L'insegna, già presente sulle grandi vetrate dei due negozi, faceva pregustare prelibatezze che, ad oggi, non sono ancora disponibili
LUGANO
07.05.19 - 06:030
Aggiornamento : 11:18

«California Bakery? In ritardo, ma arriva»

Dal Quartiere Maghetti non si vogliono sentire polemiche: «Possiamo solo parlare di successi»

LUGANO - A settembre dello scorso anno erano state annunciate quali dolci novità due prossime aperture in seno al rinnovato Quartiere Maghetti: "California Bakery" e "Bagels". L'insegna, già presente sulle grandi vetrate dei due negozi, faceva pregustare prelibatezze che, ad oggi, non sono ancora disponibili.

«Un semplice ritardo nell'apertura», ci assicurano dal Quartiere Maghetti, che avverrà nelle prossime settimane. «Tra un mese e mezzo circa», per la precisione. Le lungaggini sarebbero dovute a due altre inaugurazioni (quella di Milano e di Bergamo) seguite dallo stesso gruppo. «Ma c'è molta attesa - sottolineano dal Maghetti -, tanto che sono diverse le telefonate che riceviamo da parte di chi non vede l'ora di gustare questa novità».

Le aperture andranno dunque ad inserirsi in quello che si fregia d'essere un «centro gastronomico popolare di successo». E in divenire, visto il futuro dei tre negozi rimasti sfitti. «Siamo in trattativa, ma per ragioni di privacy non possiamo rivelare di cosa si tratta». «Una cosa è certa - assicurano - non sono previste ulteriori aperture di ristoranti o simili, sia per diversificare che per evitare doppioni».

Dal Maghetti, insomma, non sembra si voglia montare polemica alcuna circa i risultati del quartiere luganese: «I numeri registrati sono un successo. Il "MaGrott" è sempre pieno e abbiamo riempito 59 dei 60 appartamenti disponibili. La "Regus" sta andando a pieno regime e abbiamo appena inaugurato e affittato all'Usi 300 metri quadri per il "Litorale", uno spazio per il co-working degli studenti».

Commenti
 
Vanessa Ficocelli Costa 3 mesi fa su fb
Derek Hug Ficocelli
curzio 3 mesi fa su tio
Come promuovere l'obesità...
Mauro Gaggini 3 mesi fa su fb
Se la filosofia di prezzi e offerta sarà come quella di mendrisio la chiusura sarà garantita per fine anno😱
Ramon Colombrino 3 mesi fa su fb
Mauro Gaggini innanzitutto se i prezzi dovessero restare quelli di mendridio a Lugano, sarebbero al livello di tutte le varie attività ristorative. Lugano a differenza di Mendrisio è una piazza più esigente che non ha problemi a pagare la qualità. I servizi che abbiamo offerto a Mendrisio erano di primo livello. Per i bambini si organizzavano dei divertentissimi cooking lab
Silvia Arcara 3 mesi fa su fb
“Solo” 8 mesi di ritardo 😉
Massimo D'Onofrio 3 mesi fa su fb
Da quando si è spostato l’Etnic sembra il deserto... anzi, Via Nassa dopo le 17:00!
Dada Plus 3 mesi fa su fb
Basta andare al Just Cafe' e trovi gente!
Lourmarin 3 mesi fa su tio
Mai ammettere che il Maghetti di fatto fin dalla sua apertura non è mai veramente decollato significa essere irresponsabili. Nonostante vari restyling non è mai entrato nel cuore dei luganesi. I motivi ci sono ma ci si ostina a non vederli. Poi questa mania di delegare ormai tutta la ristorazione a ditte e personale italiano non residente comincia veramente a superare ogni limite possibile anche per dei buonisti
Max Bartolini 3 mesi fa su fb
per forza, prima l'hanno ridotto al deserto dei tartari, poi hanno cominciato a metterci qualcuno e ovvio che adesso può solo migliorare
Dada Plus 3 mesi fa su fb
Se hanno rinnovato i locali, normale non ci fosse nessuno!
Max Bartolini 3 mesi fa su fb
Dada Plus vera mente avevano cacciato tutti... anche in maniera poco ortodossa...
Dada Plus 3 mesi fa su fb
Cacciato? Informarsi prima di esternare chiacchiere da bar! Ci sono negozi che c'erano gia' prima dei lavori di miglioria, quindi altro che cacciato!
Max Bartolini 3 mesi fa su fb
Dada Plus vogliamo parlare dei ragazzi che avevano il negozio di giochi o videogiochi??!¨!.... hanno ridotto il Maghetti ad un cimitero ovvio che poi alcuni sono anche scappati.... è un luogo che avrebbe un bel potenziale, ma che non viene sfruttato, io me lo ricordo 20 anni fa c'era un gran giro di persone.....
Dada Plus 3 mesi fa su fb
Ovvio, chi ci abita reclama.
Max Bartolini 3 mesi fa su fb
lugano città per vecchi
Dada Plus 3 mesi fa su fb
Prova tu ad abitarci con gente che beve senza freni ed ogni fine settimana volano le sedie....io c'ero negli anni del boom al maghetti, la movida era li' e succedeva di tutto
Massimo D'Onofrio 3 mesi fa su fb
Dada Plus vorresti negare che abbiano duplicato l’affitto a certi ristoranti che hanno dovuto spostarsi?
Polifemo 3 mesi fa su tio
A guardare la desolazione del Quartiere Maghetti si vede ben altro... È una desolazione da molti mesi.
Nati Cassina 3 mesi fa su fb
Molto in ritardo...dai su che voglio l'apple pie😜
Jeya Thambinathan 3 mesi fa su fb
Com’è possibile? Quello a Mendrisio, vicino al fox town, hanno chiuso baracca per fallimento e adesso aprono un’altra? Non avevano neanche pagato agli artigiani!! Altro che successi!
Francesca Fiormonti 3 mesi fa su fb
Jeya Thambinathan avevano prezzi altissimi! Ottimo come locale torte buonissime ( lo dico da golosa) ma non puoi far pagare una colazione 18/20 chf
Ramon Colombrino 3 mesi fa su fb
Jeya Thambinathan prima di parlare informati bene. Io ero un loro dipendente e sono stato pagato fino all'ultimo centesimo. Nell'articolo in questione si parla del successo che sta ottenendo il quartiere maghetti. Se poi vogliamo parlare del california bakery, possiamo parlare di una storia di successi raccontati da stampa e tv a livello nazionale. Per non parlare del numero dei locali che ogni giorno ospitano centinaia e centinaia di avventori
Vania Bettosini 3 mesi fa su fb
Successi? Sarà ma a me sembra sempre deserto
Cristina Botta 3 mesi fa su fb
Alla faccia di prima i nostri
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Cristina Botta Per essere “ prima i nostri “ , come predica da noi il ramarro felpato, bisogna fare,ANCHE, i lavori che gli indigeni , (autoctoni) , non gradiscono: badante, mungitore di mucche, nei campi a cogliere pomodori, insalata, in fonderia, nelle concerie, muratori e tutti quei lavori dove le manine te le devi sporcare. Se occupi i loro posti , vedrà che spariranno i disoccupati , e i “nostri” ,un lavoretto lo troveranno . “ Che dice?” Ah suo figlio é laureato o diplomato ed e giusto che trovi un lavoro adeguato al suo blasone? Che gli imprenditori locali preferiscono , in Svizzera, i frontalieri perché costano meno , e in Italia gli extracomunitari perché li pagano come e quando vogliono? Quando giro in bici nelle stradine in mezzo ai campi tra Giubiaco e Locarno, tra chi “sradica” le verdure , che parlano il ticinese c’è ne uno su dieci. Stessa cosa nelle campagne Zurighesi, in quelle di Soletta ecc. ecc.
Manuela Zanolari-volpi 3 mesi fa su fb
Alessandro Kom ma smettetela di dire che i nostri non vogliono fare certi lavori. Lo sa quanti muratori diplomati AFC ci sono a spasso e sono Ticinesi? La preferenza è data ad altri per ovvi motivi punto.
Dada Plus 3 mesi fa su fb
Fossero solo i muratori....visto proprio ieri, ora anche l'autista della Flp e' frontaliere.....
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Manuela Zanolari-volpi Ma lei legge quanto ho scritto? “ . . . GLI IMPRENDITORI LOCALI PREFERISCONO, IN SVIZZERA , I FRONTALIERI PERCHÉ COSTANO MENO, E IN ITALIA GLI EXTRACOMUNITARI PERCHÉ LI PAGANO COME È QUANDO VOGLIONO” .
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Dada Plus Bene, le colpe a chi le attribuiamo? Al frontaliere o a chi lo impiega?
Dada Plus 3 mesi fa su fb
Ad entrambi! Il frontaliere troppo spesso accetta paghe ingiuste e il datore di lavoro ne approfitta
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Dada Plus Pure il “negro” che raccoglie i pomodori accetta paghe ingiuste , 2/3 euro l’ora . Ma non mi pare che qualcuno faccia campagne contro chi mangia la pizza o l’insalata con i pomodori “ pseudo” Pachino. P.S. Il “ frontaliere “ accetta sempre paghe ingiuste perché sono molto più elevate di quelle che percepirebbe in Italia, Francia o Germania. Il controllo deve essere fatto su chi assume , non su chi si propone. É la stessa cosa di chi parte da Bellinzona, Lugano e dintorni per andare a fare la spesa oltre frontiera perché è più conveniente ,o no?
Dada Plus 3 mesi fa su fb
Ma che razza di discorso e'?? Tutti noi acquistiamo dove costa meno, cosi' fa l'imprenditore. La votazione riguardante i salari minimi l'avete bocciata.....
Alessandro Kom 3 mesi fa su fb
Dada Plus Vabbè , notte
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
VIDEO
CADENAZZO
1 ora

«La Posta deve darsi una mossa»

Il nuovo direttore generale parla di «tirare la cinghia». E promette nuovi posti di lavoro a Bellinzona

VIDEO
CONFINE
2 ore

Trovano un pitone sotto la sdraio in giardino

I Vigili del fuoco hanno catturato il serpente di un metro e mezzo di lunghezza e lo hanno affidato a una struttura idonea

CANTONE
3 ore

«Non può usare quel posteggio!». Ma ha una figlia disabile

Lo sfogo della madre di una bimba di 4 anni con un disturbo neurologico: «Rinuncio al contrassegno». Pro Infirmis: «Disabilità non è sinonimo di muoversi in sedia a rotelle»

CANTONE
5 ore

La Legge a luci rosse rischia il cortocircuito 

La normativa è ufficialmente in vigore. Anzi, no. Dalla riscossione delle tasse a nuovi limiti d’orario, i principali aspetti su cui gestori e prostitute sono pronti a battagliare in tribunale

CAPRIASCA
7 ore

Basta con l’autostop, va di moda la panca colorata

Introdotto da Brè-Aldesago circa un anno fa, il sistema sembra raccogliere un certo entusiasmo. Tanto da avere fatto scuola. Il test video di Tio/ 20 Minuti si è comunque rivelato un flop

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile