Ti Press
LUGANO
18.12.18 - 13:410

Usi, firmato il contratto collettivo

Entrerà in vigore dal 1° gennaio dell'anno prossimo

LUGANO – Il nuovo Regolamento organico per il personale amministrativo, bibliotecario, tecnico e ausiliario dell'Università della Svizzera italiana è stato formalmente sottoscritto oggi dalla Direzione dell’ateneo, dall’Associazione del personale dei servizi accademici dell’USI e degli istituti affiliati (APUSI) e dai sindacati. Si tratta di un atto che segue la modifica della Legge sull’Università della Svizzera italiana votata dal Parlamento nel 2016, che ne indica l’istituzione.

Il percorso per giungere alla stipula del nuovo Contratto collettivo di lavoro (CCL) è iniziato nell’autunno 2017 quando la Direzione e il Consiglio di USI e SUPSI hanno organizzato un incontro informativo rivolto a tutto il personale dell’ateneo, invitando anche i rappresentanti dei sindacati VPOD e OCST e i rappresentanti dei dipendenti della SUPSI.

In seguito, l’APUSI (costituitasi nell’autunno 2017 e che conta attualmente 136 iscritti su 180 dipendenti) e la Direzione amministrativa dell’USI hanno iniziato i lavori di redazione di questo contratto, che è rivolto al personale non accademico dell’USI e che riprende quello precedente, risalente al 2000 e aggiornato nel 2005. Nelle fasi negoziali con la Direzione sono state invitate, oltre all’APUSI, anche le associazioni di categoria che rappresentano a livello cantonale i servizi pubblici, ossia i citati sindacati, a cui si è aggiunto anche il SIT.

Dopo una costruttiva fase di consultazione, il nuovo CCL è stato approvato a larga maggioranza lo scorso 10 dicembre da parte dell’assemblea di tutto il personale dell’USI ed è stato ratificato lo scorso venerdì 14 dal Consiglio dell’Università.

Il CCL entrerà in vigore con effetto il 1° gennaio 2019.

TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Un "pacchetto" di sinistra sotto l'albero
PS, PC e Verdi hanno presentato tre emendamenti e sei mozioni al Municipio di Lugano. Eccole
LUGANO
1 ora
Un'isola artificiale a Lugano? «Ma è un plagio»
Il progetto commissionato dal Municipio. Ma assomiglia a un'idea lanciata pochi mesi fa da due consiglieri comunali
BIASCA
2 ore
A2, veicolo in avaria e corsia bloccata per oltre un'ora
Disagi alla circolazione questa mattina in direzione nord tra Biasca e la galleria della Biaschina
CANTONE
17 ore
Processioni, Cassis: «A Pasqua ci ricordate che “la bellezza salverà il mondo”»
Il Consigliere federale è intervenuto in occasione dei festeggiamenti per l’inserimento delle processioni della Settimana Santa nel patrimonio Unesco
VIDEO
CANTONE/VENEZUELA
18 ore
Ecco cosa si inventa il "prete coraggio" per sfamare la gente
Don Angelo Treccani, missionario attivo da anni a El Socorro, ha realizzato una fabbrica accanto alla "sua" fattoria: produce mattonelle con canna da zucchero 
CANTONE / ITALIA
23 ore
«Mille euro in più nella busta paga» per i frontalieri
Il provvedimento votato dal Gran Consiglio osservato dall’Italia: «Alle ditte ticinesi costerà 5 milioni in più all’anno»
FOTO E VIDEO
PONTE TRESA
1 gior
Urta un’auto e si ribalta sul tetto a pochi metri dalla dogana
L’incidente è avvenuto in via Lungolago attorno alle 9.30. Forti disagi al traffico in entrambe le direzioni
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
«Siano onesti e dicano qual è la loro vera missione»
Il Partito comunista critica l’aumento delle commissioni allo sportello deciso da PostFinance e rivendica nuovamente il ripristino della vecchia regia federale
CANTONE
1 gior
Mister Prezzi soppesa la tassa sul sacco: queste le pecche
Una quarantina i Comuni che hanno inoltrato al Sorvegliante il nuovo regolamento rifiuti. Tra le pecche rilevate, una certa disparità di trattamento verso le residenze secondarie
CANTONE
1 gior
«Dobbiamo aggiornare la cartina», ma attenzione... è un contratto
Torna la modalità di vendita telefonica scorretta che ti fa sottoscrivere un servizio in abbonamento senza che te ne renda conto
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile