BELLINZONA
03.05.19 - 17:250

190 anni del Corpo Pompieri: si cercano foto, documenti e ritagli

Domenica 19 maggio presso il Mercato coperto di Giubiasco si terrà la grande festa famigliare, riservata agli ex militi. Bisogna iscriversi entro il 6 maggio

BELLINZONA - Hai vecchie fotografie, documenti, ritagli di giornale o altro materiale che testimoni i 190 anni di presenza pompieristica a Bellinzona? L’amministrazione del Corpo Pompieri sta cercando proprio te.

Domenica 19 maggio presso il Mercato coperto di Giubiasco si terrà la grande festa famigliare dei 190 anni del Corpo della Città di Bellinzona. Militi di ieri e di oggi si incontreranno, rievocando vecchi ricordi. Sarà una bella giornata da passare in compagnia, con tanta musica e divertimento per grandi e piccini.

L’evento è riservato a tutti gli ex militi del Corpo Pompieri di Bellinzona, delle sezioni di Arbedo e Giubiasco, delle sezioni di montagna di Artore e Carasso, a tutti gli affiliati alla sezione veterani del Bellinzonese e dintorni e alle rispettive famiglie.

È possibile iscriversi alla festa entro il 6 maggio scrivendo a info@pompieri.ch oppure all’indirizzo postale Pompieri Bellinzona, Casella postale 1231, 6501 Bellinzona.

Chi volesse condividere materiale può contattare l’amministrazione del Corpo Pompieri al numero 058 203 12 10 (orari ufficio) o via e-mail a info@pompieri.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
51 min

Fungiatt dispersi in valle Morobbia, ma è un'esercitazione

Positiva la collaborazione tra la colonna di soccorso di Bellinzona e l'unità cinofila SAS

CONFINE / SVIZZERA
2 ore

Svizzero truffato. Il falso intermediario sparisce con la provvigione per lo chalet

L'anziano è rimasto con in mano un pugno di mosche, e una valigetta piena di denaro falso

BELLINZONA
5 ore

Schiume sul Lago Maggiore: «Un fenomeno naturale»

Numerose segnalazioni tra Muralto e Brissago. Il Dipartimento del territorio tranquillizza: «Non si tratta di inquinamento, ma di alghe che risalgono in superficie»

LUGANO
7 ore

«Mio figlio parla solo tramite video»

Il mutismo selettivo è un problema per (almeno) una ventina di bambini in Ticino. L'associazione Atimuse: «Abbiamo fatto passi avanti»

CADENAZZO
7 ore

Cadenazzo pensa alla videosorveglianza per bloccare i furbetti

Il traffico parassitario è un problema in alcune strade residenziali del Comune. Il vicesindaco: «Entro metà-fine ottobre metteremo due telecamere»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile