CANTONE
28.06.17 - 17:590

Il PS solidale con i lavoratori della NLM

 

BELLINZONA - Il Partito Socialista ribadisce la propria solidarietà nei confronti dei 34 dipendenti della Navigazione Lago Maggiore, bacino svizzero, «licenziati frettolosamente per la fine dell’anno» e li appoggia nello sciopero cominciato domenica, «indetto per fare valere i loro diritti e la loro dignità».

Nel comunicato si legge che «il PS e i suoi eletti si stanno mobilitando presso le autorità affinché venga trovata una soluzione che possa garantire i posti di lavoro, la qualità del servizio pubblico sul Lago Maggiore e un contratto collettivo di qualità che altrimenti, in assenza di una soluzione concreta, verrebbero meno. La regione del Locarnese e il Cantone non potrebbero né accettare né sopportare un deterioramento di questa portata nel settore, soprattutto dal profilo del turismo e del suo indotto, così come perdita di questi posti di lavoro di qualità, interamente occupati da persone che risiedono in Ticino con le loro famiglie. È necessario sviluppare una reale offerta turistica e anche per quanto riguarda la mobilità, la navigazione sul Lago Maggiore offre delle potenzialità che è necessario studiare al fine di uno sviluppo futuro».

«L’assenza di proposte risolutive formulate dalle autorità cantonali non è soddisfacente, specialmente per i lavoratori che hanno bisogno di prospettive certe riguardo al loro futuro. Chiediamo quindi un chiaro impegno politico con proposte concrete a breve termine. Queste devono arrivare quanto prima, per il benessere dei lavoratori, dell’economia legata al turismo e all’immagine della regione. Invitiamo quindi il Governo ad intensificare gli sforzi nella realizzazione di una soluzione, che possa salvaguardare il servizio pubblico sul Verbano, i 34 posti di lavoro così come delle condizioni contrattuali, salariali e di lavoro equivalenti all’attuale CCL. Sollecitiamo nuovamente i Comuni rivieraschi, a partire dalla Città di Locarno, ad assumere un ruolo proattivo nella risoluzione di questa importante vertenza. È emblematico e preoccupante come i Comuni di Ascona, Brissago e Porto Ronco non abbiano perso tempo ad organizzare un oneroso trasporto privato per le isole di Brissago, dimenticandosi però completamente di agire in favore dei 34 lavoratori licenziati e lasciati senza prospettive».

Sabato prossimo – 1. Luglio, ore 14:00, Debarcadero di Locarno – il PS prenderà parte alla manifestazione organizzata in solidarietà dei lavoratori, delle loro famiglie e invita la popolazione a parteciparvi al fine di sostenere i dipendenti della NLM bacino svizzero e le loro rivendicazioni.

 

Commenti
 
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
La galleria Lione-Torino sarà progettata a Lugano
Il Gruppo Pini si è aggiudicato l’appalto per la progettazione e direzione lavori di opere sulla linea ferroviaria per 1,5 miliardi di euro
CASTEL SAN PIETRO / ZURIGO
4 ore
Crollo in borsa per Medacta: «Ha deluso completamente»
Dopo l'avvertimento sulla crescita inferiore del previsto, il titolo sta perdendo circa il 22% del suo valore. Gli analisti deplorano la mancanza di trasparenza
CANTONE
6 ore
Meno drammi nei laghi e fiumi ticinesi
La campagna di prevenzione "Acque sicure" sembra aver dato buoni frutti: i decessi registrati quest'anno sono stati "solo" due
CANTONE
7 ore
L'improbabile corsa del fisco per tappare il buco del petroliere
Le autorità fiscali intimano al nigeriano Kola Aluko il versamento di 1,5 milioni per imposte non versate. Lo scoperto della Città è di 450mila franchi. Ma il 50enne è da tre anni uccel di bosco
FOTO
CANTONE
8 ore
Nel Verbano le isole ora sono... ticinesi
A Brissago è stato ufficialmente siglato il passaggio di proprietà dell'Isola Grande e dell'Isola Piccola al Cantone
CANTONE
9 ore
Medacta lancia un avvertimento: «Crescita 2019 inferiore al previsto»
Negli Stati Uniti e in altri mercati minori la domanda si è sorprendentemente indebolita
VIDEO
BELLINZONA
12 ore
Addio Peter Pan: il responsabile è in lacrime
Il Ticino perde un locale storico. “Serata nostalgia” con ex collaboratori e clienti. Sul palco lo Swiss Elvis. Gianni Morici: «Qui dentro ho messo l’anima. Spiace per le nuove generazioni»
BELLINZONA
23 ore
Il compito sul seno: «Ecco come è andata»
L'insegnante 60enne licenziato a Bellinzona racconta la sua versione dei fatti. E punta il dito contro il Decs
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile