Ti Press
CANTONE
19.04.18 - 09:540

Le targhe ticinesi "valgono" oltre un milione di franchi

Tanto ha incassato la Sezione della circolazione dalla loro vendita. Un risultato frutto soprattutto dei numeri "speciali" messi all'asta dal maggio dell'anno scorso

BELLINZONA - La Sezione della circolazione resta uno fra i servizi più sollecitati dell’Amministrazione cantonale. I dati del 2017 mostrano ad esempio che sono state più di 575’000 le pratiche evase, con una media di circa mille telefonate ricevute ogni giorno. Il fatturato totale si è attestato a poco più di 174 milioni di franchi.

E fra questi introiti ci sono pure quelli provenienti dalla vendita online dei numeri di targa (tramite aste, per i numeri più interessanti, oppure acquistabili a prezzo fisso). Una novità introdotta da inizio maggio 2017. Nel corso degli otto mesi di attività sono state vendute 125 targhe all’asta online e 826 targhe a prezzo fisso (auto e moto) per un introito complessivo di 792'550 franchi, mentre la vendita diretta ha fruttato 225'700 franchi per un totale complessivo di 1'018'250 franchi.

Più auto, meno imbarcazioni - La situazione delle immatricolazioni ha confermato anche nel 2017 le tendenze degli ultimi anni. I veicoli in Ticino sono ulteriormente aumentati, e a fine anno ce n’erano 328'218 fra autoveicoli, motoveicoli, veicoli di lavoro, agricoli, rimorchi e altro. Si tratta di un aumento del 0.63% rispetto a quello di fine 2016 (326’162). A incidere particolarmente sono state le automobili, passate da 226’713 a 227'908 unità, mentre il settore della navigazione ha conosciuto un lieve calo da 7'029 a 6'964 natanti immatricolati.

Particolarmente significativi risultano anche i dati dell’Ufficio giuridico della Sezione della circolazione. Nel 2017 sono state emanate 72’916 decisioni, con una crescita del 14.58%. A motivare questo aumento sono soprattutto le nuove norme, dalle quali deriva anche una maggiore complessità nella gestione dei procedimenti amministrativi e penali.

Elevatori al posto delle fosse - Per quanto riguarda l’Ufficio tecnico, la chiusura temporanea di tre piste per i collaudi - effettuata per eliminare le fosse d’ispezione e posare 8 nuovi elevatori - ha contribuito in buona parte alla diminuzione del 18.09% del numero dei collaudi che sono passati dai 64'943 del 2016 ai 53'197 del 2017.

Commenti
 
sedelin 1 anno fa su tio
che beffa: c'è chi spende per cavolate inutili e chi arriva a malapena a fine mese...
F/A-18 1 anno fa su tio
È un buon segno, si vede che i ticinesi non stanno poi così male.
Calabrin 1 anno fa su tio
a quando una drastica diminuzione delle imposte di circolazione e allinearci al 98% dei altri cantoni in Svizzera????
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
39 min

La "Tetris Challenge" mania arriva in Ticino

Ecco i primi ticinesi che hanno raccolto la sfida lanciata dalla Polizia zurighese. Chi sarà il prossimo?

LUGANO
2 ore

Il giorno dopo la manifestazione: «L’autogestione? Una realtà viva»

Parla il consigliere comunale socialista Carlo Zoppi. Il sindaco Marco Borradori: «Ma ora ci vuole il confronto»

LUGANO
5 ore

A Lugano una notte tropicale da record

Dall'inizio delle misurazioni è la prima volta che accade a metà settembre. Le alte temperature ci accompagneranno ancora per qualche giorno

FOTO E VIDEO
SONOGNO
5 ore

Un Pentathlon del boscaiolo baciato dal sole

Claudio Groppengiesser è stato incoronato campione ticinese, mentre nella categoria a squadre hanno prevalso i "Wald Verzasca"

FOTO E VIDEO
LOCARNO
7 ore

Un'auto ed un quad si scontrano nella rotonda dell'aeroporto, un ferito

L'incidente è avvenuto questa mattina attorno alle 11.00. Sul posto i soccorritori del Salva e la polizia

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile