tipress
Il Piano off-limits... per tutti
CADENAZZO
21.06.19 - 08:510
Aggiornamento : 13:06

Agricoltori multati al posto dei furbetti. «Polizia intransigente»

Stanchi di essere sanzionati "per sbaglio" mentre vanno al lavoro, i contadini del Piano di Magadino vogliono una vignetta

CADENAZZO - Il record (probabilmente) è dell'azienda orticola Meier di Quartino: dieci multe in una settimana. «Hanno multato i miei dipendenti e anche me» protesta la titolare Manuela Meier. «Eppure stavamo semplicemente andando ai campi a lavorare». 

Pioggia di multe - Da alcuni mesi, le strade agricole del Piano di Magadino sono sotto la lente delle polizie comunali: i controlli si sono intensificati contro il “traffico parassitario” dei pendolari, che fuggono le code interminabili sulle cantonali (Giubiasco–Quartino, Sementina–Tenero) e si avventurano nel parco. Il problema è che nella trappola sono finiti anche gli agricoltori – tanti – che nel Piano ci lavorano.

«Una prassi ingiusta» - Decine e decine di sanzioni: il numero non è noto, ma sufficiente a far istituire un gruppo di lavoro tra Cantone, Comuni e rappresentati delle parti lese per studiare una soluzione. «È assolutamente ingiusto sanzionare chi utilizza le strade agricole allo scopo per cui sono state concepite: portare ai campi gli agricoltori, e movimentare il raccolto» lamenta Andrea Zanini, deputato e presidente dell'associazione orticoltori (OrTi). «Ci sono poliziotti che multano il furgone di pomodori o la macchinata degli operai diretti alle serre».

Ipotesi vignetta - La pioggia di multe non ha risparmiato i dipendenti federali di Agroscope. «Abbiamo ricevuto diverse sanzioni» fanno sapere dal centro di ricerca situato all'interno del Piano. «Le abbiamo contestate, ma solo una parte sono state ritirate». La soluzione? Gli agricoltori hanno avanzato la proposta di introdurre un contrassegno sul modello autostradale. Se n'è parlato settimana scorsa in una riunione della direzione del Parco. «La questione va definita al più presto» incalza Zanini. Ma la vignetta non risolverebbe tutti i problemi: «Anche i clienti andrebbero esentati dal divieto d'accesso» osserva Yvonne Tosio della scuderia La Bolla di Quartino. «Diversi nostri utenti sono stati multati di recente. Così si penalizza l'economia agricola». 

Commenti
 
Ilario Valsangiacomo 2 mesi fa su fb
E i clienti dei contadini devono fare la vignetta ma daiii
Moreno Pietra 2 mesi fa su fb
È ora di fare una giornata di protesta a 30km/h e paralizzare il cantone...
Sabrina Fieschi 2 mesi fa su fb
Moreno Pietra il piano è già paralizzato......
lollo68 2 mesi fa su tio
Bisognerebbe cominciare a multare chi invade la corsia senza motivo e chi telefona con il cellulare visto che entrambi mettono in pericolo la vita degli altri.
Luigi Casari 2 mesi fa su fb
Da repubblica delle banane a repubblica dei pomodori , sempre più in basso.
lo spiaggiato 2 mesi fa su tio
Su una strada agricola multati gli agricoltori!... come sempre la pollizia si distingue per intelligenza, capacità e professionalità... :-))))))
moma 2 mesi fa su tio
@lo spiaggiato Uela Albert, mancavi solo tu.
miba 2 mesi fa su tio
@lo spiaggiato Siamo sulla buona strada....vedrai che tra non molto arriveranno a multare perfino se stessi.... Ma mai a nessuno è venuto in mente di organizzare la consegna del tapiro d'oro alle polizie più meritevoli? Avrebbe un successo enorme, garantito!!
moma 2 mesi fa su tio
Leggere prego il blogger - in incognito - per capire come stanno le cose prima di starnazzare, prego e prego.
Benedetto Craco 2 mesi fa su fb
Cogli - one politici . Parassiti che ostacolano gli operai
Sarah Ninna 2 mesi fa su fb
Mi sembra giusto che ci sia un cartellino per chi deve passare
Nmemo 2 mesi fa su tio
Fino a una ventina di anni fa, ma prima da sempre, ricordati che le tasse del Consorzio bonifica del piano di Magadino e del Consorzio correzione fiume Ticino, le hanno pagate anche quelli in prossimità di Piazza grande a Giubiasco. Quindi gli "utilizzatori privilegiati" pensi siano solo i proprietari latifondisti che sembri volere rappresentare?
Nmemo 2 mesi fa su tio
@Nmemo @hcap76
TI.CH 2 mesi fa su tio
@Nmemo Chi non rispetta e le infrange è giusto che sia sanzionato. ma chi per lavoro o per acquisti deve pur poter usufruire della strada. È vero che sono stati i contadini a lamentarsi per il traffico parassitario, ma la soluzione messa in atto è stata decisa in fretta e furia (posso sbagliarmi ma eravamo in periodo di campagna elettorale o di votazioni) non hanno valutato tutto quello che si sarebbe dovuto valutare e tutte le conseguenze che avrebbe generato. Sarebbe ora di sedersi a discutere per trovare la soluzione più adeguata per chi vive e lavora in quelle zone. DAI CE LA POTETE FARE.
Nmemo 2 mesi fa su tio
@TI.CH I proprietari di latifondi mezzo secolo fa hanno cominciato a vendere terreno agricolo per depositi d'impresa, discariche (anche abusive) e quant'altro. Chi ha attratto il traffico, anche pesante e devastante sulle strade agricole dovrà pure un giorno farsene una ragione, oggi che la situazione è scappata di mano.
Meno 2 mesi fa su tio
Beh....almeno li la polizia fa controlli su strade pubbliche non come a Manno dove la polizia cantonale svolge un servizio di controllo su chi passa sulla strada privata del signor Tarchini....
in_incognito 2 mesi fa su tio
L'ipocrisia è che alla base dell'implementazione delle limitazioni al transito, ci sono state proprieo le richieste degli stessi agricoltori, così come delle aziende attive sul piano e dei prprietari, che lamentavano il transito parassitario dei frontalieri (e non solo)... e ora, gli stessi, sono quelli che prendon le multe... prima di sparare ad alzo zero, è bene farsi un esame di coscienza.
moma 2 mesi fa su tio
@in_incognito Grazie dell'assist. Ma certo che è cosi. Il resto di quelli che leggo starnazzano a bala tanto per schiacciare i tasti.
Ade Gheiz 2 mesi fa su fb
Non ho letto un commento a sostegno diretto di questo poveri lavoratori, ma solo le lamentele ai soliti problemi del traffico. Chi ci lavora dovrebbe poterci passare al pari di chi ci vive, cavolo!
Giulia Ghidolfi 2 mesi fa su fb
Dovrebbero poter passare tutti da quelle strade. Come i trattori vanno sulla cantonale.
klich69 2 mesi fa su tio
Gli agricoltori si devono munire di targa italiana così la passerebbero liscia...
anndo76 2 mesi fa su tio
@klich69 anziche' dire c....e da bravo luganighetta, leggi cosa hanno scritto. bisogna essere malati a multare chi passa per le strade ( mi risulta siano pubbliche ) perche' sospettano che molti non vogliono fare la coda sulla cantonale. Fate le strade e non le c.....e alla ticinella
marcopolo13 2 mesi fa su tio
Ma quella famosa autostrada tra Bellinzona e Locarno di cui si parla da tipo 50 anni? Ah no.
Tato50 2 mesi fa su tio
@marcopolo13 Aggiornati ! Bocciata in votazione dai sottocenerini !!!! Mai sentito parlare di "Variante 95" ?
miba 2 mesi fa su tio
Per fare ulteriore cassetta suggerirei di coinvolgere nella problematica anche le parrocchie interessate in modo che possano mettere a disposizione chierichetti per la raccolta di soldi sul piano...... :):):)
moma 2 mesi fa su tio
Tutto vero quello che si dice ma, è sicuro il fatto che se non ci fossero stati i controlli, forse troppo fiscali e quello che si vuole, il problema si sarebbe ribaltato. Sarebbero stati gli stessi agricoltori a reclamare per il traffico, parassitario, perché quello esiste, è reale. I soliti arroganti che fanno la strada dei campi a bala, in più.
hcap76 2 mesi fa su tio
..e per fortuna per quanto ne sò non hanno piazzato i radar perchè sennò tutti a piedi...i vari Schumacher che passano dal piano per non fare colonna e transitano a più di 80 km/h..
vulpus 2 mesi fa su tio
Le strade sono fatte per essere utilizzate. Altro che telecamere per multare chi ci passa . È una vergogna cantonale e comunale, in quanto non è vero che sono solo le polizie comunali che lo fanno. La repressione e il tranello è opera quotidiana, checchè ne dica lo sceriffo cantonale della stradale.
hcap76 2 mesi fa su tio
@vulpus anche i cartelli sono fatti per essere rispettati,sai cosa significa strada agricola oppure,solo traffico agricolo e consegne a domicilio? o ancora,solo domiciliati? anche i parcheggi sono fatti per essere utilizzati,dimmi dove abiti cosi parcheggio nel tuo poi vediamo cosa ne pensi...le telecamere o macchine fotgrafiche vengono messe per multare chi non ha diritto di passare da lì PUNTO!!!
pontsort 2 mesi fa su tio
@vulpus E le regole sono fatte per essere rispettate
vulpus 2 mesi fa su tio
@pontsort SONO le regole che sono sbagliate! Costruiamo le strade per poi vietare di utilizzarle. Le strade sono pagate dai cittadini. I posteggi privati sono tali perchè li paga il privato. Elementare mi sembra.
pontsort 2 mesi fa su tio
@vulpus Le strade sono dimensionate a seconda del loro scopo. Quelle del piano di magadino sono state fatte per permettere all'agente che ci lavora di farlo in modo comodo ( cosa che risulta impossibile se tutti la usano), come quelle dei vari quartieri sono fatte per permettere a chi ci vive di raggiungere le arterie principali. Se quando si fa una strada si partisse dal principio che tutti possono utilizzarla si dovrebbero sempre farle in stile autostrada con i costi che vanno appresso. Senza contare il disturbo, immagino non saresti intento se tutti passassero sotto casa tua solo perguadagnare qualche minuto facendone perdere molti a te eleggi orando la tua vita
vulpus 2 mesi fa su tio
@pontsort Ma le strade sono fatte per essere utilizzate. A cosa serve affermare... se passano sotto casa tua? Devo dedurre che abiti in mezzo al piano e ti danno fastidio le strade. Ma allora devi fare altre scelte ,in partenza. Ma ora dal lato pratico di questi divieti, se pensiamo ai contadini umiliati e penalizzati da questa storia imbecille. Pensiamo anche che queste aziende, dove il cantone spinge affinchè abbiano a vendere i loro prodotti a Km 0, : se i potenziali clienti, anche disposti a pagare i prodotti ragionevolmente non possono accedervi, non siamo forse un completa contraddizione? I divieti sono stati messi da borradori e company, in cerca di voti , quando ancora stava in cds, ma subito si sono rivelati una idiozia.
beta 2 mesi fa su tio
@hcap76 Le strade agricole sono anche finanziate da chi, RARAMENTE, le adopera ! I contadini che vogliono l'esclusività, se la paghino .
Francesca Corda 2 mesi fa su fb
Premetto che sono d'accordo sulla limitazione del traffico in certi tratti . Comunque i divieti di circolazione ci sono solo in certi comuni . A S.Antonino malgrado il traffico paraissatario intenso per quanto mi risulta non ce ne sono. Quindi noi che abitiamo nel Piano di Magadino (S.Antonino ) se vogliamo recarci a Cadenazxo dobbiamo per forza spostarci sulla cantonate . 😥🙄😣
Nmemo 2 mesi fa su tio
"quello sulla sedia a contare le mosche, che da ordini fuori di testa" e aspetta la fine del turno, della settimana, l'inizio delle vacanze e il giorno della pensione, mi sa che non sia uno, bensì una squadra.
Photoartjuse Switzerland Landscape 2 mesi fa su fb
Voglio vedere i pendolari passare dai campi con la vignetta...
bubi_67 2 mesi fa su tio
La realtà è che siamo diventati uno stato di polizia, siamo tartassati, dietro ogni angolo una pattuglia, ma non per tutelarci proteggerci darci assistenza, ma per tartassarci se sgarriamo. Probabilmente anche gli agricoltori sbagliano perché quando hanno terminato il loro lavoro per andare a casa invece di uscire sulla cantonale restano nelle stradine fino all'ultimo. Insomma anche loro un po' i furbetti lo fanno
anndo76 2 mesi fa su tio
@bubi_67 be' a dire il vero la svizzera lo e' sempre stato....senza offesa
occhiaperti 2 mesi fa su tio
I poliziotti non sono in grado di distinguere chi usa questa strade per fuggire delle code e di chi va a lavorare alle serre... ancora una volta si conferma l'intelletto di questa gente e di chi le commanda...
Tato50 2 mesi fa su tio
@occhiaperti Visto il tuo Nik potresti andarci tu a riconoscere chi è contadino o meno. Poi sull'intelletto, visto quello che scrivi, non sei messo bene nemmeno tu -;(
Valerio Castellani 2 mesi fa su fb
Bene un piano viario che non funziona e chi paga chi non ne può di niente bella merda il solito lavarsi le mani scaricando sugli altri ci mancherebbe pure la vignetta è una vergogna ⏰ svegliatevi e fate sti raccordi che è ora altro che multare chi lavora 👎
ramis 2 mesi fa su tio
Norman, datti una mossa, ci vuole poco. Fai il LEGHISTA, come ci ha insegnato il caro NANO. Ciao
Orso 2 mesi fa su tio
@ramis Il nano era quello della lega che ce l’aveva a morte con i frontalieri e poi nella sua ditta ci stavano solo il 10% di svizzeri? Si si gobbi..... fai come ha insegnato il nano! Ahahha
Nmemo 2 mesi fa su tio
Se polcom intervenisse su tutto il territorio con parità di trattamento, sarebbe encomiabile. Purtroppo non è così e ciò fa poco onore all’autorità competente. A prescindere, il traffico parassitario oltre che combattuto, va controllato anche per le velocità eccessive dei veicoli, pericolose, ad esempio un ciclista o un pedone che s’incrocia. Anche i maxi-trattori condotti da qualche “pilota di F1” a 50 km/h (nel limite di velocità) non adeguano la velocità alla situazione, incrociando un ciclista o un pedone si rendono molto pericolosi.
Tato50 2 mesi fa su tio
Per colpa dei "furbi" ci vanno di mezzo chi in quei luoghi ci lavora. Un pò di elasticità e qualche cosa di più serio lo si potrebbe inventare invece di massacrare chi già si massacra la schiena !!! Questo lo dedico a quello seduto sulla sedia del suo ufficio a contare le mosche e da ordini fuori di testa !!
Nmemo 2 mesi fa su tio
@Tato50 Il lavoro è prevalentemente meccanizzato, non ci si "spacca più la schiena". Qualche conduttore di maxi-trattore sembrerebbe sentirsi pilota di F1.
centauro 2 mesi fa su tio
@Tato50 Ma ci vorrebbe un esperto di legislatura per fornire agli agricoltori e loro dipendenti un tagliando da apporre dietro il parabrezza per certificare il loro diritto di transito su certe strade a traffico limitato? oltretutto dotare i veri fornitori occasionali delle aziende di un lascia passare auto certificato dalle stesse.......chiaro che se mettono le telecamere per controllare chi transita tutti cadono in torto allo stesso modo.
Tato50 2 mesi fa su tio
@centauro Mi sembra il post più sensato che ho letto-;) Certo che se dopo una dice che se il suo Agroturismo soffre della possibilità di non poterlo raggiungere in auto....... Un bel posteggio in ghiaia a 5 km e poi a piedi, almeno hanno più fame-;))))
centauro 2 mesi fa su tio
@Tato50 Ringrazio per l'apprezzamento.......e pensa in estate che sete avranno........e al ritorno da un pranzo avranno pure il tempo di smaltire il tasso alcolico i più affezionati bevitori........e non rischieranno la patente!!!!
Tato50 2 mesi fa su tio
@centauro Ahahaha, la Signora dovrà ricredersi sul mancato incasso -;)))
hcap76 2 mesi fa su tio
@Nmemo prevalentemente si...vallo a dire a quelli che sul piano stanno ore e ore con la schiena piegata a raccogliere insalata,zucchine ecc ecc Vorrei vederti alla guida di un trattore che per andare dalla stalla fino al campo ci metti 40 minuti perchè ogni 10 metri devi fermarti a far passare i furbetti di turno,se non ti girano i cosidetti e questo quasi tutto l'anno..
Bandito976 2 mesi fa su tio
Mi piace il fatto che ogni comune fa di tutto per non avere traffico, mettendo divieti, limitazioni o restingimenti. Il traffico è innegabile che esiste ed aumenta in modo esponenziale. I pendolari e i frontalieri che usano l’auto cercano inevitabilmente strade alternative. Quindi il problema sta a monte. Solo che è più facile fare cassa che trovare delle soluzioni
Landre Marb 2 mesi fa su fb
Il traffico parassitario è un problema concreto sul Piano. Di conseguenza i Comuni sono legittimati a reagire. Il modus operandi è decisivo. Delle soluzioni pragmatiche si troveranno visto che è nell'interesse di tutti...Il Cantone costituisca un tavolo negoziale al più presto possibile.
Francesca Corda 2 mesi fa su fb
Landre Marb si giusto però anche i comuni dovrebbero mettersi d'accordo e agire di conseguenza .Così come è attualmente c'è troppa disparità di trattamento e ci sono residenti di serie A e di serie B
jo18 2 mesi fa su tio
Io mi chiedo come sia possibile che, in un cantone dove ogni giorno assistiamo a nuove raccapriccianti invenzioni di chi dovrebbe fare il bene dei cittadini, quattro consiglieri di stato siano stati rieletti. Bisognerebbe fare pulizia, scollare dai cadreghini tutti questi politici e funzionari i cui unici interessi sono i propri e quelli di amici e parenti, invece no, adesso dobbiamo subirceli altri quattro anni (almeno) e sopportare le ideone geniali che ci propinano a cadenza ormai quasi giornaliera.
Tato50 2 mesi fa su tio
@jo18 Se leggi bene sono le Polizie Comunali che fanno questo schifo di lavoro e quindi i Consiglieri di Stato lasciali fuori (almeno per questo caso) !
lollo68 2 mesi fa su tio
@jo18 Io non li ho eletti, anzi ho votato persone che non ho visto sui cartelloni pubblicitari!
jo18 2 mesi fa su tio
@Tato50 Da dove nasce il problema? Ho appositamente scritto “politici e funzionari”, il nostro ridicolo consiglio di stato è solo l’esempio più evidente. E se “dall’alto” partono una certa mentalità e certe idee, anche gli altri “in basso” non si discosteranno piu di tanto!
jo18 2 mesi fa su tio
@Tato50 Oltretutto se questo problema esiste è perchè il nostro governo non riesce a trovare un modo per diminuire (figuriamoci eliminare) il traffico ormai insopportabile che ci troviamo ogni giorno in tutto il cantone. In oltre otto anni di legislatura, l’unica brillante soluzione proposta è stata di sostituire le rotonde con dei semafori e eliminare i parcheggi!!
Tato50 2 mesi fa su tio
@jo18 Dillo al popolo sottocenerino che in votazione ha trombato la "variante 95 " -;((
Tato50 2 mesi fa su tio
@jo18 Ho lavorato 35 anni per lo Stato e proprio in quel settore. Il problema sono certi funzionari dirigenti e non chi deve eseguire ordini idioti.
F.Netri 2 mesi fa su tio
Cosa non si deve fare e inventarsi, per sopperire all'inadeguatezza del poliziotto medio.
Tato50 2 mesi fa su tio
@F.Netri Dedicato a quello che da gli ordini fuori di testa e che i subalterni devono eseguire bene sapendo per primi che ci sarebbe di meglio e importante da fare !
F.Netri 2 mesi fa su tio
@Tato50 Tato, capisco la tua posizione, tuttavia, da come si comportano gli agenti sulle strade, non so situare le responsabilità precise lungo la linea di comando. Fatto sta che il corpo di Polizia, oltre a studiare e applicare leggi e regolamenti alla lettera, dovrebbe anche introdurre uno stile di presenza sul territorio che salvaguardi l'immagine del poliziotto e dell'intero corpo.
Tato50 2 mesi fa su tio
@F.Netri Concordo con te, ma non me la sento di mettere tutti al medesimo livello perché hai trovato quello ( sbagliato ). È come dire che un fiduciario è disonesto e quindi lo sono tutti. Caro Netri, rimpiango i bei tempi in cui ho lavorato ad Airolo. Non ero solo agente di Polizia, ma anche uno di loro. Questo non vuol dire che non facevo il mio dovere ma ero piuttosto "elastico". Con la popolazione ci devi vivere e se fai il "bullo" la vita è dura. Poi non era nella mia indole esserlo, anzi, ne ho portato a casa diversi che il giorno dopo venivano in ufficio a prendere le chiavi dell'auto ( magari con pezzo di formaggio buono ) come la nonnina che tutti i fine mese veniva in ufficio con il libretto giallo per fargli i pagamenti-,)))
Os Brae 2 mesi fa su fb
I controlli dovrebbero farli ai Poliziotti stessi che oltre a sollazzare in aree di ristoro, da 4 a 6 agenti contemporaneamente nello stesso luogo, a sfrecciare a 100 km/h in strade il cui limite è 80 km/h senza motivo o urgenza, a guidare senza cintura e parlare al telefonino mentre sono al volante, si appostano per pizzicare la gente comune. Capisco che sia il vostro lavoro, ma date pure la possibilità ai comuni cittadini di denunciarvi, perché siete più scorretti VOI.
Polifemo 2 mesi fa su tio
Stiamo diventando uno stato di polizia, in mano solo a burocrati miopi ed intransigenti! E tra poco ci faremo pure comandare in casa nostra da Bruxelles... Povera Svizzera e poveri noi! L’ennesima vignetta da pagare per usufruire di un Diritto d’accesso! Cose da matti!
tip75 2 mesi fa su tio
povero ticino ...
Sherif Arifi 2 mesi fa su fb
La legge è uguale per tutti!!
Jonathan Francini 2 mesi fa su fb
Sherif Arifi se uno deve fare quella strada per andare a lavorare e non ha alternative ha poco da fare.
Ade Gheiz 2 mesi fa su fb
Ma non tutti sono uguali. Paradosso dogmatico che fa sfociare nell’ipocrisia. La legge è sbagliata nella misura in cui anche l’uomo sbaglia. Questi ci vanno per lavorare e dovrebbero poterlo fare al pari di chi ci vive, con un permesso
Paolo Longoni 2 mesi fa su fb
Geniali. Soldi sprecati per fare le multe. Soldi sprecati per analizzare il problema. Soldi sprecati per creare un gruppo di lavoro tra comune agricoltori e associazioni varie Il tutto perché qualche agente ha svolto un lavoro superficiale e sbrigativo (basta controllare la targa e per lo meno la proprietaria dell’azienda non sarebbe stata multata, così come il furgone delle consegne dei pomodori) 👍
Myriam Tognetti 2 mesi fa su fb
Poar paes da biss..... 😓
Gus 2 mesi fa su tio
Il Ticino è uno Stato in mano alla polizia (come succede in alcuni stati del Sudamerica ). Ringraziate la Lega e votatela!
Hardy 2 mesi fa su tio
Continuiamo a non capire che i ricavati delle multe sono di vitale importanza per chi di dovere. La mia solidarietà agli agricoltori coinvolti ma ho seri dubbi che ci saranno dei cambiamenti.
Patrick Albertoni 2 mesi fa su fb
Quando si dice : "applicare la legge senza usare il cervello". ahahah ridicoli sono ! Ma forse é l'unica cosa che certi poliziotti sono in grado di fare....
pontsort 2 mesi fa su tio
come sempre a causa degli incivili ad andarci di mezzo e la gente onsta. Anche se la polizia potrebbe riuscire a capire chi ci lavora nel piano e chi fa semplicemente il furbo
Roberto Barboni 2 mesi fa su fb
Qualcuno doveva far cassetta????
Paolo Latella 2 mesi fa su fb
Andassero a fare controlli a tappeto sulla guida sotto effetto di stupefacenti.. risolverebbero anche il problema traffico
Matteo Carlo Angelo Giuffrida 2 mesi fa su fb
Cassa... L'unica vera risposta...
Ara Pez 2 mesi fa su fb
X i residenti o persone che lavorano in zona si chieda un permesso scritto o simile che vi è bisogno di passare x raggiungere il posto di lavoro. Quando si viene fermati lo si mostra. È complicato ?
Jonathan Francini 2 mesi fa su fb
Ara Pez il problema è che non fermano. Prendono il numero di targa e senza verificare multano... Da quel che ho sentito presso rigamonti non vanno neanche piu sul posto ma monitorano l’area con le telecamere dell’azienda... Ripeto. Solo voci
Ara Pez 2 mesi fa su fb
Jonathan Francini se hai jn permesso come ho scritto sopra e ti arriva la multa, vai in polizia con ul tuo brl permesso e ti fai annullare la contravvenzione. Semplice ! E comunque a quelli che ricevono questi permessi il nr di targa è depositato presso gli uffici....
Adelino Zampieri 2 mesi fa su fb
IL corpo di Polizia è fatto di uomini, alcuni usano il buonsenso e l'intelletto e, per quel che mi riguarda, sono la maggior parte, altri invece sono sceriffi spocchiosi ed intransigenti , ecco, questi invece di metterli nel parco,dovrebbero metterli allo svincolo di Mendrisio alle 06 della mattina per i furbetti che escono e rientrano creando più casino di quanto ce ne sarebbe
Alberto Guglielmetti 2 mesi fa su fb
Si paga annualmente una tassa di circolazione ma si è limitati nel circolare.
Roby Ginevri 2 mesi fa su fb
Alberto Guglielmetti esatto.... paghi per circolare ( e non dove vuoi ) paghi per posteggiare ( e non dove vuoi ) paghi se hai auto di 20 anni che secondo l’oro inquinano più dei SUV inutili... ( e per i calcoli usano dati sfalsati e presi in maniera sbagliata!! ) .... per avere un permesso di lavoro o transito PAGHI!!!! Praticamente se PAGHI PUOI FARE “QUELLO CHE VUOI” !!!!
Roby Ginevri 2 mesi fa su fb
Ma si.... ci sono 3 strade e vietiamo il transito su una... cosi diminuisce il traffico!!!! Anzi chiudiamone due su tre!!!! Cosi obblighiamo a comprare gli elicotteri!!!! PER DIMINUIRE IL TRAFFICO BISOGNA AUMENTARE E MIGLIORARE LE STRADE!!!!!
Lucilla Ferrara 2 mesi fa su fb
Roby Ginevri no: bisogna diminuire i trasporti inutili su tratte corte e, soprattutto, usare i mezzi pubblici. Un sacco di gente, potesse, userebbe l’auto anche per andare al cesso: iniziamo ad eliminare questo traffico... Dal 2020 Locarno-Lugano in treno senza cambio a Giubiasco in 20-25 minuti. Chi i sposterà da centro a centro ancora in auto sarà davvero güzz .
Claudio Filipponi 2 mesi fa su fb
per diminuire il traffico non bisogna aumentare le strade ma diminuire le auto, mi sembra ovvio
Paolo Mac 2 mesi fa su fb
Lucilla Ferrara i mezzi alternativi alle auto ci sarebbero anche, non parlo solo di mezzi pubblici,....si chiamano biciclette e i nuovi mezzi elettrici ( monopattini ed affini), ma dei primi tutti si lamentano (sono in mezzo alla strada, sui marciapiedi etc etc), dei secondi l’uso è praticamente proibito se il mezzo non è omoligato😱😱😱 Ho appena visitato Valencia dove tali mezzi vengono usati da centinaia di persone, giovani e meno giovani senza che nessuno rompa le scatole! Li vige a differenza di qui, la tolleranza e la coabitazione tra pedoni, ciclisti, utilizzatori di altri mezzi ( monopattini elettrici) ed auto, che però hanno la precedenza come ultimi! Da noi è esattamente il contrario! Perché ad esempio non utilizzare in modo condiviso anche da noi i marciapiedi( abbiamo centinaia di km praticamente inutilizzati dai pedoni), sensibilizzando al rispetto reciproco???? Eh no qui VIETATO è la parola d’ordine
Roby Ginevri 2 mesi fa su fb
Claudio Filipponi per diminuire le auto aumentiamo le case e i residenti!!!! 🤣😂😅😋
Biasca Samuele 2 mesi fa su fb
Non essendoci una via Locarno Bellinzona il traffico è creato artificialmente. Serve la strada, tutto il resto è fuffa.
Laurence Müller 2 mesi fa su fb
Usare i mezzi pubblici? Mio figlio per andare al corso di nuoto a Bellinzona, che inizia alle 13:30, dovrebbe prendere l'autopostale alle 10:17! Fa prima ad arrivare a Zurigo.🤣
vulpus 2 mesi fa su tio
Una ulteriore dimostrazione che le nostre polizie sono ultradotate in agenti e non sapendo cosa fargli fare, li inviano a fare la famosa 2prevenzione": distribuzione a pioggia di multe. Ma se siamo arrivati a questi punti è anche l'inettitudine dei politici, dove non hanno saputo in 40 anni portare una soluzione decente per il collegamento tra Locarno e Bellinzona, e oltre questo non hanno pensato di meglio che bloccare le vie del piano, in quanto ad alcuni residenti, dà fastidio il transito dei veicoli.È una vergogna.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
1 ora

La foca in arancione per una buona causa

Anche la capitale ha partecipato alla campagna lanciata dall’OMS con l’iniziativa “Illumina un monumento” nella Giornata mondiale per la sicurezza dei pazienti

LUGANO / ITALIA
5 ore

Una ditta luganese vuole assumere 400 persone a Napoli

Il discusso stabilimento Whirlpool nel capoluogo campano verrà ceduto alla Prs, una "misteriosa" società con sede sul Ceresio. Che promette di mantenere tutti gli impieghi

CANTONE
8 ore

Abusi al Dss: la nomina fa discutere

Il governo propone ai vertici dell'Azienda cantonale dei rifiuti un ex funzionario coinvolto in uno scandalo sessuale. Dadò invoca un'inchiesta parlamentare

FOTO
CANTONE
9 ore

Fungiatt dispersi in valle Morobbia, ma è un'esercitazione

Positiva la collaborazione tra la colonna di soccorso di Bellinzona e l'unità cinofila SAS

CONFINE / SVIZZERA
11 ore

Svizzero truffato. Il falso intermediario sparisce con la provvigione per lo chalet

L'anziano è rimasto con in mano un pugno di mosche, e una valigetta piena di denaro falso

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile