foto tio.ch/20min
LOCARNO
21.05.19 - 22:050
Aggiornamento : 22.05.19 - 06:55

L'uomo delle erbe ricrea l'antibiotico dei bisnonni

Elio Moro, già noto per i suoi digestivi, da anni rispolvera antiche ricette legate al passato. La sua ultima creazione ha qualcosa di davvero particolare

LOCARNO – «Serve per curare e prevenire mal di testa, nausea, tosse, raffreddore. Abbassa, inoltre, il colesterolo. Ha mille proprietà». Così Elio Moro, locarnese, già noto per la produzione artigianale di digestivi legati al passato, rispolvera un'antica ricetta ticinese legata ai suoi bisnonni. Stavolta il pittoresco uomo delle erbe lancia l'antibiotico naturale, a base di aceto di mele. «Dal sapore gradevole. Lo si può dolcificare con miele o allungare con acqua».

Un po' mago, un po' illusionista. Elio Moro è un fiume in piena. Da sempre. E da sempre è spinto dalla curiosità. Una lunga carriera come docente di educazione fisica e come organizzatore di eventi benefici. Un'infinità di cariche, istituzionali e non. Sullo sfondo, la passione per le erbe, su cui Moro ha scritto diversi libri. 

L'ultima sua creazione necessita di una lavorazione complessiva di circa 6 mesi. Tra torchiatura, fermentazione e quant'altro. «L'aceto di per sé è già un antibiotico. A prescindere. Perché impedisce la moltiplicazione dei germi. Quello di mele è il più efficace, ha proprietà più ricche rispetto agli altri. Io parto proprio dalla torchiatura di mele di qualità, ben mature. A cui, a un certo punto, aggiungo erbe officinali. Come salvia, menta, timo, finocchietto, addirittura peperoncino. Erbe che fanno aumentare la capacità dell'aceto di combattere le malattie. E che allo stesso tempo ne riequilibrano il sapore, rendendolo molto gradevole». 

Sui dettagli, l' "alchimista" locarnese resta vago. «L'importante è sapere cosa si mette. Un'erba non deve prevalere sull'altra. Per non alterare troppo il gusto e le proprietà. Di solito la gente lo beve al mattino, a inizio giornata». 

La mente di Moro corre alla sua infanzia. «Una volta la gente cresceva coi nonni. E lì imparava un sacco di trucchi e di rimedi. Questo patrimonio non deve andare perso. È la mia missione». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO / MILANO
2 ore

19enne anarchico di Lugano si consegna alla Polizia

Il giovane farebbe parte del gruppo che lo scorso 9 febbraio a Torino, durante un corteo, mise a ferro e fuoco la città

CANTONE
2 ore

Si cerca Danial Tekinov

Classe 2005, il ragazzo è scomparso durante il tragitto casa/scuola

LUGANO
4 ore

La vie en rose di Plein a Milano con citazione finale in Pretura a Lugano

La Barzanò & Zanardo, società leader nella tutela dei marchi, reclama dallo stilista oltre 400mila franchi per fatture non saldate. Si presenterà? «Il personaggio è imprevedibile» dicono

CANTONE
5 ore

Tutto il Ticino sotto l'occhio vigile dei radar

Nessun distretto sarà escluso dei controlli della velocità mobili e semi-stazionari della prossima settimana

FOTO E VIDEO
CANTONE
6 ore

Evacuata l'Ikea di Grancia

Sul posto 4 veicoli del Pompieri. L'allarme è rientrato dopo una manciata di minuti

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile