tipress
CANTONE
04.10.18 - 15:090
Aggiornamento : 17:39

«Quattro Airbus di formaggio e 143 TIR di merlot»

In occasione della Giornata dell'economia, Christian Vitta ha omaggiato la filiera agroalimentare ticinese: «Primaria in Ticino con un indotto pari a 100 milioni annui»

CADEMPINO - Un Ticino visto come «una superficie pari a 55'000 campi da calcio capace di produrre una quantità di merlot pari al peso di 143 TIR da 40 tonnellate». O ancora «Quattro Airbus A380 fatti di formaggi di cui uno solo di formaggi d’alpe». Sono queste le immagini con cui il Direttore del Dipartimento delle finanze e dell'economia Christian Vitta ha voluto dipingere il proprio cantone in occasione della Giornata dell'economia che quest'anno celebra la filiera agroalimentare ticinese.

Una filiera che rappresenta il settore primario ticinese, con oltre 700 aziende agricole annuali, 3'000 persone occupate, 240 aziende d’estivazione e un valore globale di tutte le attività pari a 100 milioni di franchi annui. Da Centro Eventi di Cadempino il Consigliere di stato ha voluto celebrare e rievocare la tradizione e la storia di un Cantone che l'agroalimentare lo ha nel proprio DNA, tassello fondamentale della «cultura del territorio».

Vitta non ha dimenticato le difficoltà di un settore delicato. «Condurre un’azienda agricola - ha precisato - significa anche saper gestire aspetti che vanno oltre il prodotto, aspetti che come Cantone sosteniamo con tutte le misure messe a disposizione attraverso la politica agricola e le attività della Sezione dell’agricoltura». Un impegno che si traduce nella possibilità di produrre «un’ampia varietà di prodotti». Quindi ha ricordato le azioni promosse per sostenere, valorizzare e promuovere l’agroalimentare ticinese. In primis il sostegno alla creazione del Centro di competenze agroalimentari Ticino (CCAT), tramite fondi ai sensi della Politica economica regionale. «Questo progetto ha permesso di affidare a un unico referente la gestione, il coordinamento e la promozione di progetti, grazie al coinvolgimento di tutte le parti che vanno a comporre la filiera agroalimentare, dalla produzione alla trasformazione, passando per la logistica, la distribuzione, la ristorazione-albergheria e il turismo».

Il Direttore del DFE ha quindi sottolineato come da alcune settimane sia stato presentato il rinnovato “marchio territoriale Ticino”, che «concretizza questa unità di intenti volta a caratterizzare e promuovere ancora più efficacemente i nostri prodotti (non solo agroalimentari)». Infine ha ricordato come la certificazione Alpinavera per il “Marchio Ticino”. «Un’altra importante azione che permette di garantire una certificazione basata su controlli severi, che verificano il rispetto delle disposizioni federali per i marchi regionali in fatto di processi produttivi e di provenienza».

La promozione dei prodotti, infine, è alimentata anche dal Cantone, in particolare ai due eventi “Sapori e Saperi” e “Caseifici aperti” che, ha ricordato Vitta, «ormai sono diventati una tradizione annuale di successo».

Il conclusione è stata ricordata la diciassettesima edizione della fiera “Sapori e Saperi”, in programma a breve, dal 19 al 21 ottobre prossimi al Mercato coperto di Giubiasco.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
PONTE TRESA
3 ore
Scontro al passaggio a livello: traffico in tilt
Un tamponamento è avvenuto questa sera sulla cantonale verso Ponte Tresa, presso i binari dell'FLP
ISONE
6 ore
«Tutto liscio» al carnevale, per ora
Dal "Carnevaa di Locc" un bilancio positivo. «Le regole di sicurezza hanno funzionato»
FOTO
BELLINZONA
10 ore
La Città dei mestieri è infine realtà
La struttura di Viale Stazione è stata inaugurata oggi. L'apertura ufficiale è attesa per lunedì
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
15 ore
Le fiamme distruggono il tetto di una casa a Cugnasco
L'incendio è divampato questa notte in via Vaslina. Nessuno è rimasto ferito
ASCONA
1 gior
Raccogliere la plastica? «Non ne vale la pena (per ora)»
Il Municipio di Ascona risponde al malcontento dei cittadini per la mancata organizzazione del servizio
ISONE
1 gior
L’incendio sul Monte Tiglio causato da un’esercitazione militare?
Un caso analogo si sarebbe già verificato nel 1994, come ricorda un testimone
CANTONE
1 gior
Coronavirus, in Ticino siamo pronti?
Il medico cantonale Giorgio Merlani incontra gli enti d'intervento per elaborare un protocollo. «Niente panico»
FOTO
BELLINZONA
1 gior
La Birreria Bavarese cambia, ma non muore
Dopo quarant'anni la famiglia Lazzarotto-Romano ha deciso di lasciare lo storico locale di Viale Stazione. Già trovato chi subentrerà
BELLINZONA
1 gior
Bus fermato sull'A2, dentro c'erano 40 piccioni vivi
Il controllo è stato effettuato ieri nell'area di sosta di Bellinzona. I volatili erano destinati a una gara
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile