Ti-Press Samuel Golay
+ 10
LOCARNO
19.07.17 - 23:260
Aggiornamento : 21.07.17 - 09:42

Rock e romanticismo in Piazza Grande con Sting

Il pubblico è stato completamente conquistato dal musicista, che ha instaurato un rapporto con i suoi fan sin dalle prime note. Grandi applausi anche per Tom Odell, che ha introdotto la serata

LOCARNO - Quello che si è esibito stasera in Piazza Grande è il musicista pop-rock che il pubblico ama, quello dei grandi successi dei tempi dei Police. Sting si è proposto alla Piazza Grande di Locarno con pezzi vecchi e recenti, tratti dal disco nuovo - “57th & 9th” - che mima la grandezza di un tempo.

A 65 anni Sting tiene benissimo il palco e dimostra una volta ancora di sapersi scegliere i collaboratori. È la band che fa la differenza, il tipico quartetto rock: due chitarre, quelle di Dominic e Rufus Miller - padre e figlio -, il basso di Sting, la batteria di Josh Freese. E il pubblico lo apprezza, instaurando con il rocker inglese un rapporto sin dalle prime note. L'italianissimo saluto durante "If I Ever Lose My Faith In You" - «Buonasera a tutti» - conquista Locarno. Con "Spirits In The Material World" Sting mette in chiaro che ha intenzione di esibirsi in un concerto molto rock. "Englishman in New York" fa cantare proprio tutti e accende definitivamente la piazza, avvolgendola in un'aura di romanticismo.

Sting alterna sapientemente brani tratti dal nuovo album con i classici, dando ritmo e brillantezza a tutto lo show. Il rocker inglese si diverte molto e regala alla platea un concerto energico. Il suo ritorno a Locarno piace a lui e al pubblico, con cui comunica in italiano tra una canzone e l'altra. Con "Fields of Gold" e subito a seguire "Shape of My Heart" la piazza è definitivamente rapita e si muove a ritmo con Sting. Difficile sbagliare con questi pezzi, con questa band. Ogni canzone è accolta con il medesimo entusiasmo e il ritorno al rock di Sting offre in regalo a Moon&Stars una grande atmosfera.

Sul palco anche il figlio Joe Sumner, al quale Sting ha lasciato il microfono: «Tuo padre è un po' stanco».

Con "Fragile" il cantante inglese ha tributato il pubblico commosso, che gli ha dedicato un'ovazione mentre sul cielo locarnese esplodevano i fuochi d'artificio.

L'apertura è stata affidata a Tom Odell, che con la sua band molto rock, il pianoforte e la voce soul si è fatto apprezzare dalla piazza, che ha ballato e applaudito entusiasta. Il 27enne ha animato la serata, regalando ritmo, ma anche romanticismo a tutti, dai fan a chi non lo conosceva. Si è sentito a suo agio sul palco, è salito sul pianoforte, e alla fine ha anche dichiarato: «È forse il posto più bello in cui abbia mai suonato». In definitiva, l'attesa di Sting non è dispiaciuta affatto al pubblico di Moon&Stars.

Ti-Press Samuel Golay
Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
LIVE
Il contagiato è un 70enne ticinese, ricoverato alla clinica Moncucco
Nuovi dettagli sul primo caso di coronavirus in Svizzera. L'uomo è ricoverato in isolamento, ma «sta bene»
SVIZZERA
1 ora
Coronavirus: c'è un primo caso, ed è in Ticino
Lo ha comunicato l'Ufficio federale della Sanità. A breve comunicazioni dal medico cantonale
CANTONE
2 ore
Niente acqua benedetta, né scambio della pace
La Diocesi di Lugano ha deciso di adottare alcune drastiche misure per evitare il propagarsi del coronavirus
CANTONE
2 ore
«Siamo sommersi dalle chiamate dal Ticino»
Isteria coronavirus. La helpline attivata da Berna è sotto assedio. E Aldi intanto prepara le scorte
LOCARNO
2 ore
Città più pulita del solito con la Stranociada senza usa e getta
Oltre 5'000 presenze al carnevale locarnese che ha avuto luogo lo scorso weekend
CANTONE
6 ore
Vento e una spruzzata di neve in arrivo
Allerta meteo per la giornata di domani con correnti che in pianura potranno raggiungere gli 80 km/h
SONDAGGIO
CANTONE
7 ore
In treno attraverso l'Europa? «Ci vuole un solo biglietto elettronico»
La prenotazione di un collegamento ferroviario che passa da più paesi «è complicato». L'ATA lancia una petizione
FOTO E VIDEO
LUGANO
8 ore
Sbanda e si scontra con un camion, chiusa la Vedeggio-Cassarate
Un SUV con un rimorchio carico di legname si è rovesciato nel tunnel, che è rimasto chiuso per oltre due ore
MENDRISIO
11 ore
La maestra resta... anzi no
Dietrofront dell'asilo per la docente accusata di maniere brusche. Non potrà rientrare fino a indagini concluse
LUGANO
11 ore
«Mediaset addio, e ora mi do ai fumetti in Ticino»
Luca Tiraboschi, per 13 anni direttore di Italia 1, ha scelto la Svizzera per ripartire: «Ora mi godo la famiglia»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile