foto whatsapp
C.M. in un'immagine sui social
BALERNA
04.09.18 - 08:150
Aggiornamento : 13:59

Trenta denunce, ma lui va avanti

Sommerso dalle accuse di truffa, l'idraulico Lillo ha cambiato mestiere. Ma a quanto sembra, non il vizio

BALERNA - Il messaggio è comparso in tre chat per motociclisti, quasi simultaneamente. «Sono lieto di annunciarvi che sono diventato distributore per il Ticino di» due noti marchi italiani di accessori per moto. Le aziende contattate non ne sanno niente, né conoscono l'autore dei messaggi: altrimenti sobbalzerebbero sulla sella.   

Alla ribalta - C.M. è un volto noto nell'ambiente dei centauri ticinesi. Varesotto trapiantato nel Sopraceneri, di mestiere idraulico, tra il 2014 e il 2015 ha accumulato una serie di accuse da parte di clienti truffati. I media l'avevano soprannominato “Lillo l'idraulico” ma da allora ha cambiato lavoro, dedicandosi alla passione per le moto. Ne possiede una di grossa cilindrata, e sui social network pubblicizza l'apertura «a breve» di un negozio a Balerna. I proprietari dello stabile raggiunti al telefono lo confermano.

Indagini a rilento - Insomma Lillo non si è fermato: le indagini a suo carico invece sembra di sì. Dopo gli articoli di tio.ch/20minuti, una trentina di persone in Ticino hanno sporto denuncia per truffa nei confronti del 40enne. Il Ministero pubblico non rilascia informazioni, ma in due anni il procedimento non avrebbe portato sviluppi. «Ci sentiamo presi in giro. Non speravamo di riavere i nostri soldi, ma almeno di fermarlo» racconta un imprenditore che dichiara un danno di oltre 100mila franchi. «Invece in questo tempo lui ha continuato ad alzare il tiro».

Altre tre denunce - La prova? Solo nell'ultimo anno altre tre denunce si sono aggiunte al mucchio. Dopo aver ricevuto acconti dai clienti, il centauro sparisce a tutto gas. Le ultime vittime (presunte): alcuni appassionati di moto, che hanno abboccato agli annunci pubblicati nelle scorse settimane sui social dal 40enne.

«Su di me solo bugie» - Quest'ultimo nega di essere l'autore: «Non ho ricevuto soldi da nessuno, e non sto aprendo un negozio, non è vero» afferma al telefono. Le accuse del passato? «Tutte bugie, anche quelle». Gli inquirenti, forse, gli avranno creduto.  

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Salta la quarantena, denunciato
Rientrato da un paese a rischio, non ha rispettato l'autoisolamento. Rischia fino a 5'000 franchi di multa
CANTONE
3 ore
Per gli anziani il 2020 è un film horror
Isolamento da Covid. Soprattutto chi si trova in una casa di riposo continua a pagare un prezzo altissimo.  
FOTO
LUGANO
3 ore
Incidente a Viganello
Le immagini giunte in redazione mostrano un uomo a terra, nei pressi del passaggio pedonale
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
Immagini violente, propaganda, Isis e pedopornografia
C'è la richiesta di pena per i due presunti islamisti a processo: tre anni e sei mesi per uno, 34 mesi per l'altro
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Contratti di tirocinio: «La situazione sta migliorando»
Lo afferma la Segreteria di Stato per la formazione secondo cui ne sono finora stati stipulati il 90% di quelli del 2019
BELLINZONA
8 ore
Casa anziani di Sementina: «L'UDC fa sciacallaggio a scopo elettorale»
Il PPD risponde alle accuse rivolte dai democentristi a Soldini, Morisoli e ai dipendenti della struttura.
CANTONE
10 ore
Brutti ma buoni contro lo spreco alimentare
«I due terzi dei consumatori sono disposti ad acquistare una quantità maggiore di questi prodotti»
CANTONE
11 ore
Cinque nuovi casi di Covid-19 in Ticino
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'458. Il numero di decessi resta fermo a 350.
BELLINZONA
13 ore
Perchè il mercato di Bellinzona ha successo?
Carlo Banfi, responsabile del mercato, ci svela i segreti della popolarità dell’appuntamento all'ombra dei castelli
LUGANO
15 ore
Yoga nudi per accettare i propri difetti
Dawio Bordoli, 56 anni, fa il "ricercatore spirituale". Una figura su cui molti sono scettici. Ecco i suoi segreti.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile