Ti Press
BLENIO
27.07.17 - 13:200

Whatsalp incontra la Valle di Blenio

Il 3 agosto il gruppo che sta attraversando le Alpi da Vienna a Nizza farà la sua unica tappa in Ticino

BLENIO - Sono partiti il 3 giugno da Vienna per una marcia transalpina lunga quattro mesi, attraversano confini di Stato, montagne, passi alpini, valli, comuni e città per arrivare il 29 settembre a Nizza, sulle sponde del Mediterraneo.

Lo scopo di questa insolita traversata dell’arco alpino? Documentare la situazione attuale e il mutamento delle regioni alpine, dice Dominik Siegrist, uno dei membri di Whatsalp. A piedi, infatti, si possono cogliere molti aspetti che altrimenti andrebbero persi. Il gruppo di escursionisti segue in gran parte il tracciato percorso da loro stessi già 25 anni fa, con la denominazione TransALPedes: la comparazione permetterà loro di rilevare l’effetto delle azioni umane, in positivo come in negativo.

A circa metà strada del percorso, il 3 agosto, Whatsalp farà la sua unica tappa ticinese in Valle di Blenio. L’associazione Blenio Viva, in collaborazione con il centro giovanile C’entro, la Fondazione Alpina per le scienze della Vita e il Centro Pro Natura di Acquacalda, organizza per l’occasione un incontro con la popolazione della Valle, che permetterà, da una parte, agli ospiti di Whatsalp di conoscere la realtà della nostra valle attraverso le voci giovanili e dei video da loro realizzati, e, dall’altra parte, ai bleniesi partecipare alle testimonianze raccolte da Whatsalp.

L’incontro, aperto a tutti, avrà luogo il giovedì 3 agosto, a partire dalle ore 19:00, al Centro giovanile della Valle di Blenio, stabile ex Fehlmann, Dongio.

Il programma prevede, dopo il saluto del Sindaco di Acquarossa Odis B. De Leoni, la proiezione di video realizzati dai giovani del C’entro e di video e foto raccolti lungo il percorso dal gruppo Whatsalp. Seguirà una grigliata in compagnia.

 

Commenti
 
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
7 ore
Nevicate che sanno di beffa per Cardada
Vista la meteo di questi giorni, qualche rimpianto per la chiusura degli impianti c’è. «Ma un anno in più non avrebbe fatto la differenza», spiega il locale Sci Club
SONDAGGIO
CANTONE
9 ore
Acquisti online tabù: «I regali comprateli in Ticino»
L’appello della Federcommercio in vista del Natale. La presidente Lorenza Sommaruga: «Non vogliamo demonizzare nessuno. Però tanti piccoli negozi sono a rischio chiusura»
CANTONE
11 ore
Vent’anni di prigione, e l’espulsione dalla Svizzera
È la pena esemplare proposta dalla Procura per il 56enne che, due anni fa, uccise la moglie all’autosilo di Ascona
CANTONE / CONFINE
12 ore
Ticinesi nei boschi per la droga, fermato l'ennesimo traffico
Un anno di pedinamenti, mezzi aerei e diverse auto per porre un freno allo spaccio in quel del Parco Pineta
CANTONE
13 ore
In aula va in scena il video dell'uccisione, e scoppia il dolore
Nella requisitoria, il Pp Moreno Capella ha ricostruito il «calvario» della donna uccisa all’autosilo di Ascona. Critiche dalla Procura alla polizia
CANTONE
14 ore
Ballottaggio per gli Stati: «La RSI non c’era»
La critica del Consiglio del pubblico della CORSI: «C'era voglia di informazione». Quindi le scuse: «Terremo conto delle osservazioni per migliorare»
CANTONE
15 ore
«Mikron? La loro è irresponsabilità sociale»
L'MPS punta il dito contro il Cantone definendolo complice dei licenziamenti «con la sua politica di sgravi fiscali»
CANTONE
17 ore
La "prova" del tradimento? «Un herpes sulle labbra»
Emergono nuovi particolari dal processo al 56enne che, nel giugno 2017, uccise a colpi di pistola la moglie in un autosilo ad Ascona
CANTONE
17 ore
«Non è possibile quantificare esattamente i tagli»
Il responsabile delle finanze di Mikron ha commentato la notizia dei 25 licenziamenti annunciati ad Agno. Senza sbilanciarsi: «Dipenderà dall'evoluzione delle commesse nei prossimi mesi»
CANTONE
18 ore
«Io la amavo, signor giudice, la amavo»
A processo il 56enne che uccise la moglie in un autosilo di Ascona, nel 2017. Tra lacrime in aula e accuse di tradimenti
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile