LUGANO
14.03.19 - 15:170

Cultura inclusiva, ultime iscrizioni alla tavola rotonda

L’evento si svolge sabato 16 marzo 2019 presso la sala “refettorio” del LAC, Lugano Arte e Cultura

LUGANO - Sabato 16 marzo si svolge al LAC un evento promosso dalla SUPSI e dedicato alle esperienze e iniziative politiche, culturali e associative per la costruzione di una cultura inclusiva, mentre tra le 16 e le 18 si terrà una tavola rotonda, con visita al museo alle 15.

"Quando la cultura è inclusiva. Handicap e pari opportunità nella vita culturale" è un’opportunità per visitare il LAC Lugano Arte e Cultura e riflettere sul significato di cultura inclusiva. All’evento – che è pensato per il più ampio pubblico e non si indirizza soltanto ai professionisti del settore – partecipano rappresentanti delle istituzioni, della politica e delle associazioni impegnati attivamente nella costruzione di una cultura inclusiva, tra i quali il Consigliere di Stato Manuele Bertoli, Gianna Mina, direttrice del Museo Vincenzo Vela, e Silvan Rüssly, direttore nazionale del servizio Culture inclusive di Pro Infirmis.

Nell’ambito della ricerca, SUPSI promuove ormai da anni un ruolo attivo nella sperimentazione di attività e progetti che si prefiggono di promuovere le pari opportunità rendendo maggiormente accessibile la cultura al pubblico con disabilità. Tra questi, il progetto “Mediazione Cultura e Inclusione (MCI)” ha lavorato a stretto contatto con una rete di musei e associazioni del territorio ticinese per sperimentare con il pubblico non vedente nuove proposte di mediazione e fruizione delle collezioni d’arte (www.mci.supsi.ch). Il progetto “DisAbility on Stage”, dedicato al tema della disabilità nelle pratiche performative contemporanee, è culminato in un laboratorio di produzione teatrale che ha visto co-protagonisti studenti Master dell’Accademia Teatro Dimitri di Verscio e attori portatori di handicap ( www.integrart.ch ).

La tavola rotonda e la discussione si concentrano sul tema della cultura inclusiva secondo due prospettive:
1. Accessibilità della cultura intesa come capacità della società e delle istituzioni di offrire un'esperienza culturale al pubblico portatore di handicap, attraverso una struttura in grado di accogliere e rispondere ai bisogni di tutti. In questa prospettiva si presenta il lavoro sull'accessibilità degli spazi, dei programmi culturali, dei servizi di mediazione e di comunicazione che permettono al patrimonio culturale di interfacciarsi con pubblico più vasto e vario;

2. Accessibilità della cultura intesa come opportunità del pubblico di partecipare al processo creativo, sperimentando la cultura come spazio d’espressione privilegiato in cui si sviluppano nuove forme di apprendimento. Si tratta dunque di presentare esperienze, attività, workshop e programmi di formazione che considerano il coinvolgimento del pubblico con disabilità un elemento chiave nel processo di costruzione e comprensione dell’opera.

L’evento si svolge sabato 16 marzo 2019 presso la sala “refettorio” del LAC, Lugano Arte e Cultura.

Allegati
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Cronaca
7 ore
Coronavirus in Ticino, il punto
La situazione è da considerarsi stabile. Adottate le misure prese a livello federale
Attualità
8 ore
Dodici licenziamenti alla Manor
La filiale luganese ha tagliato complessivamente cinque posti di lavoro a tempo pieno
Attualità
10 ore
Il febbraio più caldo di sempre
Dall'inizio delle rilevazioni nel 1864 al sud delle Alpi non si era mai registrata una temperatura media così alta
Attualità
11 ore
Coronavirus: «Siamo rimasti con 160 polli»
Tristezza immensa al carnevale dei Goss. Il presidente: «Mazzata morale ed economica».
VIDEO
Attualità
12 ore
Il video: ora Re Rabadan va a timbrare
L’annullamento dei carnevali ambrosiani lascia Renato Dotta “senza lavoro”. Aiuto economico per chi non ha festeggiato
Cronaca
13 ore
Coronavirus: dimesso il paziente a Lugano
La decisione è stata presa secondo disposizione del Medico cantonale
Attualità
14 ore
Il Rabadan aiuterà gli ambrosiani
Numeri da urlo per la manifestazione: + 4,5% di affluenza sull'arco dei sei giorni
Cronaca
14 ore
«Il caso in Ticino è solo uno»
Errore in conferenza stampa a Berna da parte del capo della Divisione malattie trasmissibili.
Attualità
18 ore
Scappano dai postriboli per il coronavirus
Il panico per la pandemia non risparmia i locali a luci rosse. Cala la clientela e le ragazze si prendono una “pausa”
FOTO E VIDEO
Attualità
18 ore
Coronavirus: uno sguardo nelle tendine per il triage
Lo scopo? Evitare i contatti tra eventuali contagiati e altri pazienti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile