Tipress
CANTONE
18.12.17 - 13:090
Aggiornamento : 15:59

Dopo la neve, in arrivo un altro Natale “caldo”

Sole e temperature sopra la media a partire dal prossimo fine settimana. Il 25 dicembre dello scorso anno le colonnine superarono i 20 gradi in Ticino

LUGANO - Dopo la nevicata di una settimana fa, quasi completamente archiviata nelle memorie se non fosse per i cumuli che ancora troneggiano qua e là, a lato di strade e marciapiedi, il clima sembra pronto a riproporre - anche se in una veste ridimensionata - un copione simile a quello delle festività natalizie dello scorso anno, quando il Ticino fece segnare il record “primaverile” di 20,9 gradi.

Secondo quanto indicato da MeteoSvizzera, al termine della settimana appena iniziata, per la quale è previsto tempo prevalentemente soleggiato - eccezione fatta per qualche possibile precipitazione isolata nel corso di oggi - con temperature massime che oscillano tra i 5 e i 7 gradi, è infatti atteso un sensibile rialzo. Tra venerdì e sabato le massime potrebbero infatti riportarsi al di sopra della soglia dei 10 gradi.

Sole e tempo generalmente asciutto, con temperature superiori alla norma stagionale, sono attese anche nel corso della prossima settimana, che sembra quindi lasciar presagire una conclusione dell’anno del tutto simile a quella del 2016.

2 anni fa Oltre 20 gradi a Natale, in Ticino il primato
TOP NEWS Ticino
CANTONE / GRIGIONI
2 ore

Il Passo del Lucomagno è stato riaperto

Sono stati sgomberati i grossi massi caduti sulla strada settimana scorsa. E per Corpus Domini, dopo un lungo letargo invernale, tornerà transitabile anche la Novena

VIDEO
CAPRIASCA
6 ore

Cade da un muretto, interviene la Rega

Al momento non sono note le condizioni del ferito

CAMPIONE D'ITALIA
6 ore

«I debiti di Campione li paghi l'Italia»

Ignazio Cassis ha risposto a una domanda di Marco Romano specificando come non sussista alcun legame tra i debiti che l'enclave ha con il Ticino e i ristorni. «Sono due dossier diversi»

CANTONE
7 ore

«La dott.ssa Lesmo non è contraria ai vaccini. Ha vaccinato i suoi figli»

Il medico replica dopo l'interrogazione di Galeazzi sui dottori contrari ai vaccini: «Queste terapie di massa non tengono conto del rapporto rischio/beneficio»

BIDOGNO
10 ore

Il parcheggiatore abusivo è stato estradato in Italia

Fine della corsa per il 42enne, ricercato dal 2016 per questioni legate al traffico di stupefacenti. Qualche mese fa aveva piazzato le sue macchine senza targhe in una proprietà privata del Luganese

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report