LUGANO
19.04.18 - 16:300
Aggiornamento : 20.04.18 - 10:34

Arriva "Communico 2018", e si parla di "fake news"

L'appuntamento è per il 28 aprile presso l'Aula Magna SUPSI

LUGANO - Communico, la giornata della comunicazione organizzata dal sindacato syndicom, si concentrerà quest’anno sul fenomeno delle “fake news”. A Lugano, il divulgatore e scrittore Massimo Polidoro e il giornalista Carlo Silini spiegheranno come riconoscere e difendersi dalle notizie-bufala.

Mentre i giornalisti dell’Agenzia telegrafica svizzera (Ats) racconteranno la battaglia della più longeva agenzia di stampa della Confederazione che, con la sua credibilità, si oppone alle “fake news” e svolge un ruolo essenziale per la democrazia.

Communico propone un incontro per distinguere la verità dalle balle, per essere cittadini consapevoli. Ospite il divulgatore e scrittore Massimo Polidoro, fra i membri fondatori del CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale), abituato a smascherare le pseudoscienze. Con lui ci sarà il caporedattore del Corriere del Ticino Carlo Silini, che nel suo lavoro di redazione è confrontato con il tema. Nel contesto attuale infatti, l’accesso universale alla produzione di contenuti, in particolare attraverso i social media, consente una diffusione esplosiva. I due esperti proporranno una sorta di “vademecum” per riconoscere e difendersi dalle “fake news”. Perché proprio l´accesso universale all´informazione ha reso semplice e veloce anche la possibilità di controllare e di smentire. Gli strumenti ci sono, ma è necessario imparare a usarli.

A Communico ci sarà anche Cristina Marcionetti, redattrice Ats di lingua italiana dal 1990, con la quale si cercherà di ripercorrere le delicate fasi dello sciopero e ci si confronterà sulla trasformazione dell’Ats e sull’impatto che avrà su tutti i media. L´Agenzia telegrafica svizzera da 125 anni fornisce ai media notizie controllate e svolge un ruolo importante nel contesto odierno segnato dalle “fake news”, dall’aumento della speculazione e dell’informazione-spettacolo.

Si potrà inoltre assistere alla visione del documentario (18 minuti) sullo sciopero Ats diretto dal regista Frédéric Gonseth, copresidente dell’associazione “Medias pour tous”.

 

TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Qualche fiocco in pianura, attenzione alle strade
Meteo Svizzera mette in allerta per nuove nevicate tra venerdì e sabato e per strade sdrucciolevoli
CANTONE
11 ore
Il salario minimo è legge
Sarà compreso tra i 19.75 e i 20.25 franchi l'ora. Il Gran Consiglio ha approvato così la norma che concretizza "Salviamo il lavoro in Ticino"
LUGANO
11 ore
Dopo la segnalazione arrivano i «massi contro i gradassi»
In via Ligaino sono comparse delle grosse pietre che impediscono i parcheggi selvaggi
VACALLO / NEGGIO
13 ore
Materiale di voto spedito in ritardo: «Il Cantone faccia coraggiosamente ammenda»
Neggio e Vacallo reagiscono alle accuse di essere responsabili dei problemi legati al voto degli svizzeri all'estero
LUGANO
13 ore
«Sommersi di telefonate, i dipendenti sono spaventati»
Licenziamenti alla EFG. Nella banca c'è un clima «di paura» per un possibile smantellamento. L'allarme dell'ASIB
CANTONE
15 ore
La difesa: «Ha reagito per rabbia e frustrazione»
Il legale del ventiquattrenne a processo per il delitto di Caslano si è battuto per una pena non superiore agli undici anni
CANTONE
17 ore
Uccise la nonna «per vendetta»
L’accusa ha chiesto una condanna di sedici anni, sospesa a favore di un trattamento stazionario, nei confronti dell'autore del delitto di Caslano
CANTONE
17 ore
Pronzini sbotta contro Gobbi: «Non si permetta di paragonarmi alla Stasi»
«Ribadisco a tutti di rimanere nei limiti del rispetto delle persone», ha detto Claudio Franscella rivolgendosi a entrambi e all'aula
FOTO E VIDEO
LUGANO
18 ore
I bambini davanti a un quadro di Van Gogh. Le loro reazioni
Stupore e incredulità dei più piccoli di fronte alla mostra virtuale che ha già registrato 10.000 visitatori. Le risposte più divertenti dei bimbi
FOTO E VIDEO
BELLINZONA/ANCONA
20 ore
Scontro burocratico al porto: resta a terra con la merce per i terremotati
Il viaggio umanitario di Besnik H., classe 1976, partito dal Ticino subisce una brusca frenata nelle Marche. Ecco il video che mostra ciò che è successo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile