Immobili
Veicoli
Nuova vita per i castelli che diventano Fortezza
TiPress
Nuova vita per i castelli di Bellinzona.
+11
BELLINZONA
28.03.19 - 15:270
Aggiornamento : 17:41

Nuova vita per i castelli che diventano Fortezza

Il progetto per rilanciare il sito patrimonio dell'Unesco prevede un investimento di 7-9 milioni di franchi entro il 2024

BELLINZONA - Dai 7 ai 9 milioni di franchi per dare una nuova vita e valorizzare definitivamente i tre castelli di Bellinzona entro il 2024. Il progetto -  avviato nel 2016 e fortemente voluto dalla Città (con il sostegno di Cantone, OTR e ERS) - entra ora nel vivo. «L'obiettivo - spiega Denise Tonella, la curatrice del Landesmuseum di Zurigo, che nella Capitale ha avuto il ruolo di esperta esterna - è quello di  procedere al rifacimento completo dell’offerta storico-divulgativa presso tutti gli elementi che compongono la “Fortezza di Bellinzona”».

Fortezza, appunto. Perché i castelli non vanno più visti come strutture separate. Ma bensì come una cosa unica e indivisibile. «Il Patrimonio Unesco presente a Bellinzona va considerato nel suo insieme: castelli, murata e cinte murarie». Ma non solo. Perché ogni castello va sfruttato al meglio grazie alle proprie peculiarità. «Devono raccontare la storia della città e del nostro Paese. Castelgrande è ideale per esposizioni. Montebello si presta ad offerte rivolte alle famiglie per mettere in evidenza la vita medievale. Infine Sasso Corbaro è da valorizzare per la sua posizione che domina la città».

Ma come fare tutto questo? Prova a spiegarlo Patrick Cotting, professore universitario con esperienza nella valorizzazione di monumenti Unesco. «È fondamentale un nuovo posizionamento strategico e una nuova governance per la gestione integrata della Fortezza e delle sue offerte ai visitatori». Sì perché la "Fortezza" mira a diventare un'eccellenza del turismo svizzero e un punto di riferimento sul piano della divulgazione storico-culturale. 

Il progetto contempla pure obiettivi paralleli, che avranno tempi di sviluppo e attuazione contemporanei al progetto principale, come un nuovo Visitor Center e InfoShop nel centro storico, una nuova accoglienza a Montebello, una nuova illuminazione della Fortezza, una nuova segnaletica turistico-culturale e una valorizzazione del comparto Piazza Indipendenza e mura. «Per l’attuazione del progetto si mira a giungere con la richiesta dei crediti di realizzazione entro metà 2020 e ultimare la fase realizzativa entro il 2024».

TiPress
Guarda tutte le 15 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Altri 1221 positivi. Sono 19 le persone in cure intense
Per il secondo giorno consecutivo non si registrano nuovi decessi.
BRISSAGO
18 ore
Incendio nei boschi sopra Brissago
Sono rapidamente intervenuti i pompieri, che monitoreranno la situazione anche durante la notte
CANTONE
1 gior
In Ticino altri 1312 contagi
Stabile l'occupazione delle terapie intensive. In lieve calo i ricoveri
CANTONE
1 gior
Adescava i minorenni sui social per ottenere foto pornografiche
Una cinquantina le vittime finite nella rete di un 31enne del Luganese tra il 2016 e il 2020.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
La polizia alle prese con quarantene e isolamenti
In Ticino l'operatività è garantita. Ma a Ginevra le assenze sono molte. I corpi sono pronti a scenari d'emergenza
AIROLO
1 gior
Addio a Luca Ceresetti, vicesindaco di Airolo
Il municipale è scomparso improvvisamente, dopo breve malattia, nel giorno del suo 47esimo compleanno
CANTONE
1 gior
L'occhio dei radar sbircia cinque distretti
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 17 al 23 gennaio sulle strade ticinesi
CANTONE
1 gior
In carcere uno spacciatore estradato dalla Serbia
È sospettato di traffico di eroina e cocaina in Ticino.
CANTONE
2 gior
«Al picco il 30% dei ticinesi sarà infettato»
Quarantene accorciate, Merlani: «Ospedali e case anziani si potranno visitare solo dopo dieci giorni dal contagio».
VERZASCA
2 gior
«Costretti a lasciare le nostre case»
Via dalla frazione Pioda, ex cuore economico di Vogorno. Parlano le "vittime" della costruzione della diga.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile