tipress
CANTONE
13.02.19 - 12:190

«Le auto elettriche vanno escluse dalla tassa di circolazione»

A chiederlo è il WWF Svizzera italiana in risposta alla proposta di modifica della legge sulle imposte di circolazione proposta dal DI

LUGANO - «La auto totalmente elettriche vanno incentivate e, di conseguenza, esentate dalla tassa di circolazione, mentre le auto ibride pure o plug in vanno incentivate maggiormente». A chiederlo è il WWF Svizzera Italiana che - in un comunicato odierno - sottolinea la propria contrarietà verso la decisione del Dipartimento delle istituzioni di non più esentare le auto elettriche dal pagamento della tassa di circolazione.

«Una misura chiaramente inaccettabile - aggiunge il WWF -, in contrasto con la proposta di incentivare le auto elettriche del DT e della Roadmap mobilità elettrica 2022 della Confederazione. Pure le auto ibride pure e ibride pug in non verrebbero sufficientemente promosse, mentre a beneficiare dei maggiori sconti saranno le auto di grossa cilindrata».

Secondo l'organizzazione di protezione animale, la proposta di revisione «va nella direzione sbagliata, non considera l’emergenza climatica ed è poco sociale». Il WWF Svizzera italiana respinge la proposta di modifica della legge sulle imposte di circolazione così come proposta dal DI, proponendo i suoi correttivi.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
21 min

«Niente panico, non termina oggi l’avventura dell’aeroporto»

Parla il consigliere di Stato Claudio Zali che oggi ha preso parte alla riunione straordinaria del cda di Lugano Airport. E il PLR cittadino chiede il ritiro del messaggio

FOTO E VIDEO
GAMBAROGNO
2 ore

Scontro fra auto e moto sulla strada per l'alpe Neggia

L'incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno. Il centauro è stato trasportato al pronto soccorso

FOTO
STABIO
5 ore

Perde il controllo del furgone, che esce di strada e si ribalta

La semiautostrada è stata chiusa al traffico. Sul posto ambulanza, polizia e pompieri

CANTONE
6 ore

Dalle truffe allo spaccio, due 40enni in manette

Raggiri in rete e spaccio di cocaina sono le accuse per i due nigeriani

CANTONE
7 ore

«Noi costrette a fare due, tre lavori per tirare a campare»

In Svizzera sono un esercito quelli del multi-impiego. Per lo più donne, due di esse si raccontano. E il sindacalista spiega: «Servono salari minimi degni e limitazioni al lavoro su chiamata»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile