LOCARNO
19.04.18 - 11:100

Il Progetto Parco Nazionale del Locarnese diventa Regione-Energia

Parte il progetto per agevolare i Comuni ad una gestione delle risorse più intelligente

LOCARNO - Il territorio del progetto Parco Nazionale del Locarnese diventa Regione-Energia, con un progetto per agevolare i Comuni che vi fanno parte ad una gestione delle risorse più intelligente e a contatto con i cittadini.

Gli 8 Comuni del progetto Parco Nazionale del Locarnese (PNL) lavorano molto attivamente da parecchi anni per la propria efficienza energetica locale, sviluppando Piani Energetici Comunali (PECo), aprendo sportelli ed uffici energia, ricevendo certificazioni, ecc. Dall’anno 2016, con il PNL si stanno confrontando per sviluppare un percorso condiviso di pianificazione energetica su scala regionale 1 .

Un gruppo di lavoro coordinato dall’Istituto sostenibilità applicata all’ambiente costruito (ISAAC) della SUPSI e composto da rappresentati dei Comuni, delle aziende elettriche ed esperti del settore energetico, si è riunito in diverse occasioni per definire insieme nuove possibili misure da implementare sul territorio in sinergia.

È così emersa l’intenzione di sottoporre all’Ufficio Federale dell’Energia (UFE) la propria candidatura per lo sviluppo di un progetto sui temi della riduzione del fabbisogno energetico e lo sfruttamento ottimale delle fonti energetiche rinnovabili del proprio territorio, tramite la collaborazione tra Comuni e lo sfruttamento del know-how di imprese locali.

L’adesione del PNL all’associazione “Città dell’Energia” ha quindi permesso di presentarsi al programma di sostegno “Regione-Energia” per il periodo 2018/2019. La candidatura è stata recentemente accettata dall’organo della Confederazione che, insieme al sostegno del Cantone Ticino, ha dato il via libera al progetto Parco Smart per l’energia.

Con questo progetto s’intende dare la possibilità ai Comuni del PNL di integrare tecnologie dell'informazione e della comunicazione, in particolare per quanto riguarda il tema dell’efficienza energetica, nel proprio sistema socio-tecnico.

Si tratta di un progetto che mira a sviluppare insieme un territorio dei Comuni del PNL più efficiente, più rispettoso dell'ambiente e più attrattivo attraverso l'uso delle tecnologie digitali, con le quali migliorare e aggiungere servizi per i cittadini e per i visitatori della regione.

Un esempio in questo senso potrebbe essere dato da cestini pubblici capaci di compattare il loro contenuto fino a 6 volte quello di un cestino standard risparmiando così in costi di gestione e garantendo maggiore efficienza.

TOP NEWS Ticino
LUGANO
6 ore
Inchiesta ex Macello: i municipali saranno interrogati martedì
Entrano nel vivo le verifiche ordinate dal Ministero pubblico rispetto alla procedura di demolizione dello stabile.
CANTONE
1 gior
Siete pronti a riaprire l'ombrello?
Da domani in Ticino ritornano temporali e la pioggia ci accompagnerà fino a venerdì tirandoci fuori dalla zona canicola
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Ecco qui i nuovi treni delle FLP
Presentati oggi ad Agno sostituiranno i “veterani” del 1978. Zali: «Un passo non da poco verso il futuro»
FOTO
ACQUAROSSA
1 gior
Centauro cade, la moto prende fuoco
Incidente poco prima delle 6 sulla strada cantonale, all'altezza di Lottigna
MENDRISIO
1 gior
La versione degli studenti: niente aggressione alla polizia
I presenti ai fatti avvenuti nelle prime ore di venerdì contestano la ricostruzione su ogni punto.
CANTONE
1 gior
Dal Ticino una mano al Nepal: inviati 20 concentratori d'ossigeno
L'importante donazione per contrastare il coronavirus giunge dall'associazione Kam For Sud
TENERO
2 gior
Scompare in acqua, è in pericolo di vita
Principio di annegamento al lido Mappo. Un 83enne grigionese è stato ricoverato in condizioni critiche
MENDRISIO
2 gior
Poliziotti attaccati da una ventina di giovani: due arresti
In totale sono sette le persone che sono state medicate al Pronto soccorso.
RIVA SAN VITALE
2 gior
Frontale a Riva: due feriti
Gli occupanti delle due automobili coinvolte avrebbero riportato lesioni non gravi.
CANTONE
2 gior
Tre casi di variante Delta in Ticino
Il medico cantonale Merlani e il direttore del Dss De Rosa in conferenza stampa: segui la diretta
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile