CANTONE
13.05.19 - 16:480
Aggiornamento : 19:56

“Politicamente scorretto”: «Siparietto inopportuno e inaccettabile»

Il Consiglio del pubblico della CORSI deplora quanto trasmesso nella puntata di sabato: «I nostri auspici per un intrattenimento di maggior spessore non sono stati raccolti»

LUGANO - «Inopportuno e inaccettabile». È questo il commento del Consiglio del pubblico della CORSI a quanto proposto sabato dal programma RSI “Politicamente scorretto”.

Il riferimento va al «deplorevole siparietto» (così viene definito) che ha occupato ben 1/3 della puntata, quando sono state chiamate in scena due donne e la voce fuori campo ha chiesto al conduttore e all’ospite di sfidarsi indicando sul corpo delle donne, tramite una bacchetta, la parte del corpo citata.

«Ma non è tutto», sottolinea il Consiglio del pubblico CORSI in un comunicato. «Le battute eccessive e poco opportune fra il conduttore e la voce fuori campo, l’invadenza a tratti della conduzione “a due” per rapporto all’ospite, i ripetuti applausi forzati, il ritmo, i toni e il linguaggio del programma, i contenuti delle interviste come pure la scelta e la gestione degli ospiti, in questo caso e in generale, hanno riconfermato le fragilità strutturali del format già evidenziate dal Consiglio del pubblico».

La scelta redazionale compiuta per la puntata di sabato scorso, insomma, per la CORSI non può essere semplicemente ricondotta a «una mera superficialità, a un incidente di percorso o a uno scivolone occasionale».

Tanto che il Consiglio del pubblico ha già manifestato a più riprese fin dalla prima edizione del programma nella primavera 2018, formalizzandole anche nel rapporto di monitoraggio discusso con la RSI e reso pubblico attraverso il sito CORSI, «forti perplessità su “Politicamente scorretto” auspicando un riorientamento del programma per un intrattenimento di maggiore spessore e qualità». «Auspici - prosegue la nota - che purtroppo la RSI non ha raccolto».

Le scuse di Casolini e della RSI - L'«errore di gusto e la diffusione di un’immagine non accettabile della donna» sono stati ammessi dallo stesso presentatore Nicoló Casolini, dal produttore del programma Marco Filippini e dalla RSI che, tramite un video messaggio, si sono scusati con la loro utenza. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas 2 anni fa su tio
E' il "grande fratello" dei poveri; perché indignarsi per una trasmissione che fa schifo al c....? Soldi buttati alla grande, per mantenere qualche fuco della corsi e compagnia bella
KilBill65 2 anni fa su tio
Era meglio che come programma rimettevano il cane Peo oppure il gatto Arturo!!….Scommetto che era piu' divertente…..
marco17 2 anni fa su tio
Il programma dovrebbe chiamarsi "Cretinamente corretto". Una boiata alla quale tutti i politicanti avidi di presenza mediatica si prestano senza vergogna. La prossima volta sarò tentato di votare la soppressione del canone. Non migliorerà l'offerta radiotelevisiva ma potrò usare in modo più intelligente i miei soldi.
seo56 2 anni fa su tio
Paese di bacchettoni...
matteo2006 2 anni fa su tio
Non sto qui a leggerli tutti di fino ma un rapido sguardo evidenzia come i commenti da facebook sono perlopiù "in difesa" della trasmissione quelli del blog appoggiano la CORSI.
skorpio 2 anni fa su tio
Non più scandaloso di certe inchieste pilotate stile falò o patti chiari. Le 2 ragazze? Maggiorenni e hanno firmato una liberatoria dove si spiega quelle che accade , inoltre altro che imbarazzate, è un modo come un altro per farsi vedere, come fanno ormai i nostri giovani e non solo sui social.
vulpus 2 anni fa su tio
@skorpio Concordo. E sicuramente le 2 ragazze avranno percepito il gettone di presenza che ha permesso di acquistare qualche oggetto personale. Da questa trasmissione come pure anche da altre che vengono prodotte in loco, non c'è grande contenuto
marco17 2 anni fa su tio
@skorpio Penoso commento, degno del livello della trasmissione. Falò ha coraggiosamente consentito di smascherare molte porcherie di questo omertoso paese, da Argo a Gucci.
vulpus 2 anni fa su tio
@marco17 Invece di fare certi apprezzamenti sui commenti, volgi la tua attenzione per esempio sui costi di una trasmissione come questa, oppure di quelle che tu dici hanno salvato il Ticino omertoso. Quando per esempio certi inviati fanno viaggi di settimane e settimane all'estero se non oltremare, per documentare fatti che sono solo irrilevanti.Ma queste luminose inchieste ,cosa hanno portato di positivo nell'omertoso Cantone? Il nulla se non evidenziando l'atteggiamento dei politici sempre o quasi finalizzato alla autoprotezione , Argo? Vedi poi tu cosa abbia portato la famosa inchiesta . Gucci? Pensiamo piuttosto allo scandalo dei permessi facili, autorizzazioni ad aziende di sorveglianza che non ne avevano il diritto ecc ecc. Vale quanto scritto sopra. O forse è stato dimenticata la città dei mestieri?
Hardy 2 anni fa su tio
In sé non ho trovato nulla di scandaloso, anche se a livello televisivo lascia alquanto a desiderare. Piuttosto credo che l'emittente non abbia scelto un bel momento per proporre il giochino dell'anatomia: in un periodo in cui c'è sempre meno rispetto e sempre più odio e denigrazione verso il prossimo e in cui in particolare le donne sono purtroppo confrontate con problemi di ogni sorta posso capire se qualcuno è rimasto contrariato. Scelta infelice, ma i programmi offensivi sono ben altri, basta vedere 2 minuti della spazzatura condotta da Bonolis, De Filippi, Papi e Mammucari.
Frankeat 2 anni fa su tio
Potevano benissimo prendere due manichini e non ci sarebbe stato niente da dire. Invece hanno preso due ragazze chiaramente imbarazzatissime, ma essendo maggiorenni erano ben consapevoli di cosa stavano facendo. Resta il fatto che Casolini è inguardabile. Gli hanno ordinato di fare il clown, il finto tonto, lo sfigatello, per essere personaggio. Patetico.
Maxy70 2 anni fa su tio
Non ho seguito la trasmissione, avevo di meglio da fare, per fortuna!Mi sembra che siamo a livello di pianerottolo del caseggiato (sic).
seo56 2 anni fa su tio
Che sceneggiata napoletana!!
Gus 2 anni fa su tio
Visti i difensori si può pensare che Casolini sia leghista? Leghisti come PS: difendono i loro indipendentemente dalla ragione o dal torto. Complimenti!
robyk 2 anni fa su tio
Domandina: se invece di due ragazze fossero stati due ragazzi si sarebbe inventato tutto questo putiferio da parte delle femministe isteriche ??
sedelin 2 anni fa su tio
sull'onda di certa TV spazzatura. canetta, solleva il livello!
comp61 2 anni fa su tio
e che ci faceva la tipa cosi vestita??
gigipippa 2 anni fa su tio
Hai dimenticato la voce... del fantasma!
mats70 2 anni fa su tio
Visto i tanti commenti mi sono guardato anch'io la trasmissione. De Rosa si è difeso bene, peccato per il suo fans club che non ha fatto altro che battere le mani. Casolini fa la parte del remba e gli riesce in modo naturale altrimenti non sarebbe dove si trova. Non vedo nulla per il quale ci si debba scandalizzare, il livello della RSI, tra Clarissa Tami e la Norghauer alla radio, è questo e purtroppo rappresenta appieno la pochezza di questo cantone.
Joseph 2 anni fa su tio
Pena su pena; vogliamo kasalini nudo in una prossima fiction di livello culturale!
fakocer 2 anni fa su tio
La spacconata di Casolini ha dato a De Rosa un'occasione di mostrarsi Gentlemen e davanti alle telecamere cedere la cannetta (che combinazione emblematica!) al Ni ky uscire di scena senza commentare. Non necessitano titoli accademici per diagnosticare il livello civile-culturale che impera dietro le telecamere.
pontsort 2 anni fa su tio
Visto il polverone che ne é uscito sono andato a guardarmene un pezzo. A parte la conferma dell'opinione che mi ero fatto l'anno scorso nell'unico frammento che avevo visto (e cioè che la trasmissione fa pena) non ci ho trovato niente di scandaloso. Di sicuro potevano risparmiarsi le pseudo veline e chiedergli di mostrare la parte su se stessi, ma l'unica cosa che veramente rovina la trasmissione é il presentatore e la voce.
Gus 2 anni fa su tio
I giornalisti svizzeri e in gamba non vengono assunti; quelli "alla Casolini" vanno in prima serata. Così è la RSI. Che poi un Consigliere di Stato, che non si ricorda se ha firmato un'iniziativa, si presti in quel modo non può che farci pensare alla vicina Italia. Ma Casolini e De Rosa sono originari di dove?
aquilasolitaria 2 anni fa su tio
Sandro Zala x quanto riguarda la vicina penisola come la chiami tu ti assicuro che di programmi (spazzatura ) non c é ne sono anzi , io direi grazie alla RAI e a tutta MEDIASET e compagnia se la sera posso guardare un films in ordine e non le pagliacciate che ripropone sempre le RSI
robyk 2 anni fa su tio
Che palle,non và mai bene niente !!!!
Roger maids 2 anni fa su tio
Trasmissione inutile
Nicklugano 2 anni fa su tio
Non sono certamente un bigotto ma Casolini, piuttosto che scusarsi dopo forse avrebbe dovuto capire prima, sempre che sia in grado di capire, a che livello è arrivata la RSI. Se volete risparmiare, continuate a far vedere i regionali per voi gratuiti degli anni 80, che almeno non hanno l'effetto delle due "veline" mancate...
franco1951 2 anni fa su tio
I soliti frustrati, Certo, la trasmissione era ed è sopra le righe ed è stato ammesso. Magari saranno prese delle misure. Ma da lì a rivangare Billag ecc. e ad additare la RSI come di cattiva qualità ce ne corre. La frustrazione gioca brutti scherzi. I programmi RSi in generale sono da buoni a ottimi, altrimenti andate sulle private italiane a vedere la De Filippi o la D'Urso o le Jene (ieri ne ho vsto per caso uno spezzone con Cecchi Paone e quello che ha fatto Casolini è all'acqua di rose belle profumate).
Biagio 2 anni fa su tio
Secondo voi, se non fosse passata la votazione sulla Billag, cosa sarebbe successo? Avrebbero fatto gli stessi siparietti? Già, è facile chiedere scusa con i soldi dei contribuenti.
Joseph 2 anni fa su tio
Non è una novità: provocazione mancina, o meglio come si usa definire dalle mie parti : una lozza di tv, una lozza di radio ed una lozza di trasmissioni. Noi paghiamo 365 su 365 (non in modo rateale): a che serve? lascio a chi ha capito il mio pensiero di proseguire negli epiteti!
Spirito1 2 anni fa su tio
...quando si è abituati ad intervenire in diretta tv a fine partite di calcio o in mezzo alle piazze con i tifosi che delirano..dove tutto è consentito...Poi questi sono i risultati...
gabola 2 anni fa su tio
Ma nient da mei da faa? Ma dai puse fastidi sentii ul savoia che l''era stai infirat dala rsi e come l'erba gramigna l'è tornat,ma i andament dala Clarissa i da mia fastidii?
jena 2 anni fa su tio
dovrebbe come minimo saltare qualche testa... sul modello ucciderne uno per educarne 100!!!
ugobos 2 anni fa su tio
quando ho visto quella scena assurda ho cambiato canele sul discovery channel. forse un po meglio
GI 2 anni fa su tio
beh.....politicamente "scorretto".....cosa avreste immaginato ??
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FAIDO
5 ore
«Tanta rabbia, da sola non ce l'avrei fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
FOTO E VIDEO
CHIASSO
7 ore
Grandine come fosse neve
Violenta grandinata in serata tra Chiasso e Vacallo. Disagi in A2 e strade coperte di bianco
FAIDO
10 ore
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
CANTONE
12 ore
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
18 ore
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
18 ore
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
1 gior
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
1 gior
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
1 gior
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
1 gior
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile