Deposit Photos
CANTONE/SVIZZERA
03.02.19 - 10:530

Insegnamento dell’italiano in Svizzera, sarà fatto un bilancio

Il Forum per l’italiano in Svizzera ha interpellato la Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione

BELLINZONA - Il Forum per l’italiano in Svizzera si era rivolto alla Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione nel settembre 2018 per denunciare un’inadeguata offerta facoltativa dell’italiano nelle scuole degli altri cantoni e la mancata organizzazione dell’abilitazione per l’italiano in alcune alte scuole pedagogiche. Con lettera del 24 gennaio 2019, indirizzata al presidente Manuele Bertoli e a Diego Erba, coordinatore del Forum, la CDPE ha preso posizione in merito, dopo averne discusso in una recente seduta di Comitato.

Nello scritto si precisa dapprima che «la CDPE dà molta importanza all'insegnamento delle lingue nazionali e sostiene l’insegnamento di una terza lingua nazionale, in particolare a livello secondario».

Rilevato come il concordato HarmoS preveda che un'offerta appropriata d'insegnamento facoltativo di una terza lingua nazionale sia proposta durante le scuole dell'obbligo, la CDPE esaminerà questo tema e lo approfondirà nell’ambito del secondo bilancio sull'armonizzazione delle scuole dell’obbligo in Svizzera. Il bilancio 2019 della CDPE si riferirà all’armonizzazione degli elementi mirati dall'art. 62 cpv. 4 della Costituzione nel settore delle scuole dell'obbligo e sarà dunque «completato da un esame concernente la messa in atto dell'art. 4 cpv. 2 del concordato HarmoS».

«In base all’esito di questo bilancio – prosegue la lettera firmata dalla Segretaria generale della Conferenza Susanne Hardmeier – la CDPE potrà stabilire se l'offerta d'italiano è appropriata e, nel caso, intraprendere delle riflessioni più approfondite sulla promozione dell'italiano nelle scuole dell’obbligo».

Per quanto concerne invece l’abilitazione si osserva  che il compito di garantire anche la presenza delle discipline scolastiche facoltative nei cicli di formazione delle alte scuole pedagogiche esula dalle competenze della CDPE.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
ASCONA
1 ora
«Per chilometri legata alla borsa della padrona»
L'animale, zoppicante e in evidente stato d'incuria, non avrebbe nemmeno la possibilità di fare i suoi bisogni.
OSCO
3 ore
La vittima dell'incidente di Osco è stata identificata
Ieri la Polizia aveva chiesto a eventuali testimoni di farsi avanti.
FOTO E VIDEO
LUGANO
6 ore
Prima del Gran Consiglio, contro le politiche del DI di Gobbi
Presidio "antirazzista e per il rispetto dello stato di diritto", a partire dalle 12, davanti al Palazzo dei Congressi
CANTONE
7 ore
Piogge e fresco, l'estate è finita
Come preannunciato venerdì dai meteorologi di Locarno Monti il caldo è ormai alle spalle.
CANTONE
8 ore
Oltre 29 mila firme contro l'eutanasia di animali sani
Saranno consegnate domani, davanti all'entrata principale del Palazzo dei Congressi.
CANTONE
9 ore
Vini ticinesi profeti all'estero, ma non in patria
La vinificazione nostrana ha ricevuto molti riconoscimenti al Mondial du Merlot, ma pochi al Grand Prix du vin Suisse.
CANTONE
10 ore
Nel weekend un ricovero e 10 nuovi casi
Le cifre delle ultime 72 ore pubblicate questa mattina dall'autorità cantonali. I casi totali salgono a 3'618.
CANTONE
10 ore
Ambiente: un mestiere da ragazze
Un progetto del Cantone mira a promuovere la parità di genere nelle scelte formative e professionali.
CANTONE / SVIZZERA
12 ore
«Si è trasferito con mio figlio in Italia, sono disperata»
L’ex modella russa Marianna Zhukova ha “lottato” prima con l’ARP, ora non sa se potrà rivedere il suo Gabriel
CANTONE
14 ore
Fine della pausa estiva per il Gran Consiglio
I lavori riprenderanno questo pomeriggio. Sul tavolo il Consuntivo e la CPI per il caso dell'ex funzionario del DSS
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile