foto tio.ch/20min
LOCARNO
21.05.19 - 22:050
Aggiornamento : 22.05.19 - 06:55

L'uomo delle erbe ricrea l'antibiotico dei bisnonni

Elio Moro, già noto per i suoi digestivi, da anni rispolvera antiche ricette legate al passato. La sua ultima creazione ha qualcosa di davvero particolare

LOCARNO – «Serve per curare e prevenire mal di testa, nausea, tosse, raffreddore. Abbassa, inoltre, il colesterolo. Ha mille proprietà». Così Elio Moro, locarnese, già noto per la produzione artigianale di digestivi legati al passato, rispolvera un'antica ricetta ticinese legata ai suoi bisnonni. Stavolta il pittoresco uomo delle erbe lancia l'antibiotico naturale, a base di aceto di mele. «Dal sapore gradevole. Lo si può dolcificare con miele o allungare con acqua».

Un po' mago, un po' illusionista. Elio Moro è un fiume in piena. Da sempre. E da sempre è spinto dalla curiosità. Una lunga carriera come docente di educazione fisica e come organizzatore di eventi benefici. Un'infinità di cariche, istituzionali e non. Sullo sfondo, la passione per le erbe, su cui Moro ha scritto diversi libri. 

L'ultima sua creazione necessita di una lavorazione complessiva di circa 6 mesi. Tra torchiatura, fermentazione e quant'altro. «L'aceto di per sé è già un antibiotico. A prescindere. Perché impedisce la moltiplicazione dei germi. Quello di mele è il più efficace, ha proprietà più ricche rispetto agli altri. Io parto proprio dalla torchiatura di mele di qualità, ben mature. A cui, a un certo punto, aggiungo erbe officinali. Come salvia, menta, timo, finocchietto, addirittura peperoncino. Erbe che fanno aumentare la capacità dell'aceto di combattere le malattie. E che allo stesso tempo ne riequilibrano il sapore, rendendolo molto gradevole». 

Sui dettagli, l' "alchimista" locarnese resta vago. «L'importante è sapere cosa si mette. Un'erba non deve prevalere sull'altra. Per non alterare troppo il gusto e le proprietà. Di solito la gente lo beve al mattino, a inizio giornata». 

La mente di Moro corre alla sua infanzia. «Una volta la gente cresceva coi nonni. E lì imparava un sacco di trucchi e di rimedi. Questo patrimonio non deve andare perso. È la mia missione». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
VIDEO
TORRICELLA-TAVERNE
3 ore
Treno diretto al Rabadan fermo in stazione
In (almeno) un vagone è partito l’allarme antincendio. Forse si tratta di «una bravata»
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
«Nessuna limitazione all'ingresso»
L'Ufficio federale della sanità pubblica non intende intervenire alle dogane. «L'Italia segue la strategia comune»
FOTO
BELLINZONA
8 ore
Musica, divertimento e colori: sfilano 19 Guggen
Un bagno di folla ha accolto il tradizionale corteo
FOTO E VIDEO
CASLANO
9 ore
Ciclista a terra dopo un volo di alcuni metri
L'impatto è avvenuto con una Smart proveniente da Agno che stava svoltando a sinistra
FOTO E VIDEO
GIUBIASCO
12 ore
Tamponamento a catena a Giubiasco: 3 persone sono rimaste ferite
L'incidente è avvenuto a ridosso del mezzogiorno in Via Monte Ceneri, importanti disagi al traffico
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
15 ore
Alterco finisce a pugni questa mattina al Rabadan
È successo sabato mattina attorno alle 10 in Viale Stazione, la polizia è in cerca del responsabile
CONFINE
15 ore
Voleva passare la dogana con 1,5 milioni in orologi
Fermato al Gaggiolo un cittadino italiano che stava andando a Parma per una fiera con un tesoretto nel baule
CONFINE
16 ore
Caso di coronavirus ricoverato al Sant'Anna di Como
È avvenuto nella notte al reparto Malattie Infettive, l'uomo si trova in buone condizioni di salute
FOTO E VIDEO
CANTONE
17 ore
Rivera: cade con la moto e si ferisce gravemente
Bloccata una corsia sulla A2 in direzione nord e chiusa l'uscita di Rivera almeno fino alle 11
FOTO
CONFINE
18 ore
Racchette di contrabbando fermate in dogana
La merce, dal valore di 13'000 euro, era stata acquistata in Ticino da un privato italiano che ora rischia grosso
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile