Ti Press
CANTONE
23.05.19 - 11:220
Aggiornamento : 14:10

«I manager di Kering non hanno ingannato le autorità»

Non luogo a procedere sul caso delle presunte residenze fittizie. Garzoni: «La Legge federale sugli stranieri si applica unicamente a cittadini che non fanno parte della comunità europea»

BELLINZONA - Lo scorso 20 marzo, Matteo Pronzini aveva segnalato al Procuratore Pubblico Capo Arturo Garzoni il caso delle presunte residenze fittizie in Ticino di manager del gruppo Kering.

A due mesi di distanza, Garzoni ha emanato un decreto di non luogo a procedere, «non sussistendo i presupposti per ipotizzare un reato penale, in particolare quello di inganno nei confronti dell'autorità».

L'art. 118 della Legge federale sugli stranieri si applica infatti unicamente a cittadini terzi, non facenti parte della comunità europea (cfr. art. 2 LStrl), mentre ai cittadini UE occorre applicare le disposizioni dell'Accordo sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera da una parte e la Comunità europea ed i suoi Stati membri dall'altra

Per verificare la regolarità della residenza di cittadini UE (non soggetti a contingentamento) - si legge nella nota del Ministero pubblico - non vanno quindi considerati i criteri della LF sugli stranieri, ma quelli dell'Accordo sulla libera circolazione delle persone e quelli degli accordi bilaterali, «ritenuto che un'eventuale violazione di queste normative avrebbe, semmai, comportato una multa, di competenza dell'autorità amministrativa».

6 mesi fa Una ventina di manager con falsa residenza: «Come vi sono sfuggiti?»
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
GAMBAROGNO
24 min

Cade nel vuoto, mentre sta lavorando sul tetto

Incidente per un operaio. L'uomo è stato trasportato in ospedale con l'elicottero della Rega

CANTONE
41 min

Una stazione unica per Chiasso e Como? Da Berna arriva la frenata

Il Governo federale ha risposto oggi a un'interpellanza di Roberta Pantani: «Toccava al cantone muoversi per le infrastrutture ferroviarie e per ora non l'ha fatto»

VIDEO
CADENAZZO
3 ore

«La Posta deve darsi una mossa»

Il nuovo direttore generale parla di «tirare la cinghia». E promette nuovi posti di lavoro a Bellinzona

VIDEO
CONFINE
3 ore

Trovano un pitone sotto la sdraio in giardino

I Vigili del fuoco hanno catturato il serpente di un metro e mezzo di lunghezza e lo hanno affidato a una struttura idonea

CANTONE
5 ore

«Non può usare quel posteggio!». Ma ha una figlia disabile

Lo sfogo della madre di una bimba di 4 anni con un disturbo neurologico: «Rinuncio al contrassegno». Pro Infirmis: «Disabilità non è sinonimo di muoversi in sedia a rotelle»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile