Tipress
CANTONE
20.02.18 - 06:140
Aggiornamento : 09:27

Abbiamo finito di pagare le tasse, ma non c'è da essere tanto contenti

Il Ticino è un cantone fiscalmente attrattivo per le famiglie, ma non per gli alti redditi: «Sono contribuenti importanti, non possiamo lasciarceli scappare»

LUGANO - Tre anni fa come oggi, liberi tutti. Famiglie con i figli, che il 20 febbraio 2015 avevano finito di pagare lo Stato. Primo mattina senza il pensiero fisso delle imposte e dei contributi sociali: cinquanta giorni di calendario, e di lavoro, erano stati sufficienti a raggiungere la cifra dovuta.

Tre giorni in più del 2015 - Stavolta, ne serviranno invece 53 per guadagnare abbastanza da saldare il proprio debito. La stima è di Credit Suisse, che per ogni cantone ha individuato il cosiddetto Tax Indipendence day. In Ticino, tutto rinviato a giovedì: dopodomani, però, la partita sarà chiusa.  E parecchio prima degli altri.

Ma i tempi non sono uguali per tutti - Si comincia, in verità, a finire di pagare: perché i tempi non sono uguali per tutti, anche fra chi vive nello stesso posto. Cambiano secondo i redditi, la progressione relativa delle aliquote, la presenza di familiari a carico. Così, per una coppia di coniugi entrambi lavoratori e senza prole, residenza in Ticino e reddito di 150mila franchi, ne servono sedici in più: e si arriva al 10 marzo.

La differenza non sta negli anni, sta nei redditi - Era il 7 marzo una volta, neanche tanto tempo fa. Tre giorni in più dunque anche per loro, in questo non c'è disuguaglianza. Perché è qui invece, fra chi è più "ricco" e chi è più "povero", che si colloca la differenza vera e importante; non nelle fluttuazioni e variazioni che si rincorrono di dichiarazione in dichiarazione, così difficili da inquadrare anche per gli esperti. 

Il Ticino, un «cantone "sociale"» - «Non trovo una spiegazione plausibile a questo incremento di tre giorni - ammette Samuele Vorpe, responsabile del centro di competenze tributarie della Supsi - Non sono cambiate le aliquote né la deduzione. Forse c'entra in qualche modo la tassa personale, incrementata nel 2016 da 20 a 40 franchi». Altro è però, dice, quel che merita di venire rilevato. «Il Ticino è un cantone "sociale", molto competitivo per i redditi bassi o medi. Sprofonda  in classifica, però, se si considerano quelli più elevati». 

Zugo, il più conveniente in assoluto - A questo proposito, non ha rivali il cantone di Zugo, oggi come ieri primo per attrattiva fiscale tanto per le famiglie numerose, le coppie con due redditi o i single laureati: per qualunque categoria il giorno fatidico arriva prima degli altri cittadini elvetici, anche se ogni anno con qualche ora in più di ritardo. Il contribuente medio l'ha raggiunto lo scorso venerdì 16 febbraio, un giorno dopo rispetto al 2015 e 22 prima di quello ticinese; le famiglie addirittura già il 5 febbraio, come già tre anni fa.

Una regione ingenerosa con chi è benestante - Rispetto ad allora, il Ticino resta comunque terzo quanto a convenienza per le famiglie, ma ottavo nella media generale. Senza usare poesia, da queste parti avere figli conviene. Va abbastanza bene anche a chi ha uno stipendio buono e non è gravato dalle spese dell'asilo o della scuola; ma il cantone «non ha appeal fra i benestanti: e questo può diventare un problema». 

il 3% dei contribuenti versa quasi la metà degli altri - Per quale motivo? «Il tre per cento dei nostri contribuenti, quelli più facoltosi, da solo garantisce il 40% del gettito - conclude Vorpe - Basta perderne uno per perdere un'entrata importante. Posto che, a queste condizioni, non sappiamo attrarli, dobbiamo stare molto attenti a non perdere quelli che abbiamo».  

Commenti
 
Patrick Leisi 1 anno fa su fb
È una gran vergogna, ed il bello che invece di fare qualcosa si va avanti a scaldare le seggiole..... tanto i Ticinesi si spremono spremono e senza vasellina!!!!!
Soneida Sant 1 anno fa su fb
Io ancora non ho finito di pagare le mie? ,Mi mancano ancora del 2014 si qualcuno si vuole accomodare di pagarmele sarei grata ? vedo che in questo paese i poveri si preoccupano di pagare e chi prende un stipendio miseri che mala appena arriva a fine mese contando le briciole per prendere un pezzo di pane.bibbiano en un sistema politico molto complicato ,che oggi come oggi è più difficile essere onesti disonesti, siamo gli schiavi senza le cattene ai piedi di questi tempi.tanto í polítici hanno il culo al caldo di sicuro .sono straniera si .ma ho passato metà della mia vita lavorando senza chiedere niente a nessuno ,sempre ho pagato tutto senza che mi rimane per mangiare mi sono sempre comportata bene ho sempre rispettato le leggi di questo paese e non ho nulla che si mi possa rimproverare ,ringrazio alla Svizzera tantissimo perché sono una delle poche persone che davvero ringrazia.ma dopo quasi 25 anni di contributi pagati mi trovo oggi un anno e mezzo in malattia con la mia schiena rota e nessuno si fa vivo nel mio ultimo posto di lavoro.per dirmi un grazie per la tua collaborazione ci dispiace ?non uno schiaffo senza le mani un calcio nell' culo in poche parole dopo 13 di lavoro.
Luca Civelli 1 anno fa su fb
Infatti i ricchi scappano... http://ebuyhouse.ch/ricchi-russi-si-trasferiscono-in-ticino/
Moreno Rubbi 1 anno fa su fb
Se si è single è la fine... se ti sposi e divorzi na catastrofe.. allora che si fa??
Alex Cava 1 anno fa su fb
La SUPSI perde in credibilità con questo Vorpe: fa finta di non sapere che i milionari sono in continua crescita... più che raddoppiati! Come mai?
Michi Berna 1 anno fa su fb
Ma si tartassiamo ancora il ceto medio... ai ricchi abbassiamo le tasse, a chi più sfortunato non si può aumentare e quindi NOi ceto medio paghiamo che siamo in tanti...(ma sempre meno)
Lokal1 1 anno fa su tio
Ma le imposte non vanno in proporzione al reddito e alla sostanza?!!! E allora e chiaro che a guardare i numeri il benestante, metta di più che un poraccio.... Ma a onor del vero entrambi hanno messo la stessa "fatica" per foraggiare le casse! Ah no vero il poraccio praticamente ha messo fino all' ultimo franchetto che doveva... il benestante probabilmente ha goduto di qualche bel trucchetto fiscale per poter pagare qualcosina meno.... beh come letto 2 o 3 commenti sotto il benestante poi resta con 9 o 10 mesi dove può spendere come vuole i suoi soldi....
Tarok 1 anno fa su tio
@Lokal1 da quando guadagnare soldi ed essere benestante è reato?
Lokal1 1 anno fa su tio
@Tarok Scusa non sono molto bravo in italiano, mi potresti indicare il passaggio in cui affermò o alludo che essere benestante è reato?
kappa7 1 anno fa su tio
Povero Benestante, peccato che una volta finito di pagare le tasse gli restano 9 mesi in cui può spendere 2...10 e più volte di un reddito basso..
Ramona Anca Caso Balcu 1 anno fa su fb
Ma guarda un po' stranamente si devono abbassare le tasse ai ricchi.non si vuole prendere esempio da Lucerna!!!!!!!!!!!!!
betha 1 anno fa su tio
il 3% dei contribuenti versa quasi la metà degli altri..forse perchè il 3% detiene la metà della ricchezza? palesemente un articoletto pro riforma fiscale, si un bel cantone sociale con l'assistenza in aumento; ma come disse il noto imprenditore siccardi; i ticinesi non hanno volglia di lavorare e preferiscono la disoccupazione o l'assistenza...
GI 1 anno fa su tio
@betha Quindi giusto penalizzare coloro che "foraggiano" in conto imposte ??
Tio1949 1 anno fa su tio
Ops
francox 1 anno fa su tio
Che schifo. Questa è uno di quei ragionamenti che mi induce seriamente a pensare all'espatrio.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
17 min
Ecco cosa ha irritato i consumatori ticinesi nel 2019
Garanzie non riconosciute e ritardi nelle consegne sono i crucci maggiori
CANTONE / SVIZZERA
1 ora
La pazza (e benefica) idea: da Berna a Chiasso a piedi
Non nuovo alle iniziative fuori dal comune, Bruno Kraken percorrerà 300 km in poco più di tre giorni. Obiettivo: raccogliere fondi per i bambini che soffrono
CANTONE
3 ore
Qualche fiocco in pianura, attenzione alle strade
Meteo Svizzera mette in allerta per nuove nevicate tra venerdì e sabato e per strade sdrucciolevoli
CANTONE
12 ore
Il salario minimo è legge
Sarà compreso tra i 19.75 e i 20.25 franchi l'ora. Il Gran Consiglio ha approvato così la norma che concretizza "Salviamo il lavoro in Ticino"
LUGANO
13 ore
Dopo la segnalazione arrivano i «massi contro i gradassi»
In via Ligaino sono comparse delle grosse pietre che impediscono i parcheggi selvaggi
VACALLO / NEGGIO
14 ore
Materiale di voto spedito in ritardo: «Il Cantone faccia coraggiosamente ammenda»
Neggio e Vacallo reagiscono alle accuse di essere responsabili dei problemi legati al voto degli svizzeri all'estero
LUGANO
15 ore
«Sommersi di telefonate, i dipendenti sono spaventati»
Licenziamenti alla EFG. Nella banca c'è un clima «di paura» per un possibile smantellamento. L'allarme dell'ASIB
CANTONE
17 ore
La difesa: «Ha reagito per rabbia e frustrazione»
Il legale del ventiquattrenne a processo per il delitto di Caslano si è battuto per una pena non superiore agli undici anni
CANTONE
18 ore
Uccise la nonna «per vendetta»
L’accusa ha chiesto una condanna di sedici anni, sospesa a favore di un trattamento stazionario, nei confronti dell'autore del delitto di Caslano
CANTONE
19 ore
Pronzini sbotta contro Gobbi: «Non si permetta di paragonarmi alla Stasi»
«Ribadisco a tutti di rimanere nei limiti del rispetto delle persone», ha detto Claudio Franscella rivolgendosi a entrambi e all'aula
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile