Tio/20 minuti - Davide Giordano
CANTONE
12.10.18 - 08:000
Aggiornamento : 11:05

«Il mio cuore rischiava di cedere, ma ho voluto mio figlio»

La storia di una donna cardiopatica, oggi con un cuore nuovo. Dal primo ottobre c’è il registro online per diventare donatore. In dieci giorni oltre 26.000 iscritti, di cui 650 in Ticino

LUGANO - In Svizzera c'è carenza di donatori di organi. La domanda, per contro, è sempre elevata. Per ovviare a questo inconveniente, dal primo di ottobre è nato un registro online (su www.swisstransplant.org) che permette di registrarsi e manifestare in modo semplice e veloce l'intenzione di donare.

È grazie a un donatore, ad esempio, se Nastassjia Gehring - cardiopatica dall'età di 11 anni - è oggi una madre felice. «Mi hanno detto che un giorno il cuore avrebbe ceduto. Anche fare 10 metri a piedi era un'impresa impossibile». Nonostante questo, quando è giunto il momento, ha voluto creare una famiglia: «Mi hanno sconsigliato di portare avanti la gravidanza. Malgrado tutto è andata bene. Mio figlio è nato di 7 mesi e mezzo e sta benissimo».

Il cuore tuttavia ne ha risentito. «È peggiorato in fretta. Fino a quando ho iniziato a respirare a fatica. Sono stata male che era agosto 2017. Sono entrata in lista per il trapianto ad ottobre».

Per la donna l'idea di doversi sottoporre ad un trapianto non è stata facile da accettare: «Ma c'erano belle prospettive di vita». Così è arrivato dicembre. Ed è stata chiamata. «Hai la paura di non risvegliarti. Mi hanno solo detto che era un cuore giovane e forte».

Oggi Nastassjia sta bene. Anche se deve seguire una lunga terapia farmacologica per evitare il rigetto. «Ho scritto una lettera anonima alla famiglia del donatore. Voglio che sappiano che cosa farò in questa nuova vita».

Pochi donatori in Svizzera - «In Svizzera solo il 5% della popolazione ha una carta di donatore - spiega il Prof. Dr. med Paolo Merlani, Membro del Consiglio di fondazione Swisstransplant -. Questo, però, non sembra corrispondere alla volontà di donare. I sondaggi dimostrano che fino a 3/4 della popolazione sarebbe d'accordo a dare gli organi».

Da qui la creazione del registro online: «In dieci giorni abbiamo avuto più di 26mila iscrizioni di cui oltre 650 dal Ticino. Esplicitare le proprie intenzioni credo possa sollevare la famiglia, qualora ci si trovasse in una situazione di morte cerebrale, da una decisione estremamente difficile da prendere».

Tio/20 minuti - Davide Giordano
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Bollino rosso sull’A2 verso sud, incidente in direzione nord
Il Tcs segnala problemi a Lugano Nord verso Bellinzona e ritardi fino a cinquanta minuti in dogana a Chiasso
CANTONE
2 ore
I radar sbirciano ovunque... tranne che in Vallemaggia
Controlli della velocità previsti in quasi tutti i distretti la prossima settimana. Rilevamenti semi-stazionari a Golino e Agra
BELLINZONA
3 ore
Amianto killer, tutti uniti per la trasparenza
FFS, sindacati, commissione del personale e Suva in un gruppo di lavoro. «Apprensione e confusione nascono da termini troppo tecnici e la difficile traduzione dal tedesco»
CANTONE
3 ore
Bancomat manomessi, carte clonate e usate in Indonesia
Tre giorni fa è finito in manette un 38enne sul quale pendeva un mandato d'arresto internazionale. La banda colpiva in Ticino e in altri cantoni
CANTONE
4 ore
È record di castagne, non succedeva da 13 anni
Era il 2006 l’ultimo anno in cui si sono superate le 50 tonnellate. L'incubo del cinipide è stato ufficialmente superato
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
Neve: meno del previsto in Ticino, ma oltre Gottardo...
Paesaggi invernali nel Grigioni e nel Vallese
COLDRERIO
9 ore
Ferite troppo gravi, lo scooterista non ce l'ha fatta
Il 43enne, vittima dell'incidente avvenuto lo scorso 10 novembre in via San Gottardo, è deceduto in ospedale
LUGANO
9 ore
In manette un membro della "gang" di Youtube
Si esibiva con una pistola in un discusso video trap. È stato arrestato in un'inchiesta su armi e droga. Denunciato anche un secondo ragazzo
LUGANO
11 ore
Il PLRT fa i conti in tasca a Lorenzo Quadri: «Guadagna 200.000 franchi all’anno»
Il duro attacco del PLRT contro il direttore del Mattino: «Ha un interesse personale nel continuare con la sua verità perchè vive di politica e quindi difende la sua pagnotta»
FOTO E VIDEO
CANTONE
11 ore
Oggi una parte del Ticino appare così
La coltre bianca è scesa fino al fondovalle nella notte, imbiancando soprattutto alcune zone del Sopraceneri
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile