Keystone (archivio)
La centrale nucleare di Chernobyl pochi giorni dopo l'esplosione.
CANTONE
26.04.19 - 07:200
Aggiornamento : 11:56

Le tracce di Chernobyl ancora vive dopo 33 anni

La presenza del cesio-137 legato al disastro del 1986 è ancora rilevabile nei nostri funghi e nella nostra selvaggina

BELLINZONA - Esattamente 33 anni - era da poco passata l’una di notte del 26 aprile 1986 - un drammatico incidente al reattore nucleare di Chernobyl, nell’attuale Ucraina, provocò il rilascio nell’atmosfera di una grande quantità di materiale radioattivo che, trasportato dalle masse dell’aria, raggiunse tutta l’Europa, contaminando anche la Svizzera.

Tracce nei funghi - Oggi, a 33 anni di distanza, sul territorio ticinese si misurano ancora alcune tracce radioattive legate al disastro. L’ampio monitoraggio sulla radioattività residua nei funghi selvatici commestibili effettuato (su 50 campioni, appartenenti a sei specie) nel 2018 dal Laboratorio cantonale ha permesso di rilevare due superamenti del limite (fissato a 600 becquerel per chilogrammo) per quanto riguarda la presenza del cesio-137.

Sebbene la contaminazione risulti in generale «assai contenuta», la presenza del radionuclide artificiale è rilevabile nella quasi totalità dei nostri funghi (98%). I tenori misurati, precisa però il Laboratorio cantonale, non si discostano significativamente da quelli osservati nel recente passato.

Cervi e cinghiali - Oltre ai funghi anche la selvaggina viene sistematicamente monitorata. Su 20 campioni analizzati -  carne cruda e prodotti derivati di cervo, capriolo, camoscio, e cinghiale d’importazione e catturati in Ticino durante la stagione venatoria 2018 - la contaminazione media da cesio-137 misurata è stata di 38 becquerel (Bq) per chilogrammo.

I valori più elevati sono stati misurati in due campioni di carne di cinghiale catturati in Ticino (136 e 163 Bq/kg), senza però mai superare il valore massimo. Da un punto di vista radiologico, la presenza del cesio-137 si aggiunge a quella di origine assolutamente naturale di potassio-40. La rilevanza dosimetrica della contaminazione dovuta al consumo di selvaggina, conclude però il Laboratorio cantonale, è in ogni modo di scarsa importanza.

Nel 2018, nell’ambito del piano di misurazioni su scala nazionale dell’Ufficio federale della sanità pubblica, il Laboratorio cantonale ha inoltre analizzato campioni di terra, erba e latte provenienti da aziende agricole operanti sul territorio ticinese. Tutti i campioni hanno rispettato i limiti di legge per gli isotopi del cesio.

Keystone (archivio)
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
Mirko Zxy 4 mesi fa su fb
Già perché gli esperimenti delle bombe nucleari fatte espodere dalla Francia e altri stati , nell'oceano provocano solo bollicine 🤬🤬🤬
Nmemo 4 mesi fa su tio
A quel tempo un rappresentante dell’autorità cantonale (non del laboratorio cantonale), ha raccomandato anche di “spazzolare bene l’insalata”. La prudenza non è mai troppa, vero, mai il fatto è stato ben interpretato sui carri del Rabadan.
Jessy Aury 4 mesi fa su fb
Kevin Geissbühler
Massimo D'Onofrio 4 mesi fa su fb
Io ho perso 2 cari per leucemia in quegli anni. Qualcosa mi dice che se rendessero pubbliche le statistiche delle morti in Ticino si vedrebbe una correlazione diretta con la nube radioattiva che sostò proprio sul Ticino.
Giuseppe Rossi 4 mesi fa su fb
certo...povero ticino...il resto del mndo chi se ne frega. vero?
Brenna Marzio 4 mesi fa su fb
avete rotto le balle fatela finita con sta radipn
SosPettOso 4 mesi fa su tio
Il cesio 137 ha un emivita di ca 3o anni. Questo significa che se oggi hai 1 kg di cesio 137, tra 3o anni avrai 1/2kg di Cesio e ca 1/2 kg di altri elementi più o meno instabili (radioattivi)... Ma a Chernobyl è stato "sparato" nell'atmosfera di tutto e di più, il cesio 137 con i suoi 3o anni di emivita è quasi il più innocuo. Il Plutonio invece ha un emivita di 24'ooo anni....
Simo Malingamba 4 mesi fa su fb
33 anni sono ancora pochi purtroppo...ce ne vorranno centinaia
Robert Casada 4 mesi fa su fb
Il Costa Rica, la Svizzera del Centro America ha il 100% della produzione di energia da fonti rinnovabili... ma la Svizzera è troppo "intelligente" per farlo... solo degli idioti possono pensare che l'energia atomica sia una buona cosa! 🤔😠
negang 4 mesi fa su tio
In questo articolo mancano i paragoni con la radioattivita' misurata allora riguardo al cesio per dare veramente un'idea della cosa. Poi sarebbe bello anche un paragone con una zona NON contaminata quindi dove non c'e' il cesio. Grazie
Gloria Bergamo 4 mesi fa su fb
Va da 50-100 anni... secondo scienziati ...
Silvia Silvy 4 mesi fa su fb
Giusto
Lisa Tiraboschi 4 mesi fa su fb
Ecco io continua a dirlo
Nmemo 4 mesi fa su tio
In Bielorussia, di recente, è stata attivata una nuova centrale nucleare con tecnologia russa. Greta, che ha sostenuto l'energia nucleare e poi si è smarcata, è intenzionata a recarsi a Minsk? Per protestare o per festeggiare?
Pepperos 4 mesi fa su tio
E commestibile! Ottimo un ingrediente gratis
miba 4 mesi fa su tio
Però di questi argomenti (concreti e pesantissimi per il nostro clima/ambiente) Greta Tunberg e gli attivisti del sit-in in Piazza Governo non ne parlano....
Arminda Armi 4 mesi fa su fb
Un disastro che dimostra quanto le centrali nucleari non son cosi sicure come hanno voluto farci crederci e come sia meglio abbandonare quest energia a favore di fonti rinnovabili. Quello che mi inqueta sono le decine di esplosioni atomiche fatte a cielo aperto in tutto il mondo a scopo militare e di sperimentazione negli ultimi 60/70 anni. Ed essendo coperte da segreto militare non ne vengano pubblicati idanni alla salute ..
Mara Grisoni 4 mesi fa su fb
Ormai sopravviviamo a tutto con la merda che mangiamo e respiriamo.
marcopolo13 4 mesi fa su tio
Tra il 1945 e il 1998 sono state fatte esplodere 2053 bombe atomiche, ma ci preoccupiamo di Chernobyl e Fukushima. Facciamo i bravi dai! Youtube: time-lapse atomic bomb
tip75 4 mesi fa su tio
ovvio....e Fukushima??incredibile come il silenzio sia già sceso su quest'altra sciagura, e il petrolio nel golfo del messico? tutti zitti....
curzio 4 mesi fa su tio
@tip75 Le emissioni di Fukushima non hanno raggiunto l'Europa. E neppure il petrolio del Golfo del Messico ha raggiunto l'Europa. Se tu hai eseguito delle misurazioni con risultati diversi, fatti avanti ed esponi le tue cifre.
Giorgia Perpellini 4 mesi fa su fb
Ci sono stata pochi giorni fa...un luogo veramente intenso da visitare. Tanto rispetto per chi lavora e vive lì e per la loro dedicazione nel rendere il più sicuro possibile quel luogo ancora contaminato.
Andres David 4 mesi fa su fb
Naori
Greta Nava 4 mesi fa su fb
Ve Modena Inessa Nava
Greta Nava 4 mesi fa su fb
Come si diceva...
Inessa Nava 4 mesi fa su fb
Tremendo!
Alessandro Milani 4 mesi fa su fb
Che anno il 1986!una marea di porcini!!
Luigi Carenini 4 mesi fa su fb
E anche il 2006,perche' il cesio fa un ciclo di 20 anni su e giu' nelle terra
Alessandro Milani 4 mesi fa su fb
E cmq mangiati e tanti e sono ancora vivo vegeto e in salute!
Luigi Carenini 4 mesi fa su fb
Luigi Carenini 4 mesi fa su fb
Per il momento....
Alessandro Milani 4 mesi fa su fb
Puoi avere ragione ma con tutte le porcherie che vi sono dentro gli alimenti(percentuali permesse)e ciò che respiriamo.... quindi...
roma 4 mesi fa su tio
...ovvio.
Monica Ca 4 mesi fa su fb
Monica Ca 4 mesi fa su fb
Monica Ca 4 mesi fa su fb
Oltre alle polveri fini inquinamento, il cibo ,l'acqua ,ecc
Nikola Nick Zar 4 mesi fa su fb
Saranno forse le tracce di Fukushima o altri disastri, sperimentazioni nucleari, che non ci dicono...
Monica Ca 4 mesi fa su fb
Monica Ca 4 mesi fa su fb
E POI CI CHIEDIAMO PERCHÉ SI MUORE DI CANCRO
Roberto GambarögnOn 4 mesi fa su fb
Monica Ca veroooo :(
Monica Ca 4 mesi fa su fb
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
16 min

Licenziata dopo il parto: è il Ticino della vergogna

L’episodio si è verificato in una grossa azienda del Locarnese. Ma rappresenta solo la punta dell’iceberg. Il sindacalista Giorgio Fonio: «Cambiamo le regole»

ZURIGO / CANTONE
47 min

Debiti: «Tra i giovani, molti li prendono alla leggera»

Lo evidenzia una recente analisi. Per il Ticino, "Il franco in tasca" si occupa del fenomeno dal 2014. Qui, i 18-25enni sono più a rischio

FOTO E VIDEO
LAVERTEZZO
10 ore

Donna salvata dalle acque della Verzasca

La bagnante se l'è vista brutta e ha rischiato di annegare. Ma il pronto intervento dei soccorritori ha evitato il peggio

FOTO
CANTONE / NORVEGIA
11 ore

IPowerMe? «È come "Tinder", ma per la vacanza perfetta»

Sandro Scodeller, emigrato dalle Centovalli a Oslo, ci racconta la nascita del progetto: «Poni le tue condizioni e sono le offerte su misura ad arrivare a te»

FOTO E VIDEO
SAN BERNARDINO (GR)
12 ore

Furgoncino contro auto all'uscita dell'A13

Lo scontro si è verificato oggi pomeriggio nei pressi di San Bernardino. Una donna è rimasta ferita in maniera non grave

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile