Immobili
Veicoli
Lettera del 1859 diretta a Lugano con il rarissimo annullo di Binasco , quotata 35.000 euro
LUGANO
06.04.17 - 15:490
Aggiornamento : 18:07

Questa lettera ticinese del 1859 vale 35.000 euro. All’asta

A Milano andranno all’asta rarissimi francobolli e lettere svizzere. Il pezzo forte? Un francobollo 5 Rappen del 1851. Ha un valore di 200.000 euro

LUGANO/MILANO - La notizia farà gola a tutti gli appassionati di francobolli. La prossima settimana a Milano andranno all’asta rarissimi francobolli, tra cui anche alcuni svizzeri. Una quarantina in totale le rarità proposte dalla casa Ferrario Aste. Il più raro in assoluto è un 5 Rappen del 1851 azzurro chiaro e rosso, con croce bianca inquadrata e leggenda “Rayon I” (ovvero I tipo). Il prezzo di catalogo si aggira attorno ai 200.000 euro. All’asta si partirà da una base di 10.000 euro. L’appuntamento, per chi ha soldi e passione,  è per martedì e mercoledì prossimo all’Hotel De La Ville a Milano.

Si tratta di un'asta con rarità significative che proporrà 3.318 lotti con una base di partenza di circa 2,1 milioni di euro. Tra i lotti si segnala una lettera affrancata con una marca da bollo usata per posta del Lombardo Veneto, una delle due sole lettere esistenti di cui una esposta al Museo del Risorgimento di Milano. Proviene dalla collezione del Re Carol I di Romania, uno dei molti sovrani collezionisti del passato.

Tra lettere e francobolli curiosi troviamo una missiva diretta a Lugano con il rarissimo annullo di Binasco, quotata 35.000 euro, e che parte da 2.000 euro come prezzo base. Tra le altre curiosità troviamo una lettera contenente la richiesta a Milano di una sfida a duello con la pistola, il cui prezzo base è di 200 euro; o una lettera del 1871 nel cui testo si ringrazia Vittorio Emanuele II per aver concesso la grazia, probabilmente ad un condannato durante la presa di Roma. Fa parte della rarissima corrispondenza di condannati, a cui era possibile scrivere ogni tre mesi. Uu francobollo, quello che parte, da 1000 euro.

 

Lettera del 1859 diretta a Lugano con il rarissimo annullo di Binasco , quotata 35.000 euro
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
39 min
Pensionati del Cantone: «Decisione scandalosa»
Il Vpod promette un autunno "caldo" di proteste contro i tagli alle rendite
ROSSA (GR)
1 ora
Trovato morto un escursionista dato per disperso
L'uomo ieri non si era presentato al lavoro. È precipitato da una parete rocciosa sopra il Lagh de Calvaresc.
LAMONE
2 ore
Poliziotti sotto indagine: «Diamo massima fiducia. L'inchiesta è chiusa»
Il Municipio di Lamone e la Commissione intercomunale della Polizia del Vedeggio si esprimono sugli agenti indagati.
CANTONE/UCRAINA
4 ore
Ricostruire l'Ucraina, partendo da Lugano? «Va fatto nel modo giusto»
L'appello delle Ong svizzere al Consiglio federale: «Non decidano solo i Governi, si ascoltino le popolazioni colpite»
CANTONE
5 ore
Covid, terapie intensive vuote
È la prima volta da oltre 10 mesi. Negli ospedali ticinesi restano ricoverate 43 persone
CANTONE
8 ore
Nebbia sul frontaliere che si porta a casa l’auto della ditta
Nasce il Registro dei Veicoli Immatricolati all’Estero. Chi non si iscrive, rischia il sequestro del veicolo.
LAMONE
8 ore
Quattro poliziotti finiscono sotto indagine
Si tratta di un terzo dell'effettivo della Polizia del Vedeggio. E sarebbe coinvolto anche il vicecomandante.
CANTONE
10 ore
Il taglio record nel bosco... dopato dallo scirocco
Una notte tempestosa all'origine del primato ticinese della produzione legnosa
LOSONE
20 ore
Il "re del karaoke" insegna calcio e inglese ai ragazzini
Sfida estiva per lo showman Jimmy Smeraldi: «Abbino pallone e apprendimento della lingua. Ci divertiremo».
CANTONE
23 ore
Turisti spaventati dai lupi? «Il problema non esiste»
I lupi, contrariamente a quanto affermato da Germano Mattei, non influenzerebbero negativamente il turismo ticinese.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile