deciderà negativamente.

Il Municipio ricorda in ogni caso che l’ordinamento stabilito a livello federale dalla legge federale sulla protezione dell’ambiente e l’ordinanza sulla protezione delle radiazioni, non ionizzanti è esaustiva, cosicché non rimane alcuno spazio per normative di diritto cantonale e comunale volte alla protezione della salute e della popolazione.

La variante di PR permetterà unicamente di stabilire le zone dove le antenne dovranno essere prioritariamente posate, tenendo ben presente le zone particolarmente sensibili, all’interno delle quali la posa di antenne dovrà essere evitata.

Il Municipio comprende da una parte il desiderio della cittadinanza di essere meglio tutelata nei confronti del proliferarsi di antenne di telefonia mobile, come pure la crescente necessità verso una comunicazione sempre più veloce e che permetta l’accesso a nuovi servizi tecnologici.

All’interno di questi due bisogni il Municipio cercherà di trovare una soluzione equilibrata nei limiti giuridici stabiliti a livello cantonale e federale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BODIO
58 min
Il video con il fucile: «Ma sono bravi ragazzi»
Un gruppo di giovani di Bodio si è esibito sui socail con una clip rap dai toni un po'... estremi. L'intervento del sindaco
LUGANO
2 ore
Derubato e lasciato in mutande a Cornaredo
È accaduto sabato mattina a un collaboratore dell’FC Lugano. La polizia ha fermato una persona, sarebbe un altro collaboratore dell'FC Lugano
LUGANO
2 ore
«È la prima canzone creata solo con l’intelligenza artificiale»
Dall’A alla Zeta. Testi compresi. Così un algoritmo può capire i vostri gusti e realizzarvi brani su misura. Il responsabile del progetto: «Sarà la normalità. È solo questione di tempo»
BEDANO
4 ore
Rogo nella ditta di vernici, la vittima è stata identificata
Arriva la conferma: si tratta effettivamente del 49enne croato residente a Cadro, che lavorava nel settore. Escluso l'intervento di terze persone
LUGANO
6 ore
Consonni: «Siamo sconcertati»
La sentenza sul caso di mala-edilizia non ha lasciato indifferente il sindacato Ocst, che valuterà un ricorso. Duro anche l'MPS: «Indignazione e vergogna»
LUGANO
6 ore
Venti sub per 3 tonnellate di spazzatura nel lago
È questo il risultato dell'operazione "LagoPulito" svoltasi fra Ponte Tresa e Caslano
CANTONE
7 ore
Droga: 6 arrestati, un centinaio i denunciati
Lo stupefacente veniva principalmente spacciato nel Locarnese, in Vallemaggia e nel Luganese
LUGANO
8 ore
«Io prete che ha vissuto la depressione, vi racconto l’amore»
Don Luigi Verdi, classe 1958, è il fondatore della "Fraternità di Romena", in Toscana. Nella serata di oggi sarà in Ticino per parlare della sua resurrezione: «Le tecnologie ci hanno rincoglioniti»
LUGANO
9 ore
Il caso «più grave di sempre» si è sgonfiato
Mala-edilizia, la sentenza a sorpresa: tutti prosciolti gli imputati nel processo Consonni
CANTONE
10 ore
Le polizie comunali sono sotto-dotate
È quanto è emerso, tra le altre cose, dalla Conferenza cantonale sulla sicurezza organizzata dal Dipartimento delle istituzioni
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile