Archivio Tipress
CANTONE / SVIZZERA
21.11.16 - 12:460
Aggiornamento : 15:20

Condizioni di lavoro in Svizzera, le peggiori sono in Ticino

È quanto risulta da un sondaggio presentato oggi da Travail.Suisse

LAVORO E STRESS

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BELLINZONA - In Ticino la qualità delle condizioni di lavoro è giudicata la peggiore rispetto alle altre grandi regioni della Svizzera: è quanto risulta da un sondaggio presentato oggi da Travail.Suisse. A pesare sul morale dei dipendenti nella Confederazione - precisa il sindacato - continuano a essere lo stress, la pressione delle scadenze, nonché la mancata promozione della salute e della formazione. Inoltre aumenta l'insoddisfazione riguardo ai salari e agli orari di lavoro.

La «dimensione motivazione» per esempio in Ticino ottiene 66,5 punti contro i 69,2 in media, evidenzia il barometro delle condizioni di lavoro. Tale sondaggio, lanciato l'anno scorso, è stato effettuato quest'anno presso 1400 persone tra i 16 e i 64 anni con una percentuale minima di lavoro del 20%.

Nella «dimensione salute» peggio del Ticino (59 punti) fa solo la regione di Ginevra (intorno ai 58 punti), mentre a livello di sicurezza il Ticino è inferiore (poco più di 63 punti) alla regione di Ginevra (poco più di 64 punti). Nel resto della Svizzera i punti riguardo alla sicurezza oscillano tra un valore di oltre 67 (Espace Mitteland) e oltre i 69 (Svizzera orientale). Meno differenze nette nel resto della Svizzera si notano invece per la "dimensione salute" tra i poco più di 60 punti (Svizzera nordovest e Espace Mitteland) e poco più di 61 punti (Svizzera centrale).

«Sempre più stress ed esaurimento emotivo sono oggi una realtà per la maggior parte dei lavoratori», secondo Gabriel Fischer, responsabile della politica economica di Travail.Suisse, citato in un comunicato odierno del sindacato.

A subire una forte pressione sono soprattutto i lavoratori della Svizzera latina: «In Ticino e nella regione di Ginevra a preoccuparsi per il posto di lavoro è il 26,6% dei lavoratori, la percentuale scende al 13,2% nel resto della Svizzera». Anche riguardo al peso psicosociale vi sono differenze regionali: mentre nella Svizzera tedesca i lavoratori che si sentono emotivamente esauriti dopo una giornata di lavoro sono un terzo, in Ticino e nella regione di Ginevra il valore sale a un lavoratore su due, indica Fischer, aggiungendo che sono necessari migliori condizioni di lavoro.

Inoltre il barometro mostra che circa il 45% delle persone interrogate ha l'impressione di non avere nessuna o poca influenza sul suo orario di lavoro. I limiti tra l'attività professionale e il tempo libero spariscono e i datori di lavoro decidono sempre più del tempo libero dei loro dipendenti, sottolinea Travail.Suisse.

Il 46% degli intervistati sostiene inoltre di non ricevere nessuno o scarso incoraggiamento per la formazione continua, denuncia il sindacato.

In base al sondaggio i lavoratori hanno l'impressione che il loro stipendio non sia più adeguato al peso della performance richiesta.

L'evoluzione dello stipendio reale nel corso degli ultimi anni è stato inferiore alla media, sottolinea il presidente di Travail.Suisse Adrian Wüthrich, aggiungendo che il sindacato si impegna quindi in negoziazioni allo scopo di ottenere salari più elevati.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Desiree2012 4 anni fa su tio
Caro Patrick, ho sempre lavorato e spero malgrado tutto di poter lavorare ancora. Da come scrivi suppongo che non abiti in Ticino. Non siamo affatto una banda di sfortunelli e non c'è l'ho con i frontalieri, anche io se fossi in loro verrei a lavorare in Ticino e portarmi a casa uno stipendio che in Italia si sognano. Potrei fare 1000 esempi,..... Sono i nostri politici che devono svegliarsi!!! E chiudo qui il discorso perché i bilaterali hanno solo portato dumping salariale e si sapeva. Buon pomeriggio a tutti.
lo spiaggiato 4 anni fa su tio
@Desiree2012 Come ben sappiamo uno dei promotori dell'iniziativa PRIMA I NOSTRI ha affermato che ai ticinesi non piace lavorare...
Desiree2012 4 anni fa su tio
@lo spiaggiato ..... mah, e come vivrebbero ..... se non lavorassero....? mi sono sempre chiesta e se il problema fosse all'incontrario? Cioè noi 60'000 mila ticinesi che andiamo a lavorare in lombardia? a metà stipendio di uno stipendio normale italiano'? quindi a 500 /600 euro al mese? Giustamente anche gli italiani si lamenterebbero e avrebbero ragione. La soluzione c'è: il frontaliere deve prendere uno stipendio uguale a quello che dovrebbe ricevere un dipendente che abita in Ticino, cosi non ci sarebbe più nessuna discriminazione ne per i frontalieri ne per noi!!! poi ognuno sarebbe libero di assumere chi vuole. Di sicuro non ci sarebbe più la convenienza per un datore di lavoro di assumere personale oltre confine speculando sullo stipendio. A pari merito si guarderebbe quindi solo e giustamente alle capacità professionali. Come è giusto che sia. ciao e buon fine pomeriggio a tutti.
F/A-18 4 anni fa su tio
@Desiree2012 Il problema è che in certi settori, alziamo e parifichiamo le paghe, i settori in questione sparirebbero perché fuori mercato. Nel l'edilizia così come in altri settori si cerca di parificare le paghe ma con molto sforzo in quanto tanto sono i tentativi di abbassare le paghe con varie furbizie, difficile e controllare tutti e quindi gli abusi sono moltissimi. Purtroppo siamo un paese dopato a causa delle banche che in regime di segreto bancario distribuivano benessere a tutti, ora, senza segreto bancario e con tassi sa fame i milioni seminati a pioggia non ci sono più.
patrick28 4 anni fa su tio
Ticino meriti questo ! Continuate a votare Lega ! Siete una banda di sfortunelli !
Desiree2012 4 anni fa su tio
Hanno scoperto l'acqua calda........ il ticino è il peggior cantone... siamo dimenticati...da Berna!!!! Io sono disoccupata dal mese di maggio, ho tutte le carte in regole sia a livello di diploma che di esperienza, ma aihme, scelgono i frontalieri costano meno.... questa è la realtà!!!! politici svegliatevi, siamo stufi!!!!!
patrick28 4 anni fa su tio
@Desiree2012 Ma vai a lavorare !
tazmaniac 4 anni fa su tio
@patrick28 inizia tu, ignorante buffone!
demon631 4 anni fa su tio
Caro sedelin i nostri politici prima promettono mari e monti così noi li votiamo poi chissà perché si dimenticano delle promesse fatte.......mia proposta per tutto l'elettorato ticinese alle prossime elezioni statevene a casa a fare tutt'altro, chissà forse cosi potremmo cambiare qualche cosa???????
Thor61 4 anni fa su tio
@demon631 SBAGLIATISSIMO, per quanto siano deludenti i politici attuali spetta al cittadino di INFORMARSI, oggi con i politici "Furbetti" a maggior ragione bisogna informarsi su cosa votare, e sopratutto VOTARE!!! Ognuno voti secondo le proprie idee, ma se non si vota vincono sempre gli altri, LORO giocano anche su questo, stancare coloro che hanno il diritto di voto, che è ORO in mano al cittadino, e proprio uno degli s.c.o.p.i. far si che la popolazione voti sempre meno per togliere anche questo diritto, infatti hanno già cominciato a parlare ti togliere molti dei referundum popolari, poi vedi tu.
roma 4 anni fa su tio
...vantaggi della libera circolazione
Nicklugano 4 anni fa su tio
Ricordiamoci che la libera circolazione l'abbiamo decisa, risp. votata, noi... Chi aveva previsto tutto ciò è sempre stato tacciato di xenofobia e di razzismo...
Lore62 4 anni fa su tio
@Nicklugano Peccato che in molti non sapevano dei contenuti nella libera circolazione dei disperati, e tanto meno che mettendo in discussione un solo punto cadevano tutti gli altri! Ma chi è che accettato e firmato direttamente un simile ricatto? Come già scritto la situazione è voluta, e continuerà a peggiorare...
Thor61 4 anni fa su tio
@Lore62 Spetta anche a chi decide di INFORMARSI, anzi oggi con i politici "Furbetti" a maggior ragione bisogna informarsi su cosa votare, e sopratutto votare!!! Ognuno voti secondo le proprie idee, ma se non si vota vincono sempre gli altri.
navy 4 anni fa su tio
LIBERA CIRCOLAZIONE = LIBERTÀ DI FARE DUMPING & MOBING AD OLTRANZA Se poi aggiungiamo che, la legge del lavoro Svizzera (per motivi storici che oggi sono non solo lontani ma di un altra galassia) è permissiva come poche, abbiamo un quadro DISASTROSO.
sedelin 4 anni fa su tio
il sondaggio non dà la possibilità di scegliere due risposte e non posso partecipare. le statistiche pubblicate nell'articolo confermano quanto si sa, per questo l'atmosfera in ticino é pesante e la gente sempre immusonita. chissà se i politici, votati da molti di noi, leggono e sanno prendere provvedimenti?
Thor61 4 anni fa su tio
@sedelin Li hanno già presi i provvedimenti!!! ;o(( Come dice camos, votati, ma ... Su false promesse e altrettanto false paure create ad hoc dai nostri politici
lo spiaggiato 4 anni fa su tio
Da una parte i ticinesi se lo meritano... votano contro i salari minimi e altre cose che potrebbero aiutarli... Però accettano tasse e balzelli solo perché vanno a colpire anche i frontalieri... mah... :-/
Danny50 4 anni fa su tio
Strano, le regioni più esposte ai frontalieri buon mercato sono penalizzate maggiormente. W la libera curcolazione W i bilaterali
camos 4 anni fa su tio
@Danny50 Li abbiamo votati noi... Su false promesse e altrettanto false paure create ad hoc dai nostri politici
negang 4 anni fa su tio
@Danny50 Esatto, questo è il punto. La libera circolazione ha fallito brutalmente, ovunque non solo in Ticino. E' ovvio che se ho una azienda e devo pagare 3 Ticinesi a salario Svizzero e poi posso assumere Italiani che vengono pagati a salario Italiano, non posso più competere contro altre aziende che hanno solo frontalieri. Dopo un po' fallisco. Fino a 10 anni fa il mercato era protetto e tutto andava bene. Perché siamo dovuti andare ad adottare tutte queste norme che hanno sconvolto il mercato del lavoro ???
TOP NEWS Ticino
CANTONE
37 min
Test a tappeto al Liceo di Lugano 2
Negli scorsi giorni presso l'istituto di Savosa sono stati riscontrati otto casi di coronavirus
CANTONE
3 ore
«Ci stiamo lamentando di un Paese che ci ha dato due vaccini efficaci»
Svizzera lenta e debole? La strategia rossocrociata analizzata da Alessandro Diana, infettivologo e vaccinologo.
LUGANO
3 ore
«Denunciate chi avvelena i cani!»
L'invito è del Municipio e del sindaco Borradori ai suoi cittadini. Anche ai 151 che hanno firmato la raccomandata
LUGANO
4 ore
Aeroporto, il Municipio ha scelto con chi prendere il volo
Licenziato il messaggio per l'autorizzazione a intavolare trattative con Amici dell'aeroporto e Marending-Artioli
CANTONE
5 ore
Un vero flop l’idea dei ristoranti trasformati in mense
Massimo Suter, presidente di GastroTicino: «In Ticino manca la massa critica»
CANTONE
6 ore
Si cerca Miguel Rozalen Jover
Residente a Chiasso, ha fatto perdere le sue tracce dal 10 di febbraio.
FOTO
BELLINZONA
7 ore
Luce verde al semi-svincolo di Via Tatti
Il Consiglio di Stato ha comunicato la crescita in giudicato della parte cantonale del progetto.
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
I ticinesi si fanno scartare
L'idoneità al servizio è del 68,5%. Tra i cantoni, il Ticino viene dopo solo Vallese, Neuchâtel e Glarona
CANTONE
10 ore
I nuovi positivi sono 50, ma c'è una vittima
Viene segnalata una nuova classe in quarantena, per la precisione presso la Scuola media di Viganello.
VIDEO
CANTONE
10 ore
La sfida dei musei: «La gente ha bisogno di cultura»
Coi recenti allentamenti delle restrizioni, i musei hanno riaperto i battenti. È ripartita anche la Da Vinci Experience
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile