foto Rehoboth
I nove volontari in una scuola
MONTECENERI/BURKINA FASO
11.02.18 - 13:200
Aggiornamento 18:29

Nove ticinesi alla scoperta dell'Africa

Il viaggio di un gruppo di volontari in Burkina Faso, raccontato in fotografie. Alle popolazioni locali hanno donato 400 kg di materiale scolastico e sanitario, e altrettanti di riso

RIVERA/OUAGADOUGOU - Dal monte Ceneri alle riarse pianure sub-sahariane. Si è appena conclusa l'avventura africana di un gruppo di volontari dell'associazione Rehoboth di Rivera. I nove ticinesi hanno portato nei villaggi del Burkina Faso la bellezza di 400 chilogrammi di materiale scolastico e altrettanti di riso. E sono tornati con un carico di bellissime fotografie e tante cose da raccontare. 

Latte in polvere e vestiti - A comporre la comitiva: Amanda Peduzzi, Angelica Londino, Daniele Ventura, Elia Ierovante, Emmanuel Pfister, Giuseppe Minardi, Monica Leone, Ruth Munz e Ursina Fasani. «Ovunque siamo andati ci hanno offerto un’accoglienza indimenticabile» raccontano. «Il nostro viaggio è iniziato nel sud del paese in un centro ospedaliero dove offrono consulenza nutrizionale a mamme e bambini. Abbiamo donato diverso materiale, latte in polvere, vestiti, creme».

Malnutriti e felici - Nel diario di viaggio, il ritratto triste e gioioso dell'Africa è disegnato dai bambini: «Bambini denutriti e malati» ma anche «bambini che cantavano, danzavano e malgrado tutto pieni di gioia» raccontano i volontari. «Ogni giorno visitavamo scuole, orfanotrofi, centri accoglienza. Il Burkina Faso non ha molto da offrire per il turismo, ma allo stesso tempo è possibile scoprire dei paesaggi pieni di storia e villaggi antichi, dove la tradizione è rimasta una priorità». 

«Esperienza indimenticabile» - Bilancio finale: «Abbiamo incontrato più di 3'000 bambini nelle loro classi scolastiche e un centinaio in vari orfanotrofi, nella speranza di trovare una nuova famiglia» spiega il portavoce dell'associazione Daniele Ventura. Un ringraziamento particolare «va a tutti i donatori e agli sponsor che hanno permesso di donare oltre 400 chili di materiale e d'acquistare 400 chilogrammi di riso per un villaggio». Insomma un'esperienza «indimenticabile». E probabilmente non sarà l'ultima. 

Commenti
 
Denise Cacciatrice Di 11 mesi fa su fb
Non é certo sano togliere i commenti, la libertà di opinione è per tutti.
Malika Guex 11 mesi fa su fb
non è normale che si tolgano i commenti, tutti hanno il diritto di esprimersi, anche e sopratutto per esprimere dissenso , ho tolto la fine di una frase, ma niente giustifica l'idea di cancellare un post, legalmente. 2 volta "Evangelica pentecostale solo per specificare... Associazione sì loro sono... Evangelica pentecostale.... Perché questa reazione da parte mia? Un non mi piacce? "Che me lo chiedano....
Denise Cacciatrice Di 11 mesi fa su fb
E' importante capire che se le azioni di molti possono essere giuste se e solo se guidate dalla verità.Dalla verità di un cuore pieno di voglia di dare, ed é giusto comprendere che la storia di un bene che si costruisce è parte della coerenza personale.Per questo é fondamentale andare oltre l'apparenza e comprendere la sostanza di ciascuno: i santi che fanno finta di essere tali, hanno vita breve nell'inconsistenza del loro pensiero finto.Non tutte le pecore sono bianche e i lupi sanno avere maschere pesanti.
Malika Guex 11 mesi fa su fb
vero !
Isabella Perli 11 mesi fa su fb
Con l'esperienza che hai avuto (malika) con uno di loro è normale una conseguenza del genere, (non mi piace) sarebbe giusto si arrivi al perché. Ora ci si chiede, é una questione di atteggiamento di uno o di maniera di fare di tutti? Che chi di dovere si faccia delle domande.E' facile giudicare e credere di conoscere senza conoscere. La parola di uno non deve essere il vangelo per tutti.
Alessandro Russo 11 mesi fa su fb
That’s incredible Good job guys
Luca E Vane Rahmani 11 mesi fa su fb
Angelica Londino😘😘
Tags
bambini
materiale
ticinesi
riso
burkina
faso
burkina faso
africa
nove ticinesi
volontari
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report