lettore Tio.ch / 20minuti / SLF
CANTONE
09.12.18 - 21:430
Aggiornamento : 10.12.18 - 08:25

Neve nell’Alto Ticino: scatta l'allerta valanghe

Pericolo di grado 3/4 a partire dai 2000 metri d'altitudine. Le nevicate dovrebbero continuare anche nella giornata di domani, calando nel pomeriggio

8 mesi fa Neve sulla strada, chiuso il passo del Lucomagno

BEDRETTO - Dovrebbero proseguire anche domani, calando nel corso del pomeriggio, le nevicate che hanno incorniciato la giornata di domenica nell’Alto Ticino, responsabili inoltre della chiusura del passo del Lucomagno e di diversi disagi nel tratto autostradale compreso tra Faido e la galleria del San Gottardo.

Secondo l’ultimo bollettino dell’Istituto per lo studio della neve e delle valanghe (SLF), su tutte le regioni dell’Alto Ticino è attualmente in vigore un’allerta di grado 3 o 4 (a dipendenza della zona) per tutte le esposizioni a partire dai 2000 metri. Il pericolo di valanghe è dovuto in particolare alla combinazione tra venti tempestosi e neve fresca.

«Con neve fresca e vento forte proveniente da nord ovest - spiega il bollettino - si formeranno accumuli di neve ventata in parte di grandi dimensioni. La neve fresca e la neve ventata poggiano su una sfavorevole superficie del manto di neve vecchia soprattutto sui pendii ripidi esposti a nord al di sopra dei 2400 m circa».

Nelle zone di maggiore allerta sono inoltre da prevedersi, soprattutto dai bacini di alimentazione in quota, numerose valanghe spontanee che possono avanzare sino a valle.

lettore Tio.ch / 20minuti
Guarda le 3 immagini
TOP NEWS Ticino
MURALTO
7 ore

«Vorremmo tenere aperto fino a mezzanotte, ma ce lo vietano»

Il negozietto di fronte alla stazione torna a fare discutere. Il giovane responsabile: «L’estate per noi è il momento degli affari». Il sindaco: «Prolungamento degli orari inopportuno»

FOTO E VIDEO
LOCARNO
9 ore

Locarno premia la forza femminile rappresentata da Pedro Costa

È "Vitalina Varela" ad aggiudicarsi il Pardo d'oro della 72esima edizione del Locarno Film Festival. Il Pardino d'oro va a Dejan Barac per "Mama Rosa"

BELLINZONA
12 ore

Il cedro aveva 200 anni, «era sanissimo»

Tuto Rossi posta su Facebook l'immagine di un albero abbattuto. «Poi arrivano sei municipali che aspirano solo alla loro rielezione e approvano la demolizione»

AIROLO / URI
12 ore

Ancora rientri, ancora traffico

Alle 12.30 erano otto i chilometri davanti alla galleria del San Gottardo in direzione nord. Ma c'è anche chi è in partenza

LOCARNO
15 ore

Più barche di quanto permesso

Da alcuni controlli sarebbe emerso il sovraffollamento del sovrautilizzo del molo presso il cantiere nautico Di Domenico

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile