Tipress
Clima estivo anche a 2'477 metri di altitudine.
+ 6
BEDRETTO
27.06.19 - 18:540
Aggiornamento : 20:26

Fa un gran caldo anche sulla Novena

Temperature eccezionali in cima al passo con le colonnine sopra i 22 gradi. Con 35,4 gradi Piotta ha battuto il precedente primato di 34 gradi registrato nel 2003

BEDRETTO - La giornata di oggi sta rispettando in toto le bollenti previsioni della vigilia. In pianura le temperature hanno infatti superato in diverse località del cantone la soglia dei 35 gradi.

Il caldo si sta però facendo sentire anche ad alta quota. In cima al passo della Novena - a 2’477 metri di altitudine - le colonnine hanno toccato la temperatura eccezionale di 22,5 gradi. L'isoterma di zero gradi si situa ben sopra i 4'500 metri di altitudine.

Quella di oggi - lo ricordiamo - dovrebbe essere la giornata più calda dell'intensa ondata di canicola che sta stritolando l'intera Svizzera dall'inizio della settimana. E bollente si annuncia anche quella di domani, che dovrebbe però segnare la "fine" del picco.

L'allerta proseguirà anche nel fine settimana, ma le temperature massime saranno sensibilmente più basse (attorno ai 31 gradi) rispetto a quelle di queste 48 ore.

È record a Piotta - A causa di un leggero Föhn da nord, sono stati il Ticino e il sud dei Grigioni a segnare nuovi record di temperature, indica MeteoSvizzera, l'Ufficio federale di meteorologia e climatologia. Con 35,4 gradi, Piotta, nell'alta Leventina, a 1000 metri di quota, ha battuto il suo precedente primato di 34 gradi registrato nel 2003.

Secondo MeteoSvizzera, otto luoghi avevano raggiunto o superato i 35 gradi oggi alle 17. Sion (VS) in testa, con 36,4 gradi, davanti a Cevio e Stabio, con rispettivamente 35,7 e 35,6. Meteonews ha invece registrato temperature sopra i 35 gradi in 15 luoghi alla stessa ora. Come già ieri, Berna figurava sorprendentemente in testa con 36 gradi.

La temperatura più alta dell'estate 2018 era stata di 36,2 gradi. Il record assoluto rimane quello registrato l'11 agosto 2003 a Grono (GR) con 41,5 gradi.

Allarme ozono - La canicola comporta picchi d'ozono, ha avvertito la Conferenza dei capi dei servizi cantonali della protezione dell'ambiente (CCA). Le concentrazioni hanno superato ieri in diverse stazioni di misurazione il valore di 180 microgrammi per metro cubo (μg/m3), ossia una volta e mezzo il valore limite legale. La più forte concentrazione di ozono è stata misurata ieri verso le 20 a Chiasso, con 296 μg/m3, indica la CCA, che si basa sulle cifre fornite dall'Ufficio federale dell'ambiente (Ufam). I valori sono rimasti molto alti oggi, anche se la tendenza è al ribasso.

 

Tipress
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
BIASCA
1 ora

Rocky sopravvive per 17 giorni nelle viscere della terra

Miracolo sull’alpe Cava. Qui è avvenuto il difficilissimo salvataggio di un cane, precipitato in una forra e rimasto intrappolato per oltre due settimane

FOTO E VIDEO
GAMBAROGNO
3 ore

Cade nel vuoto, mentre sta lavorando sul tetto

Incidente per un operaio. L'uomo è stato trasportato in ospedale con l'elicottero della Rega

CANTONE
3 ore

Una stazione unica per Chiasso e Como? Da Berna arriva la frenata

Il Governo federale ha risposto oggi a un'interpellanza di Roberta Pantani: «Toccava al cantone muoversi per le infrastrutture ferroviarie e per ora non l'ha fatto»

VIDEO
CADENAZZO
5 ore

«La Posta deve darsi una mossa»

Il nuovo direttore generale parla di «tirare la cinghia». E promette nuovi posti di lavoro a Bellinzona

VIDEO
CONFINE
6 ore

Trovano un pitone sotto la sdraio in giardino

I Vigili del fuoco hanno catturato il serpente di un metro e mezzo di lunghezza e lo hanno affidato a una struttura idonea

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile