ASCONA
20.10.16 - 09:370

Settimane Musicali ad Ascona: «Confermato il trend positivo»

Si è conclusa una 71a edizione di successo, sia dal lato artistico sia da quello finanziario. L’anno prossimo appuntamento dal 4 settembre al 17 ottobre

ASCONA - Le Settimane Musicali di Ascona hanno pienamente ritrovato slancio e vigore artistico assieme ai favori di pubblico, critica e sponsor. È infatti decisamente positivo il bilancio della 71a edizione, conclusasi venerdì 14 ottobre con l’applauditissimo concerto bachiano dell’Ensemble Zefiro, svoltosi nella chiesa del Papio, gremita da un pubblico folto e attento.

Soddisfazione viene espressa dal presidente della Fondazione Settimane Musicali Francesco Ressiga Vacchini. Il presidente rende omaggio al lavoro svolto dalla direzione artistica e alla straordinaria qualità di un cartellone dimostratosi «innovativo, sorprendente e di elevatissima qualità artistica».

Occupazione media in aumento - Il presidente è felice anche di fronte ai numeri di questa edizione, che indicano un andamento favorevole, con incassi ancora una volta superiori rispetto alle previsioni della vigilia e un’occupazione media ai concerti, in aumento del 10%, che ha sfiorato l’80% dei posti disponibili. Gli spettatori sono stato quasi 5mila, in calo di 800 unità, a fronte però di due concerti in meno rispetto alla passata edizione.

Grandi nomi - I tredici appuntamenti del cartellone, allestito per il quarto anno dal direttore artistico Francesco Piemontesi, hanno proposto alcuni fra i più celebrati nomi del concertismo mondiale. Si pensi alla London Symphony Orchestra, diretta da Gianandrea Noseda, al celebre pianista americano Stephen Kovachevich, artist in residence quest’anno, o alla straordinaria Filarmonica Ceca, diretta di Jiri Belohlavek, con la solista Hilary Hahn.

Gioventù apprezzata - Con grande piacere si constata che la scelta di puntare sui giovani artisti è sempre meglio recepita dal pubblico, prova ne sia il crescente favore che riscontrano i concerti della Serie Début del sabato mattina. Fra le assolute highlights di questa edizione si ricorderanno il debutto di Francesco Piemontesi con la Chamber Orchestra of Europe diretta da Sir Roger Norrington, la strepitosa interpretazione delle ultime Sinfonie di Mozart offerta dall’ensemble Le Cercle de l’Harmonie diretto da Jérémie Rhorer e la serata attorno al Mito di Orfeo con il controtenore Philippe Jaroussky, il Coro della RSI e i Barocchisti diretti da Diego Fasolis, in grande spolvero.

Appuntamento al 2017 - Dal canto suo, l’Orchestra della Svizzera italiana ha offerto due concerti di elevata qualità, che hanno riscosso un grande successo di pubblico e confermato il ruolo importantissimo di questa istituzione nella vita culturale del nostro Paese. Insomma, un’edizione sicuramente positiva, che, grazie anche al sostegno sempre più importante dell’associazione Amici delle Settimane Musicali, permette di guardare con rinnovata fiducia al futuro. L’appuntamento con le 72e Settimane Musicali di Ascona è fissato dal 4 settembre al 17 ottobre 2017. Il programma ufficiale sarà annunciato in primavera.

 

TOP NEWS Ticino
FOTO
RIVIERA
51 min

Quel che resta del capannone bruciato a Iragna

La struttura colpita dal rogo di questa notte ha subito importanti danni

CANTONE
2 ore

Gottardo chiuso e A2 da bollino rosso

La galleria autostradale è stata chiusa in entrambi i sensi a causa di un veicolo in avaria

CANTONE
3 ore

Allerta caldo confermata fino a venerdì

MeteoSvizzera ha diramato questa mattina un avviso di livello 3 valido a partire dalle 12 di domani

RIVIERA
4 ore

Incendio a Iragna, rientrate in casa le persone evacuate

Il rogo è divampato poco dopo le 4.30 di questa mattina. Non ci sono feriti

FOTO
LOCARNO
6 ore

I Jamiroquai si prendono Piazza Grande

Grande festa per la penultima serata di Moon & Stars. Sul palco anche il soul britannico di Joss Stone

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile