TiPress
CANTONE
27.02.19 - 08:190

Tema dell’esame in anticipo, si è giunti a una conclusione?

Nicholas Marioli ha presentato un’interrogazione per capire se il DECS abbia intrapreso dei provvedimenti

LUGANO - Sulle presunte irregolarità riscontrate durante gli esami di fine tirocinio presso il centro professionale commerciale di Lugano è stata presentata recentemente un’interrogazione.

Nicholas Marioli intende infatti capire se sia «reale il rischio di aver licenziato studenti con un diploma ottenuto in maniera fraudolenta, situazione che creerebbe una disparità con tutti gli altri studenti oltre che inevitabili rischi per il mercato del lavoro e datori di lavoro».

La vicenda, lo ricordiamo, era emersa a inizio luglio. A far scattare le verifiche erano stati i tempi brevi con cui un allievo aveva consegnato la prova di “Economia e società”. Alcuni studenti avrebbero ammesso di avere ricevuto informazioni sulla verifica, ma senza averle richieste. Il DECS aveva anticipato la possibilità di rimettere in discussione i voti e, non è da escludere, anche i titoli ottenuti.

Marioli domanda quali sono gli sviluppi emersi dagli accertamenti e approfondimenti effettuati dal dispositivo dipartimentale di vigilanza, se le presunte irregolarità sono state accertate, come pure l’identità degli autori di tali malversazioni e quali provvedimenti ha intrapreso o intende intraprendere il DECS.

1 anno fa Tema dell’esame in anticipo: interrogate una decina di persone
1 anno fa Tema dell’esame in anticipo: caso segnalato al Ministero pubblico
1 anno fa «Una doccia fredda: ora rischiamo di dover rifare tutto»
1 anno fa Tema dell'esame in anticipo, il Decs potrebbe proporre una nuova prova
1 anno fa Consegna l’esame troppo in fretta, il Decs indaga
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
4 ore

«Trattamenti da ambulatorio africano e nessuna privacy»

Nuova stilettata dell'avvocato Tuto Rossi contro il medico del traffico Mariangela De Cesare

CANTONE
6 ore

Corteo dei Molinari, il Governo «condanna i toni e le ingiurie»

Il direttore del DI ha risposto all’interpellenza, pur non fornendo cifre precise sul costo dell’intervento della polizia

CANTONE
6 ore

Quella povertà che nessuno vede

Negli ultimi cinque anni sono raddoppiate le richieste a Soccorso d’inverno da parte dei domiciliati in difficoltà economica: «Tante volte le persone non osano chiedere aiuto pur faticando»

CANTONE
8 ore

Ex docente di Montagnola condannato: «Minore messo in pericolo»

Il pretore ha deciso per lui 60 aliquote da 190 franchi sospese per 2 anni e a una multa di 2000 franchi

BELLINZONA
9 ore

Amianto: le FFS si difendono

I vertici dell'ex regia federale sui decessi dei collaboratori in pensione: «Casi noti, monitoriamo la situazione»

FOTO E VIDEO
LUGANO
10 ore

Il robot Sophia che parla agli umani

È sbarcato a Lugano. Può rispondere alle tue domande. Si è presentata durante la seconda edizione del Forum innovazione Svizzera italiana, da oggi al LAC

FOTO
BELLINZONA
12 ore

Ecco il nuovo volto della Posta di Giubiasco

La rinnovata filiale di via Bellinzona 6 è stata inaugurata questa mattina: «Questa sede è apprezzatissima dalla clientela. Siamo orgogliosi di averla rimessa a nuovo»

LUGANO
14 ore

L'impresa di Nicole: campionessa del mondo a 50 anni

Trionfo di una ticinese ai Mondiali Master di judo in Marocco: «Che emozione il salmo svizzero per me»

LUGANO
15 ore

Lavorereste così, a sette piani dal suolo?

In Ticino gli infortuni sul lavoro sono il calo. Ma quelli più gravi, tra cui le cadute dall'alto, restano un problema

FOTO E VIDEO
LUGANO
17 ore

Auto in fiamme nella notte

La vettura è andata completamente distrutta nei pressi della pompa di benzina di Pazzallo

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile