foto lettore
BELLINZONA
28.03.18 - 07:300
Aggiornamento : 11:05

Cervi trovati morti: «Sono quintuplicati»

I rinvenimenti di carcasse sono cresciuti vertiginosamente nel Sopraceneri. E anche gli abbattimenti sono aumentati. Perché?

BELLINZONA - È stato un mese di macabri ritrovamenti per i guardiacaccia di Ticino e Moesano. L'inverno lungo ha lasciato sul terreno una triste messe: una quarantina di cervi morti o morenti sono stati rinvenuti nei boschi della Valle di Blenio, altrettanti in bassa Mesolcina. «Abbiamo assistito a un aumento considerevole dei casi rispetto agli ultimi inverni» spiega Federico Tettamanti dell'Ufficio caccia e pesca.

Casi quintuplicati - Il picco si è registrato in Leventina, dove «i casi di deperimento naturale sono quintuplicati, passando in un anno da una ventina a un centinaio». Morti naturali, per gli stenti invernali. Ma in due casi i guardiacaccia ticinesi hanno provveduto a sopprimere gli animali per «agevolare il corso della natura». Nel Grigioni italiano invece, gli abbattimenti sarebbero stati una decina. 

Il caso del cervo di Mesocco - Non mancano le polemiche, naturalmente. Sul web sta facendo discutere il caso di un cervo trovato settimana scorsa da un allevatore e consigliere comunale di Mesocco, Devis a Marca. L'ungulato, un maschio di grosse dimensioni e una decina d'anni, è stato soccorso e accudito per cinque giorni dall'ex municipale in un bosco. «L'ho nutrito con fieno e acqua, aveva iniziato a dare segni di miglioramento» ha raccontato ieri a tio.ch/20minuti il soccorritore, che ha documentato con video e foto le condizioni dell'animale. «L'ho visto per l'ultima volta domenica mattina, e si reggeva sulle zampe».

La conferma - La sera stessa i guardiacaccia sono intervenuti sul posto – un luogo riparato nei poschi di Gei, frazione di Mesocco – e hanno soppresso l'animale. Il cervo «è stato trovato dai nostri agenti» conferma il capo-guardiacaccia grigionese Nicola De Tann, ma precisa che «le sue condizioni erano tali che non avrebbe potuto sopravvivere. Il giorno stesso abbiamo dovuto abbattere un altro esemplare per lo stesso motivo».

Sanzioni in arrivo - La legge parla chiaro: le norme federali in vigore da quest'anno vietano ai cittadini di accudire e nutrire animali selvatici. Il soccorritore ora potrebbe ricevere una sanzione di alcune centinaia di franchi. Un caso simile, a gennaio, aveva fatto scalpore a Cimadera, nel Luganese: una cerva in fin di vita, accudita per quattro mesi da alcuni residenti, era deceduta dopo avere ingerito delle foglie ornamentali.

Commenti
 
Jahuar Jalal 1 anno fa su fb
Noëlle Schultheiss
Noëlle Schultheiss 1 anno fa su fb
?
Carla Tuena 1 anno fa su fb
X tutto l inverno ❄️ ho dato da mangiare a tre cervi sono da diversi anni che arrivano ??? erano pelle ossa poverini ???adesso sono ritornati dove stavano ma son partiti sani come dovrebbero essere ‼️spero tanto di rivederli ancora ??? legge di merda ??chi la fatta si dovrebbe farli crepare di fame ‼️
Danila Bustelli 1 anno fa su fb
Msncano i lupi ?
Billy HD FatBob 1 anno fa su fb
saran contenti i cacciatori, l'anno prossimo i cervi da cacciare saranno 21, un cervo ogni 10 cacciatori :-) chissa come e' realmente la situazione? resteremo a breva senza cervi....
Giuseppe Odun 1 anno fa su fb
Larry Montana Etienne Carniel sti bufu dei cervi
Luka Kesten 1 anno fa su fb
Chi è il selvaggio che va a caccia??
Giuseppe Odun 1 anno fa su fb
Ahahhahaha hahahaha
Giuseppe Odun 1 anno fa su fb
Il signor Larry Montana
Luka Kesten 1 anno fa su fb
Si va a caccia ehh belli affamati di selvaggina
Larry Montana 1 anno fa su fb
??????
Larry Montana 1 anno fa su fb
Sono i cervi che vanno a caccia di piccoli montana
BRA_Zio 1 anno fa su tio
Qualcosa non torna. Gli inverni erano ben peggiori anni fa...le temperature medie di quest inverno mica sono state tanto fredde e la neve non è arrivata in abbondanza (ci sono stati molti inverni con più neve, solo in val bedretto ne è arrivata tanta, ma non in val Blenio o bassa Mesolcina..) I cerci non stanno bene, una nuova malattia /epidemia? ?...
Giuseppe Villani 1 anno fa su fb
Ho bisogno delle corna io⚜️
Pio Cio 1 anno fa su fb
Ci penso io Fammi conoscere la tua donna ??
Syria Gonzalez 1 anno fa su fb
Ryan Butti nulla in confronto a ciò che hai visto tu
Ryan Butti 1 anno fa su fb
Non sanno saltare
Lorena Quadri 1 anno fa su fb
Noi non possiamo dare da mangiare ai cervi... ma poi durante la caccia potranno nuovamente decimarli?? Non si potrebbe, piuttosto in inverni come questi, saltare la caccia???
Paolo Maria Di Nardo 1 anno fa su fb
Mi spiega che centra la caccia con il fatto che i selvatici muoiono di senti? Questa si chiama selezione naturale! Anzi, se ci fosse più selezione fatta preventivamente (abbattimenti durante la caccia o pianificata dai guardiacaccia) la specie si rinforzerebbe. Purtroppo vi è un sovrannumero che implica minor cibo, maggiori danni al bosco e più malattie. Ben vengano inverni rigidi che riequilibrano il numero di selvatici togliendo pressione alla flora!
Lorena Quadri 1 anno fa su fb
ma hai la minima idea della neve che abbiamo avuto in Leventina o no? O é solo sete di ammazzare giù animali??
Paolo Maria Di Nardo 1 anno fa su fb
Lorena Quadri perché la neve in Leventina è caduta copiosa solo quest’anno! Nei millenni passati in inverno c’erano 15 gradi in inverno...ma per favore. Sete di ammazzare gli animali? Gli animali sono morti perché non abbastanza forti! I guardiacaccia hanno solo fatto un favore a quelle povere bestie patite moribonde mettendo fine alle loro sofferenze. Ripeto, è selezione naturale, non spetta a noi salvare i cervi deboli o malati, sopratutto se il loro numero è maggiore del limite tollerabile per la flora circostante! Purtroppo (o per fortuna, dipende dai punti di vista) i predatori che dovrebbero mantenere sotto controllo il numero degli ungulati sono assenti, quindi spetta all’essere umano mantenere entro il limite tollerabile il numero degli stessi. Può piacere oppure no, ma solo così si mantiene la specie forte e sana.
Pio Cio 1 anno fa su fb
Lorena Quadri ammettiamo di non cacciare più. Cosa succederebbe?si riprodurrebbero a dismisura e 1 con una popolazione numerosa si diffonderebbero le malattie e 2 distruggerebbero tutti i boschi. Quindi la caccia è necessaria
Lorena Quadri 1 anno fa su fb
Paolo Maria Di Nardo quest’anno é stato particolare, é da novembre che nevica... i due inverni scorsi non ha nevicato così tanto!!
Lorena Quadri 1 anno fa su fb
Pio Cio si sta parlando per 1 inverno come questo!! Non ho scritto per sempre... inoltre chi distrugge la natura é l’uomo non i cervi!
Angelo Michele Maiorano 1 anno fa su fb
Ma che fine ha fatto il lupo che azzanna le pecore?
Andrea Sassella 1 anno fa su fb
Non sono più i lupi di una volta ..adesso sono inbalsamati..?
Lorena Quadri 1 anno fa su fb
Non ci credo che siano stati lupi..... cani sicuramente!
Kevin Cescotta 1 anno fa su fb
Ma quando fate addormentare un cane o qualsiasi altro animale domestico perché vecchio e/o malato... non è per caso la stessa cosa? Veterinario assassino? ANZI, ALMENO IL CERVO HA VISSUTO L I B E R O e non con i vestiti da bambini addosso.. ?? Dai dai.. un po' di coerenza ? Oppure ci sono vari tipi di vita ?
Pamy Bernardi 1 anno fa su fb
No, non è assolutamente la stessa cosa!! Primo perché il veterinario prima di decidere di effettuare l'eutanasia cerca sempre di fare il possibile per curare il suo paziente e poi perché non usa un'arma da fuoco!! ?
Kevin Cescotta 1 anno fa su fb
Ah beh infatti il risultato è diverso.. L'importante è che l'animale non patisca per me, poi che sia con un'arma o altro cambia poco.
Susanna Cavadini Manfrina 1 anno fa su fb
I cacciatori sono in esubero non queste povere bestie!?
Sabri Genini 1 anno fa su fb
Selezione naturale i debole muore che ce di nuovo mah ? E quelli che dicono se una persona muore di fame bisogna lasciarla morire ? Ma a me sembra che sta cosa sta gia succedendo in diversi paesi e a nessuno frega nnt !
Juri Piller 1 anno fa su fb
Ma se trovano una persona che sta' morendo di fame ..... la si uccide o la si aiuta ?????
Pio Cio 1 anno fa su fb
Vedo come sono aiutati i rifugiati....
Juri Piller 1 anno fa su fb
Jeyjey Vette 1 anno fa su fb
prolungare la selettiva.. GLI ANIMALI DEBOLI muoiono negli inverni rigidi, si chiama selezione naturale.... che piaccia o no ai talebani animalisti...
Paolo Maria Di Nardo 1 anno fa su fb
La selettiva è una cagata pazzesca...bello sparare alle femmine gravide...piuttosto aumentare i giorni a settembre e il numero di capi da abbattere. Lasciare solo l’invernale al cinghiale.
Jeyjey Vette 1 anno fa su fb
concordo, ma se si selezionano animali in difficoltà e indeboliti... ci può stare...
Paolo Maria Di Nardo 1 anno fa su fb
Jeyjey Vette si, su questo concordo
Carla Tuena 1 anno fa su fb
Talebano sarai tu ‼️
Jeyjey Vette 1 anno fa su fb
Carla Tuena ecco la classica talebana animalista e ignorante...
Pamy Bernardi 1 anno fa su fb
È vietato accudire e nutrire animali selvatici?! È una vergogna!! ? Allora se trovo una persona in fin di vita non la soccorro per paura di ricevere una multa!! ? Il detto "Ama il tuo prossimo come te stesso" non vi dice niente?! Chi maltratta, uccide e/o ignora gli animali sia sani che sofferenti si merita lo stesso trattamento: di essere ignorati anziché salvati!! ?
Paolo Bianchi 1 anno fa su fb
Se dai da mangiare ad animali selvatici, poi loro si abituano e finiranno per non riuscire piu a sopravvivere senza ricevere cibo da noi. E poi diventeranno sempre piu intraprendenti. Senza contare che se perdono la paura verso l'uomo diventeranno poi anche aggressivi se non ottengono quel che vogliono. Poi nei periodi piu critici (dopo grandi nevicate) gia ora i guardacaccia provveno a fornire fieno, ma lo fanno in modo che non capiscono che é stato l'uomo a farlo. Se vuoi un animale domestico ti compri un cane, non fai diventare domestico un animale selvatico, magari dandogli anche da mangiare cose sbagliate come spesso avviene con gli animali domestici.
Pio Cio 1 anno fa su fb
Dare da mangiare ai selvatici = cambiargli abitudini e quindi condannarli a morte
Amy Blanchett 1 anno fa su fb
Nutrirli è una cosa...salvarli un'altra. Qui se un selvatico ha un problema viene subito ucciso. É una vita! Merita di essere curato. E non venitemi a dire che non è possibile perché ci sono fior fiori di trasmissioni che dimostrano il contrario.
Carla Tuena 1 anno fa su fb
Pio Cio 1 anno fa su fb
È la selezione naturale. Siamo noi uomini che abbiamo il delirio di onnipotenza. L'evoluzione funziona così i più deboli soccombono. E se li cibiamo li disabituiamo a procacciarsi il cibo. VOLETE aiutare la natura? Smettetela di tagliare il prato all'inglese e fate crescere i fiori per le api!
Carla Tuena 1 anno fa su fb
Brava Pami ??Ma attenzione l’animale è più riconoscente di certe persone
Ilaria PG 1 anno fa su fb
Vietato accudire e nutrire animali selvatici? Specia che dico ai passerotti di cambiar balcone che sono fuorilegge. Seriamente eh.
Mario Bernasconi 1 anno fa su fb
è la Natura !!!
rexlex 1 anno fa su tio
Ci vorrebbe solo qualche predatore naturale in più! Lo spazio per loro sembrerebbe proprio esserci!
budo76 1 anno fa su tio
@rexlex Ci sono,i cacciatori,a costo e a km 0!-)
Roberta Scotton 1 anno fa su fb
Nei Grigioni, data la quantità di neve hanno aiutato la fauna con taglio arbusti e fieno.
geiger 1 anno fa su tio
inverno rigido = capi deboli e ammalati muoiono... si chiama selezione naturale.. se i guardiacaccia alleviano alcune sofferenze, non fate i capricci....
Mirko Zxy 1 anno fa su fb
Quindi nemmeno dare le briciole di pane o semi agli uccelli , si rischia grosso ???
Walter Ghidini 1 anno fa su fb
Ci siamo rimbecilliti a forza di leggi...
Pio Cio 1 anno fa su fb
Sì li abitui a non procacciarsi il cibo e poi il pane fa male
Mirko Zxy 1 anno fa su fb
Pio Cio , Solo se c’è neve ❄️ per questo “rubano i croccantini dei gatti , sono furbacchioni??
Pio Cio 1 anno fa su fb
Che ad essere pignoli anche avere un gatto è un'alterazione della natura. Immettiamo dei predatori nell'ecosistema (a meno che non li si tenga chiusi in casa)
Mirko Zxy 1 anno fa su fb
Pio Cio , la mia gattina posso assicurati che caccia alla grande ??
Lele Bizza 1 anno fa su fb
Ma to i lupi non centrano niente .l uomo poteva aiutarli sig...?
Campanelli Lucy Arty 1 anno fa su fb
Ieri sera sulla cantonale Sementina-Gudo alle 22.30 c’erano 3 bellissimi esemplari di cuccioli di cervo ?spaventata si ma erano di una maestosità incantevole. Mangiarli? Maiiii!!! Non sono vegetariana, ma ultimamente mi fanno una tenerezza unica!
Mirko Zxy 1 anno fa su fb
Per i cuccioli è troppo presto , forse erano daini
Campanelli Lucy Arty 1 anno fa su fb
Mirko Zxy sinceramente a me sembravano cervi ??? erano comunque le 22.30, perció sinceramenta non lo so! Ma erano davvero belli!
Mirko Zxy 1 anno fa su fb
Ho scritto daini perché sono più piccoli dei cervi , basandomi sul fatto che hai scritto cuccioli , ma possono essere cervi , senza corna femmine ????
Paolo Maria Di Nardo 1 anno fa su fb
Mirko Zxy in Ticino non abbiamo daini allo stato brado, forse piuttosto caprioli...
Donald Storni 1 anno fa su fb
Magari cuccioli di cammello senza gobba.......ma va va va.....
Campanelli Lucy Arty 1 anno fa su fb
Donald Storni quanta ironia da quattro soldi!!!
Lorena Quadri 1 anno fa su fb
Caprioli probabilmente
Margarita Iutchis 1 anno fa su fb
Triste ?
Stefano Pandiscia 1 anno fa su fb
Rivedere i piani di abbattimento
Andrea Sassella 1 anno fa su fb
E più allenamento ai cecchini
Stefano Pandiscia 1 anno fa su fb
Andrea Sassella ci vorrebbe una struttura più performante delle attuali per chi vuole veramente preparasi e esercitarsi al tiro, concordo pienamente
Elena Bignone 1 anno fa su fb
Più popolazione = più decessi ... ?
Kevin Cescotta 1 anno fa su fb
Difficile per alcuni.. ?
Luca Astorino 1 anno fa su fb
Credo sia un concetto troppo complesso per molti ? Più esemplari = meno cibo per tutti = più morti di stenti e cause naturali durante l'inverno.
Lorena Quadri 1 anno fa su fb
Anche l’inverno particolarmente rigido... dove abito io é da novembre che NON vediamo un ciuffo di erba... neanche marcia...
Lorena Quadri 1 anno fa su fb
Kevin Cescotta non capisco cosa ci sia da ridere... boh.... questa settimana iniziamo a vedere erba.... perché é da novembre che nevica, ed ha buttato giù anche quella che non ha nevicato i due inverni scorsi...
Kevin Cescotta 1 anno fa su fb
Non sto ridendo per gli animali di certo... bensì per certa gente che non ci arriva più in là del suo naso..
vulpus 1 anno fa su tio
medaglioni di cervo?
Cinzia Valsangiacomo Tomamichel 1 anno fa su fb
Ma l'essere umano che si erge su tutto e tutti, non poteva intervenire in maniera più sensata aiutando questi poveri animali? Dopo ci sono quelli che piangono miseria quando il lupo cattivo attacca le capre e le percore ??
miba 1 anno fa su tio
I guardiacaccia adesso sono anche veterinari? Mah, io ho l'impressione (personale) che forti della funzione che hanno fanno quello che vogliono, un po' come funziona ancora in certi stati quando si ha una divisa
Kevin Cescotta 1 anno fa su fb
Forse perché ce ne sono troppi? Forse perché c'è più traffico? Forse perché in inverno scendono fino in paese? Forse perché quest'inverno è stato particolarmente più duro degli ultimi? E se arrivate fino ad accarezzare uno di questi selvatici, provando a dargli da mangiare prolunghereste soltanto la sua agonia.. arrivati ad un certo punto non c'è più tanto da fare. Sono selvatici, "stava sulle zampe" non significa nulla quando dovrebbe scappare a decine/centinaia di metri dall'uomo e correre a certe velocità. E poi diciamolo fino in fondo.. con la caccia si sta cercando di contenere il numero di questi selvatici, che risultano essere troppi, e pensate che si va ad investire per curarne uno quando poi ne fai uccidere 100 (tra cui magari anche lui) a settembre? Brutto da dire forse, ma come tutte le altre cose anche questa gira attorno ai soldi per lo Stato..
Alessandro Milani 1 anno fa su fb
Hockeysticamente io e te siamo contrissimo ma su questo tema hai ragione anche se io non ce la farei mai ad uccidere un animale
Aram Berta 1 anno fa su fb
Forse perche scappano costantemente da grandi predatori che li stremano ?
Myriam Tognetti 1 anno fa su fb
Esatto,succedeva anche con le marmotte in valchiavenna....cosa che i verdi di città non capiranno mai...!
Micaela Scalabrini 1 anno fa su fb
Qui gli unici in esubero sono i cacciatori
Kevin Cescotta 1 anno fa su fb
??
Kevin Cescotta 1 anno fa su fb
Poi però ci si domanda perché si fanno tanti incidenti, ne arrivano tanti in paese, si ammalano e non c'è cibo per tutti... ???? Siete un controsenso unico ?
Billy HD FatBob 1 anno fa su fb
Kevin Cescotta son tutti esperti di natura e animali...studiati sono :-)
pontsort 1 anno fa su tio
Non é che ci vuole uno studio. I cervi aumentano, quindi in é piu difficile trovare cibo per tutti. Se poi aggiungiamo che quest'anno é stato particolarmente nevoso ecco che c'é la risposta.
Pu 1 anno fa su tio
@pontsort Esatto è la natura! Se la popolazione di cervi o qualsiasi altro animale aumenta, prima o poi il cibo scarseggia.
BRA_Zio 1 anno fa su tio
@pontsort Andiam a chiedere a locarno monti se negli ultimi 80 anni a tutte le fasce altimetriche è stato un inverno tanto nevoso
Andrea Sassella 1 anno fa su fb
La gamba lè tacada al pè...mah
Ale Ferretti 1 anno fa su fb
Matteo Cattani
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora

Lugano Airport, e se fosse una straordinaria opportunità?

Un gruppo di esperti in innovazione traccia un quadro a tinte decisamente meno fosche rispetto alle cronache più recenti: «Occorre tuttavia avere il coraggio di scelte radicali»

CANTONE
1 ora

I controlli radar «siano effettuati solo dalla Cantonale»

Una mozione di Piero Marchesi (primo firmatario) propone una modifica delle disposizioni che regolano le competenze tra i vari corpi delle forze dell’ordine

LUGANO
3 ore

Il video del ciclista arrabbiato: «Multate anche i pedoni»

Il titolare di un negozio di biciclette ha documentato la "gincana" quotidiana in centro a Lugano. Bertini: «Stiamo recuperando, mi appello al buonsenso»

FOTO
BELLINZONA
3 ore

Ecco l'albero che produce energia con il vento

Il progetto, ideato da alcuni studenti della Commercio, è stato inaugurato ieri nel Parco urbano cittadino

NOVAGGIO
4 ore

Giornata Alzheimer: «La vita accanto alla mia compagna che non ricorda più nulla»

Il 21 settembre si celebra la Giornata mondiale della "ladra dei ricordi". «Mi prendo cura della mia piccolina. Le sue carezze mi fanno sentire fortunato»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile