Depositphotos
LOCARNO
27.11.18 - 06:300
Aggiornamento : 12:00

Con l’ovulo nel freezer, decido quando divento mamma

Il congelamento dei gameti femminili nell’azoto liquido va sempre più di moda, anche nella Svizzera italiana. Così la donna organizza carriera lavorativa e scelta del partner

LOCARNO – Ovuli in freezer per reggere lo stress lavorativo, pianificare la carriera e aspettare il partner giusto. Sempre più donne ricorrono al congelamento dei propri gameti. Con l’intento di utilizzarli, tramite la fecondazione in vitro, quando sarà il momento opportuno. Secondo l’Ufficio federale di statistica, ogni anno in Svizzera vengono effettuate centinaia di interventi. «È un trend in atto da qualche anno – conferma il dottor Alessandro Santi, responsabile del Centro cantonale di fertilità a Locarno – le donne tendono ad avere figli sempre più tardi, dopo i trent'anni. E c’è sempre più la consapevolezza che, con il passare del tempo, gli ovuli peggiorano in qualità».

Alla ricerca dell’uomo adatto – L’attività professionale? È sicuramente una variabile decisiva. «Molte donne – ammette Santi – quando superano i 30-35 anni si sentono stressate, perché devono scegliere tra la vita lavorativa, magari in piena espansione, e quella di mamma». Un recente studio condotto dalla professoressa americana Yale Marcia Inhorn, tuttavia, ha evidenziato come l'85% delle donne (statunitensi e israeliane) intervistate abbia optato per il congelamento dei gameti perché non ha trovato un partner adatto per iniziare una famiglia.

Tempi da conquistare – «Non si tratta dunque di una scelta legata alla carriera professionale – sostiene Marina Bellavia, ginecologa del centro ProCrea di Lugano – oggi molte donne a 30-35 anni sono nel pieno della carriera, è vero. Però va fatto anche un discorso di emancipazione. Sempre più la donna vuole scandire i propri tempi».

Un costo di quattromila franchi – Il trattamento completo costa attorno ai quattromila franchi. A cui vanno aggiunti trecento franchi circa all’anno per il mantenimento degli ovuli nello stato di crioconservazione. «Dopo avere valutato attentamente il caso nella sua individualità – evidenzia Santi – la donna viene sottoposta a punture che stimolano un’altissima produzione di ovuli. A quel punto, questi ovuli vengono aspirati per poi essere conservati nell’azoto liquido a una temperatura di duecento gradi sotto lo zero».

L’interesse cresce – Alcune donne ricorrono al congelamento degli ovuli per ragioni mediche. Sono sempre più frequenti, tuttavia, le situazioni in cui la scelta dipende dalla volontà individuale. Al Centro di Locarno viene trattata una decina di casi all’anno. Idem da ProCrea. «Anche se sono comunque molte di più le donne che ci pongono domande in tal senso» dice Santi. «Mai abbastanza – gli fa eco Bellavia – le giovani ragazze, visto il grande mutamento culturale in corso rispetto al passato, dovrebbero già interessarsi attorno ai venticinque anni alla tematica».

Alta qualità – A fare crescere la casistica è, tuttavia, anche un altro fattore. «La crioconservazione – illustra Bellavia – permette di mantenere gli ovuli a una determinata qualità fino al momento dello “scongelamento”. Ci sono donne che a oltre quarant'anni si ritrovano così ad avere a disposizione ovuli di quando ne avevano trenta».

C’è anche chi ce la fa naturalmente – Le tecniche sono migliorate parecchio rispetto al passato. «E per questo più donne oggi fanno ricorso a questa opportunità – puntualizza Santi – anche se va ricordato come non tutte poi ricorreranno effettivamente all’utilizzo di questi gameti. Fortunatamente, in alcuni casi, la gravidanza arriva ancora in maniera naturale anche se si è in età avanzata».

Commenti
 
siska 1 anno fa su tio
Congelare per eoni cervelli locali politicamente e personalmente scorretti che si sono indignati contro una fetta di popolazione che giustamente ha trovato nella campagna pubblicitaria dello stilista Plein un qualcosa di distorto e per certi versi orribilmente insensibile al tema del femminicidio. Ma questi qua cosa vanno a chiedere al Governo? Ma in che vesti si presentano a fare delle domande sciocche un pochino trasversali chiamando pure il tutto montatura di panna!
Kama 1 anno fa su tio
tempi o non tempi (secondo me son scuse) i figli arrivano quando devono arrivare, cercare di pilotare il destino é malsano
Ginettaccio Gino 1 anno fa su fb
Altra MERDA da mettere in circolazione….
Bruno Del Fante 1 anno fa su fb
Horror...No Comment!!!!??
Marco Alberto 1 anno fa su fb
Nel freezer dovrebbero mettere il vostro cervello sempre se ne abbiate .......povero mondo....e poveri bambini anzi ....oggetti ....
Marilena Verda 1 anno fa su fb
Che squallido!
Alessia Fontana 1 anno fa su fb
Egoismo puro
Cristina Botta 1 anno fa su fb
Le sento già piangere e lamentarsi quando scoprono che non possono controllare tutto.
Orietta Bricalli 1 anno fa su fb
Tutto programmato ! Che tristezza ? ??
Ingeborg Reginato Scheitlin 1 anno fa su fb
Che tristezza!
Daniel Cinesi 1 anno fa su fb
Da qui a un pó noi maschietti saremo inutili
Nmemo 1 anno fa su tio
@sedelin Con rispetto per le opinioni altrui, in una replica dissento. Ho posto provocatoriamente il problema alle signore femministe poiché sono quelle che generalmente pongono tematiche di questa natura. Personalmente le signore donne hanno tutto il mio rispetto, le signore femministe non le condivido e mai le ho condivise, anche se avessero cercato di porsi come femmina.
sedelin 1 anno fa su tio
@Nmemo ci sono femministe che condividono queste pratiche e altre no, perciò provocarle tutte significa fare di ogni erba un fascio.
Chiara Lo Cicero Lazzaroni 1 anno fa su fb
Coscienti o no la società sta cambiando e spesso e volentieri la donna non può permettersi o non vuole permettersi di restare a casa a fare solo la mamma o peggio ancora non riesce a trovare l'uomo giusto con cui costruire una famiglia quindi per non vedere sfumato del tutto il sogno di avere un bambino può decidere di ricorrere a questo tipo di scelta. Favorevoli o contrari io non me la sento di giudicare nessuna scelta, certo è che comunque superata una certa soglia di età lo sconsiglierei.
Luca Nava 1 anno fa su fb
Nel freezer ci metterei certe donne
sedelin 1 anno fa su tio
toglieranno i loro figli potenziali dal frigo quando saranno nonne :-(
Pamy Bernardi 1 anno fa su fb
Ma basta semplicemente non aprire le gambine ed aprirle solo se si vuole avere un bebè!! Oppure ci sono gli anticoncezionali!! Mah... l'umano 1 ne pensa e 100 ne fa!! ?
Chiara Lo Cicero Lazzaroni 1 anno fa su fb
Forse hai letto male, ma l'articolo non parla di anticoncezionali ma del prelievo degli ovuli per poter decidere in futuro se usarli per avere un bambino o no.
Tania Delgadillo 1 anno fa su fb
?
Pamy Bernardi 1 anno fa su fb
Ah ops eh eh eh mi sono confusa!! Avevo letto che le donne non volevano avere figli!! ???‍♀️
Maria Schlaepfer 1 anno fa su fb
Questo è un “aiutino” in caso di problemi di infertilità, farlo per rimandare l’arrivo di un figlio? Bisogna essere consapevoli che “l’ultima parola” è sempre della natura. Con l’età avanzata diventa sempre più difficile sperare che l’annidamento degli ovuli fecondati accade.
Ugo Nicasio 1 anno fa su fb
Questo è un aspetto che molti sottovalutano. In una donna oltre i 40 anni servono parecchi (e stressanti) tentativi di inseminazione perché si abbia una gravidanza (anche una decina di tentativi, e non è detto si riesca). Inoltre i rischi di aborto spontaneo e di malformazioni sono molto superiori. Non è impossibile ed è bello che la tecnologia dia libertà di scelta alle donne, ma occorre fornire informazioni complete alle aspiranti madri, onde possano valutare compiutamente le conseguenze delle proprie scelte.
Nmemo 1 anno fa su tio
Josef Mengele, ricercato criminale di guerra che sfuggì alla cattura per il resto della sua vita, fu un pioniere dell’eugenetica. Nel 2018, così stando le cose, una femminista egoista, praticante per fini economici personali della pianificazione personalizzata della filiazione si pone in evidenza. Le femministe concordano?
sedelin 1 anno fa su tio
@Nmemo clap clap anche a te IN PARTE: al posto di "femminista" scriverei " DONNA". le femministe non c'entrano con questi obbrobrio!
Maxy70 1 anno fa su tio
Il tutto mi sembra un tantino cinico: congelare l'ovulo in gioventù per garantirne la qualità, dedicarsi alla carriera (un figlio sarebbe d'intralcio), una volta over 'anta, se viene voglia di maternità, si cerca il "compagno" (ergo: lo stallone) giusto e si decongela l'ovulo. Paiono gli esperimenti di "eugenetica", tanto cari un certo personaggio con il baffetto... Fate vobis. Io sono felice che papà e mamma abbiano fatto l'amore per mettermi al mondo!
sedelin 1 anno fa su tio
@Maxy70 clap clap, bravo/a!
Agnese Sista Gamma 1 anno fa su fb
Che egoismo. Il mio pensiero, questo bambino sarà veramente amato? Possiamo programmare tutto, ma poi... sarà veramente quello che vuole?
Lavinia Bottinelli 1 anno fa su fb
Agnese Sista Gamma il fatto di programmare il figlio denota una certa coscienza da parte dei genitori, non crede? Cosa le fa credere che un figlio programmato sia meno amato del figlio magari arrivato per caso in un momento in cui non doveva arrivare ?
Faby Dessy 1 anno fa su fb
Agnese Sista Gamma ah no meglio un figlio non programmato magari a 20 anni, quando non si è neanche sposati ed entrambi senza lavoro. Quello si che sarà un figlio amato!!
Valentina Melocchi 1 anno fa su fb
Faby Dessy io l’ho avuto a 20 e non avevo il lavoro e mia figlia è la bambina più fortunata del mondo. Ma che stai dicendo?
Faby Dessy 1 anno fa su fb
Valentina Melocchi rispondevo alla signora sopra che diceva che un figlio programmato non puó essere amato. Bisogna vedere il singolo caso mica si puó giudicare così!!
Tanja Todorovic 1 anno fa su fb
Faby Dessy Cosa c'entrano le 20enni? Qui si parla di età avanzata, quando la donna ha difficoltà ad avere figli per ovvie ragioni biologiche. Ma dobbiamo rovinare proprio tutto della natura in nome dei soldi?!
David Meyerhans 1 anno fa su fb
Uno dei più grandi rimpianti di mia madre, e continua a ripetermelo, è di non avermi avuto più tardi invece che a 20 anni...
Faby Dessy 1 anno fa su fb
Tanja Todorovic vorrei vedere te nei loro panno!!
Faby Dessy 1 anno fa su fb
Ma poi ognuno non è piu libero di fare quello che vuole che c’è sempre qualcuno che punta il dito o giudica... ma guardate nel vostro piatto va!!
Ilaria PG 1 anno fa su fb
Faby Dessy l’amore per un figlio mica lo compri al supermercato. Caso mai si tratta di potergli procurare ciò che gli occorre per vivere e al giorno d’oggi può essere difficile a 20 anni come a 40. E comunque si parla di donne che prima scelgono carriera ecc. poi, quando sono realizzate e non sanno più cosa fare, optano per un figlio.
Marilena Giulini-Vanini 1 anno fa su fb
Che tristezza!
rojo22 1 anno fa su tio
Cash-cow... che tristezza.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
30 min
I bambini davanti a un quadro di Van Gogh. Le loro reazioni
Stupore e incredulità dei più piccoli di fronte alla mostra virtuale che ha già registrato 10.000 visitatori. Le risposte più divertenti dei bimbi
FOTO E VIDEO
BELLINZONA/ANCONA
2 ore
Scontro burocratico al porto: resta a terra con la merce per i terremotati
Il viaggio umanitario di Besnik H., classe 1976, partito dal Ticino subisce una brusca frenata nelle Marche. Ecco il video che mostra ciò che è successo
CANTONE / BERNA
3 ore
Il Governo ticinese si congratula con Cassis
«L’auspicio è che la sua presenza continui ad aiutare a comprendere meglio le sfide alle quali è confrontato il Ticino e porti un contributo alla coesione nazionale»
CANTONE
3 ore
«L'avanzata dei Verdi non stravolge la formula magica»
IL PLRT applaude la conferma di Cassis e critica Verdi e socialisti per aver «voltato le spalle all’unico rappresentante della Svizzera che parla e pensa in italiano»
CANTONE
4 ore
Il nipote che uccise la nonna: «Volevo solo minacciarla, ma poi l’ho colpita»
Si è aperto il processo per il delitto di Caslano del luglio 2018. Fu un gesto premeditato?
CANTONE
6 ore
Ogni giorno da Novazzano a Milano «pur di lavorare»
Architetti in fuga dal Ticino. La storia di Chiara Bernasconi, 33enne di Novazzano, è il simbolo di un settore in affanno
CANTONE
7 ore
Uccise la nonna e poi le diede fuoco
Il 6 luglio 2018 un delitto scosse la comunità di Caslano. Il nipote a processo per assassinio
LUGANO
8 ore
Settanta firme per i parcheggi
A Gandria si teme un calo dei visitatori che metterebbe a rischio le attività commerciali
LUGANO
16 ore
Dove c'era l'erba ci sarà... questo
Ben 153 appartamenti sull'ultima collina verde di Breganzona. Il progetto sta creando malumori tra i residenti
CANTONE
18 ore
Parrucchieri presi di mira sui social, ma non davanti alla legge
In Ticino non sembrerebbero esserci precedenti di denunce per lesioni personali. Tuttavia crescono i reclami sul web
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile