LUGANO
19.04.18 - 16:300
Aggiornamento : 20.04.18 - 10:34

Arriva "Communico 2018", e si parla di "fake news"

L'appuntamento è per il 28 aprile presso l'Aula Magna SUPSI

LUGANO - Communico, la giornata della comunicazione organizzata dal sindacato syndicom, si concentrerà quest’anno sul fenomeno delle “fake news”. A Lugano, il divulgatore e scrittore Massimo Polidoro e il giornalista Carlo Silini spiegheranno come riconoscere e difendersi dalle notizie-bufala.

Mentre i giornalisti dell’Agenzia telegrafica svizzera (Ats) racconteranno la battaglia della più longeva agenzia di stampa della Confederazione che, con la sua credibilità, si oppone alle “fake news” e svolge un ruolo essenziale per la democrazia.

Communico propone un incontro per distinguere la verità dalle balle, per essere cittadini consapevoli. Ospite il divulgatore e scrittore Massimo Polidoro, fra i membri fondatori del CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale), abituato a smascherare le pseudoscienze. Con lui ci sarà il caporedattore del Corriere del Ticino Carlo Silini, che nel suo lavoro di redazione è confrontato con il tema. Nel contesto attuale infatti, l’accesso universale alla produzione di contenuti, in particolare attraverso i social media, consente una diffusione esplosiva. I due esperti proporranno una sorta di “vademecum” per riconoscere e difendersi dalle “fake news”. Perché proprio l´accesso universale all´informazione ha reso semplice e veloce anche la possibilità di controllare e di smentire. Gli strumenti ci sono, ma è necessario imparare a usarli.

A Communico ci sarà anche Cristina Marcionetti, redattrice Ats di lingua italiana dal 1990, con la quale si cercherà di ripercorrere le delicate fasi dello sciopero e ci si confronterà sulla trasformazione dell’Ats e sull’impatto che avrà su tutti i media. L´Agenzia telegrafica svizzera da 125 anni fornisce ai media notizie controllate e svolge un ruolo importante nel contesto odierno segnato dalle “fake news”, dall’aumento della speculazione e dell’informazione-spettacolo.

Si potrà inoltre assistere alla visione del documentario (18 minuti) sullo sciopero Ats diretto dal regista Frédéric Gonseth, copresidente dell’associazione “Medias pour tous”.

 

TOP NEWS Ticino
CANTONE
29 min
Due nuovi casi in Ticino
I casi registrati nel nostro cantone salgono a 3'365. I decessi restano 350.
CANTONE
44 min
Attenzione ai falsi sordi che chiedono soldi
L'allarme arriva dalla Federazione Svizzera dei Sordi: «Non firmate petizioni, non date contanti e avvisate la polizia»
CANTONE
4 ore
Ecco che fine hanno fatto le multe covid
I circa 50mila franchi raccolti dalla polizia sono stati versati nelle casse di Pro Senectute.
CANTONE
4 ore
È presto per fallire di Covid
Fallimenti in calo rispetto all'anno scorso, in Ticino. La ristorazione stringe i denti. Suter: «Aspettiamo l'inverno»
CONFINE
11 ore
Buoni covid ticinesi contro lo shopping oltre confine
La risposta ticinese all'iniziativa "duty free" dei negozi comaschi. L'ondata di acquisti in Italia finora non c'è stata
CANTONE
13 ore
Le ombre sulla fiscalità dei telefrontalieri
Il recente accordo tra Italia e Svizzera ha sanato i mesi della pandemia, ma dubbi persistono sul futuro del telelavoro
CANTONE
15 ore
«Non vogliamo la barriera al Gottardo»
Covid-19 e vacanzieri da nord. Si entra nel vivo della stagione. Parla Angelo Trotta, direttore di Ticino Turismo.
MELIDE
16 ore
A2: tamponamento fra due camion sul ponte diga
Chiusa la galleria del San Salvatore. Si registrano forti disagi alla circolazione in direzione sud
FOTO
LUGANO
17 ore
«Ho scattato un selfie con King Roger»
Il tennista basilese a Carona per girare uno spot della Mercedes non si è sottratto ai suoi ammiratori
LUGANO
19 ore
Durante l'intervento di polizia parte una pallottola
Un agente ha inavvertitamente esploso un colpo d'arma da fuoco mentre stava entrando in un appartamento di Molino Nuovo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile