CANTONE
12.10.18 - 19:060

Vigezzina-Centovalli tra le 10 ferrovie più belle del mondo

La tratta è stata inserita con tutti gli onori nella guida Amazing Train Journeys

LOCARNO - Il 16 ottobre uscirà negli Stati Uniti d'America Amazing Train Journeys, la nuova guida del rinomato e seguitissimo editore di turismo e viaggio. Nella top ten c'è la Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

«Un'eccellente vetrina e un riconoscimento estremamente prestigioso, a conferma di quanto stia crescendo la fama internazionale della nostra linea ferroviaria”: sono i Direttori delle due Società di gestione della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, l'Ing. Daniele Corti per l'italiana SSIF e il Dott. Claudio Blotti per la svizzera FART SA, a definire con queste parole la notizia diffusa nelle scorse ore da alcuni media statunitensi.

Lonely Planet sta per pubblicare una nuova guida che si preannuncia come una vera e propria “bibbia” per gli amanti delle ferrovie turistiche e non solo. Si chiamerà Amazing Train Journeys, raccoglierà le 60 più belle ferrovie del mondo e verrà pubblicata martedì 16 ottobre, per ora solo negli Stati Uniti e solo in lingua inglese, anche se il celebre editore ha già confermato l'uscita della guida in Europa nei prossimi mesi.

Pochi giorni fa, sempre Lonely Planet ha dedicato un altro importante spazio alla ferrovia italo-svizzera. Con il titolo “This train will bring you to explore the spectacle of the Alps' autumn foliage”, il portale lonelyplanet.com ha dedicato un approfondito articolo alla proposta del Treno del foliage, che anche quest'anno ha richiamato l'attenzione dei più importanti media nazionali ed internazionali.

Ed ora la notizia ancor più importante per le società che gestiscono la tratta ferroviaria: insieme a prestigiose “colleghe” di ogni continente, la Ferrovia Vigezzina-Centovalli apparirà nella top ten della nuova guida internazionale. Dal Reunification Express in Vietnam alla Trans-Siberian Railway in Russia, dal Rocky
Mountaineer in Canada fino al Glacier Express svizzero: tra i 60 viaggi su rotaia imperdibili, secondo Lonely Planet, c'è anche la ferrovia che dal 1923 collega Locarno, sulla sponda elvetica del Lago Maggiore, a Domodossola, cuore della piemontese Val d'Ossola.

Ecco l'anticipazione che Lonely Planet dedica alla ferrovia italo-elvetica: «Spesso eclissato dai più famosi viaggi in treno della Svizzera, questo tour di due ore da Locarno, sulle sponde ricche di vegetazione mediterranea del Lago Maggiore fino a Domodossola, oltre il confine italiano in Piemonte, è di una bellezza veramente ineguagliabile».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 min
Lockdown più “felice” con le videochiamate, ma ora ci vuole «igiene digitale»
L'impiego dello smartphone è aumentato, anche per attività che in precedenza ritenevamo come secondarie
CANTONE
8 ore
«In casa anziani 75enni morti, Marco Solari è stato curato»
Botta e risposta in Gran Consiglio tra Matteo Pronzini e Raffaele De Rosa. Dibattito acceso sui morti in casa anziani.
LUGANO/MARTIGNY
11 ore
La pelle come ingrediente indigesto
Un cuoco ticinese si vede rifiutata la candidatura per non indisporre un altro dipendente che non sopporta gli arabi
SVIZZERA
12 ore
Ferie elvetiche per gli Svizzeri, soprattutto per i ticinesi
E resta la speranza nella riapertura delle frontiere: in molti vorrebbero passare le vacanze in Italia
CANTONE
16 ore
Indagine su cinquemila aziende per capire l'effetto Covid
Il progetto nasce su incarico del Cantone ed è stato sviluppato dalla SUPSI
FOTO
CANTONE
16 ore
De Rosa: «Eravamo pronti», Vitta: «Saranno anni difficili»
Pronzini parte subito all'attacco, ora tocca ai consiglieri di Stato prendere la parola.
CANTONE
18 ore
Ascensione impegnativa per la Rega
Gli equipaggi della Guardia aerea sono decollati 150 volte in Svizzera, di cui sedici in Ticino
CANTONE
20 ore
Un nuovo caso e un decesso nelle ultime 24 ore
Dall'inizio dell'emergenza, i casi positivi al Covid-19 registrati nel nostro Cantone sono 3'306. 348 i morti.
CANTONE
21 ore
La collaborazione tra ospedali pubblico-privato è stata esemplare
Ma poi la critica: "La Svizzera ha reagito in modo eccessivo alla pandemia"
CANTONE
22 ore
I ticinesi in bici per fuggire al Covid
Negozi di biciclette presi d'assalto. ProVelo: «Mai visti tanti ciclisti, sta succedendo qualcosa»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile