Immobili
Veicoli
tipress
CANTONE
15.11.17 - 12:530
Aggiornamento : 16.11.17 - 08:14

Perequazione, meno soldi al Ticino

Previsti 41 milioni per il nostro cantone nel 2018. 6 milioni in meno rispetto a quest'anno

BERNA - I versamenti di compensazione finanziaria per il 2018 crescono di 102 milioni rispetto all'anno precedente e ammontano a quasi 5,1 miliardi di franchi. Al Ticino andranno in totale circa 41 milioni, un calo di 6 milioni rispetto a quest'anno. Il Consiglio federale ha approvato oggi tali somme nel quadro di una revisione parziale dell'ordinanza sulla perequazione (OPFC).

Nel 2018 i versamenti di compensazione ai Cantoni finanziariamente deboli aumenteranno. Per i calcoli fanno testo gli anni fiscali 2012, 2013 e 2014, si legge in un comunicato governativo.

Rispetto al 2017, 16 Cantoni presentano un aumento dell'indice delle risorse, mentre in 10 Cantoni è diminuito. Gli incrementi più marcati riguardano i Cantoni di Nidvaldo (+8,2 punti di indice), Ginevra (+3,7) e Obvaldo (+3,3). Le diminuzioni più nette toccano i Cantoni di Zugo (-20,0), Neuchâtel (-2,7) e Sciaffusa (-2,4).

Il Cantone di Obvaldo diventa un Cantone considerato "finanziariamente forte" mentre Vaud figura ora tra quelli "finanziariamente deboli". L'obiettivo della dotazione minima dell'85% della media svizzera è ampiamente superato da tutti i Cantoni. Dopo la perequazione delle risorse, il Cantone finanziariamente più debole (Giura) raggiungerà un indice di 88,3 punti.

Chi paga e chi riceve - A livello cantonale, i versamenti netti (ovvero con perequazione, compensazione degli oneri e compensazione dei casi di rigore) più cospicui finiscono ancora una volta nelle casse di Berna, con 1,27 miliardi di franchi. Seguono ben distanziati il Vallese (circa 695 milioni) e San Gallo (circa 446 milioni).

Al Ticino andranno invece circa 41 milioni (13 di perequazione, 32 di compensazione oneri e -4 per i casi di rigore), ovvero 6 milioni in meno rispetto all'anno precedente, mentre ai Grigioni 268 milioni (134 di perequazione, 136 di compensazione oneri e -2 per i casi di rigore), pari ad un calo di circa 300'000 franchi.

I pagamenti più importanti, a carico dei Cantoni più ricchi, vengono invece effettuati da Zurigo, con oltre 461 milioni, Zugo, con 312 milioni e Basilea Città con 124 milioni.

Aumenta la compensazione degli oneri - Nel 2018 il contributo della Confederazione alla compensazione degli oneri - ovvero la somma versata ai Cantoni gravati dalla struttura demografica e dalla posizione centrale - ammonterà a circa 718 milioni. Si tratta di un aumento dello 0,4% rispetto al 2017.

Dal 2016 l'importo dei mezzi versati da Confederazione e Cantoni per la compensazione dei casi di rigore - che evita svantaggi dovuti al passaggio, nel 2008, al nuovo sistema di perequazione - viene ridotto ogni anno del 5% rispetto all'importo iniziale. Il totale ammonterà nel 2018 a 297 milioni.

La perequazione delle risorse si prefigge di mettere a disposizione dei Cantoni che presentano un potenziale di risorse inferiore alla media un minimo di risorse liberamente disponibili. Essa è finanziata dalla Confederazione e dai Cantoni finanziariamente forti.

Le cifre per il 2018 pubblicate lo scorso 20 giugno sono state sottoposte ai cantoni. La Conferenza dei direttori cantonali delle finanze (CDCF) si è espressa in merito chiedendo una piccola modifica dei dati di base. La domanda è stata accettata con ripercussioni marginali sui versamenti.

TOP NEWS Ticino
FOTO
MELIDE
30 min
Carpa gigante pescata nel Ceresio
Il pesce è stato catturato ieri dal 23enne Roberto Pacia nell'area del ponte-diga di Melide.
CANTONE
5 ore
Altri 173 contagi e un decesso nel fine settimana
Gli ospedali ticinesi accolgono attualmente 68 pazienti.
LUGANO
5 ore
Dopo l'accoltellamento, l'arresto
È finito in manette un cittadino svizzero di 32 anni residente nella regione
LUGANO
8 ore
«A Lugano non c'è mai niente da fare!»
Hai tra i 14 e i 25 anni e abiti in riva al Ceresio? Allora partecipa al sondaggio promosso per “rianimare” la città
CANTONE
8 ore
In Ticino "per sbaglio", sono in un limbo
Il caso di un nucleo famigliare ucraino ospitato a Lamone-Cadempino. E l'appello del padrone di casa Giuseppe Akbas.
FOTO
LUGANO
20 ore
Grande giornata di festa per Raiffeisen Walking Lugano
Tra i vari percorsi non è mancato l'appuntamento tradizionale con il City Trail fino al Monte Bré
FOTO
PORLEZZA
21 ore
Un capriolo nel Ceresio
Brutta avventura finita bene, oggi pomeriggio, nelle acque a largo di Porlezza
LUGANO
22 ore
Festeggiamenti in piazza e notte libera
Il Municipio accoglierà una delegazione dell’FC Lugano di ritorno dalla trionfale trasferta bernese.
FOTO
COLDRERIO
1 gior
Tenta un sorpasso, ma si ritrova sottosopra
L'incidente è avvenuto questo pomeriggio in via Santa Apollonia a Coldrerio. Nessuno dovrebbe essere rimasto ferito.
MORBIO INFERIORE
1 gior
Sonora bocciatura per l'ecocentro di Morbio Inferiore
Il credito da 2,26 milioni di franchi è stato respinto dal 71,1% della popolazione.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile