Ti Press (archivio)
CANTONE
24.04.19 - 10:130

Tumore del colon, la ricerca di nuove terapie passa dall'EOC

Il Gruppo di Ricerca Traslazionale del Dipartimento di Chirurgia dell’EOC ha ricevuto un finanziamento di quasi un milione di franchi

BELLINZONA - Importante riconoscimento per la ricerca clinica dell’Ente Ospedaliero Cantonale: una sua squadra di ricercatori ha ottenuto due consistenti finanziamenti (grant) da parte del Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca scientifica e della Fondazione Gebert Rüf. I grant sono stati assegnati a due progetti di ricerca complementari e innovativi che riguardano il ruolo svolto dalla flora intestinale, il cosiddetto microbiota, nei tumori del colon-retto.

I due grant, di 426’000 e 460’000 franchi, sono destinati al Gruppo di Ricerca Traslazionale del Dipartimento di Chirurgia dell’EOC, guidato dalla PD Dr.ssa Giandomenica Iezzi. Il progetto di ricerca, condotto in collaborazione con le Università della Svizzera Italiana, di Basilea e di Zurigo, avrà una durata di quattro anni. I ricercatori studieranno in particolare la capacità di alcuni batteri della flora intestinale di attivare specifiche sottopopolazioni del sistema immunitario e favorire così lo sviluppo della risposta immunitaria contro il tumore, associata ad una migliore prognosi. In un prossimo futuro, la ricerca potrebbe portare allo sviluppo di nuove terapie per il tumore del colon-retto basate sulla somministrazione di batteri per migliorare, eventualmente in combinazione con le terapie convenzionali, la qualità e l'aspettativa di vita dei pazienti.

Questa ricerca si inserisce pienamente nel contesto dell'interesse che la comunità scientifica internazionale sta rivolgendo alla composizione della flora intestinale e al suo ruolo in una serie di malattie, come l'obesità, il diabete, le malattie infiammatorie intestinali e le malattie neurodegenerative. Sarà l’EOC a guidare la ricerca e a coordinare il lavoro dei ricercatori di Basilea, di Zurigo e dell’USI, tramite l’Isitituo Oncologico di Ricerca e l’Istituto di Ricerca in Biomedicina. Oltre alla PD Dr.ssa Iezzi, gli altri referenti EOC di questa ricerca sono il Prof. Dr. med. Dimitri Christoforidis, responsabile del Servizio di Chirurgia Colorettale EOC, e il Prof. Dr. med. Pietro Majno-Hurst, capo del Dipartimento di Chirurgia EOC.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
I casi ticinesi tornano in doppia cifra
Non si verificavano così tante infezioni dal 21 maggio. Invariati i decessi che sono fermi a quota 350 dall'11 giugno.
FOTO E VIDEO
LUGANO
2 ore
20 minuti ha distribuito 25mila mascherine gratuite
Distribuzione di mascherine stamane in alcune stazioni svizzere assieme a una copia di 20 minuti.
GAMBAROGNO
3 ore
Dal sogno all’incubo: «Il mio terreno non vale più nulla»
Aveva un progetto da favola: ora si ritrova con un pugno di mosche. Il “dramma” dell’architetto Federico Peter.
CONFINE
4 ore
"Bella vita" a Como, immobile sequestrato a una società svizzera
Attiva nel settore bancario, non aveva la necessaria autorizzazione.
CANTONE
5 ore
Mascherine sui treni, l'A2 ne subisce le conseguenze
Alle 6 del mattino le code raggiungevano i cinque chilometri.
SAVOSA
5 ore
Mascherine per tutti i gusti: «Così ho dato gioia ai bimbi»
Il medico Anna Sekulovski produce protezioni facciali esclusive per i suoi pazienti
CANTONE
14 ore
Tutti (o quasi) promossi dal Covid: «Ma non è stato facile»
Due bocciati e oltre mille diplomati. È finito l'anno scolastico più pazzo di sempre. Il racconto dei ragazzi
LUGANO
17 ore
Risse e assembramenti alla foce di Lugano
La polizia comunale è dovuta intervenire più volte, sia ieri sera sia venerdì
FOTO E VIDEO
ROBASACCO
18 ore
Incidente sull'A2, ferite una donna e una bambina
Sul posto la Polizia e la Croce Verde di Bellinzona
CANTONE
21 ore
Giocatore positivo dopo la vacanza, una squadra in quarantena
Una compagine sottocenerina che milita nel calcio regionale dovrà stare ai box fino a giovedì prossimo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile